Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

CUNEO - POLITICA

Patrizia Manassero sindaca a Cuneo: "Con la nuova ondata di Covid restiamo in allerta"

CUNEO



CUNEO CRONACA - Patrizia Manassero, prima donna sindaca a Cuneo, è stata proclamata questa mattina (lunedì 4 luglio) in Comune a Cuneo. "Stiamo affrontando una nuova ondata di Covid che ci dovrà tenere in allerta", ha spiegato durante la proclamazione, parlando anche dell'ospedale Santa Croce e Carle, uno dei punti di maggior interesse del suo mandato. Nei prossimi giorni verrà presentata la giunta comunale al completo. Il primo Consiglio comunale si dovrebbe tenere lunedì 18 luglio, con il gi...


Lunedì 4 luglio la proclamazione della sindaca Manassero e dei consiglieri eletti a Cuneo

CUNEO



CUNEO CRONACA - La comunicazione ufficiale della proclamazione della nuova sindaca di Cuneo, Patrizia Manassero, si terrà lunedì 4 luglio alle 10,30 nel Salone d’Onore di Palazzo Municipale, in forma solenne. Alla presenza del magistrato che ha presieduto l’Ufficio elettorale centrale, dottoressa Elefante, si procederà alla lettura dell'estratto del verbale del 28 giugno 2022, di proclamazione della sindaca e dei consiglieri eletti.  Sono invitati i consiglieri comunali neo eletti e proclamati...


La gioia di Patrizia Manassero quando ha avuto la certezza di diventare prima sindaca di Cuneo

CUNEO



CUNEO CRONACA - L'ex senatrice Pd e vice sindaco dell'amministrazione uscente Patrizia Manassero ha conquistato la poltrona da sindaco con il 63,31% delle preferenze (10.467 voti). Al primo turno aveva ottenuto 11.319 voti (pari al 46,95%).


Patrizia Manassero (Pd) diventa la prima donna sindaco di Cuneo

CUNEO



CUNEO CRONACA - Concluso lo spoglio elettorale a Cuneo. Con 55 seggi scrutinati su 55 Patrizia Manassero (Pd) diventa sindaco di Cuneo con il 63.31% e 10.467 voti, mentre Franco Civallero (centrodestra) si ferma al 36.69% con 6067 voti. L'affluenza alle urne nel capoluogo è stata del 36.74%, molto bassa rispetto al primo turno delle amministrative dove era stata del 54.51%. Patrizia Manassero, 61 anni, ex senatrice del Pd e vice sindaco, conferma l'amministrazione uscente in carica da 30 anni....


Antonello Portera nuovo sindaco di Savigliano con il 64.97% dei voti

CUNEO



CUNEO CRONACA - A Savigliano sono state scrutinate tutte le 20 sezioni. Il nuovo sindaco è Antonello Portera (Progetto Civico) con il 64.97%. Gianfranco Saglione si ferma al 35.3%. QUI i risultati per il Comune di Savigliano.


Patrizia Manassero subito in testa nello spoglio: è la prima donna sindaco di Cuneo

CUNEO



CUNEO CRONACA - Primi risultati del ballottaggio a Cuneo: 6 su 55 i seggi scrutinati che vedono Patrizia Manassero (Pd) al 60.07%, in netto vantaggio su Franco Civallero (centrodestra) al 39.93%. QUI i risultati del ballottaggio a Cuneo. QUI i risultati per il Comune di Savigliano.


A Cuneo crolla l'affluenza alle urne (36.74%): ha votato solo poco più di un elettore su 3

CUNEO



CUNEO CRONACA - Bassissima l'affluenza al ballottaggio di domenica 26 giugno che si è svolto a Cuneo. Alle urne ha votato solo poco più 1 elettore su 3, il 36.74%. Meglio a Savigliano, dove alle urne si è recato il 42.21% degli aventi diritto al voto. QUI i risultati del ballottaggio a Cuneo. QUI i risultati per il Comune di Savigliano.


Ballottaggi: sfida Manassero-Civallero a Cuneo e tra Portera e Saglione a Savigliano

CUNEO



CUNEO CRONACA - Domenica 26 giugno si torna alle urne per scegliere il nuovo sindaco a Cuneo e Savigliano. Si vota con lo stesso orario del primo turno (dalle ore 7 alle 23) e lo spoglio delle schede inizierà domenica subito dopo la chiusura dei seggi: i risultati sono quindi previsti nel giro di poche ore, durante la notte. Nel capoluogo vanno al ballottaggio Patrizia Manassero (Pd), che ha raccolto il 46.95% dei voti e Franco Civallero (centrodestra) con il 19.84% dei voti. A Savigliano la sf...


Qualche Cassandra afferma che Draghi rischia il 21 giugno in Parlamento...

CUNEO



PIERCARLO BARALE - Possiamo parafrasare la classica canzone di fine estate – “Verrà, lo so, verrà la fine di agosto e poi, per me, sarà la fine di tutto” – con riferimento al 21 giugno, giorno dell’approvazione o meno della linea annunciata da Draghi da parte del Parlamento, circa le modalità da seguire nella guerra ucraina. Il desiderio – non troppo dissimulato – di Salvini e Conte di far fare a Draghi la fine della canzone resterà soltanto pio. Non hanno il coraggio di staccare il filo al gove...