Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

ALBA/ In tanti al motoraduno nelle Langhe che aiuta chi deve sottoporsi a dialisi

ALBA

Foto
Condividi FB

SERGIO RIZZO - La seconda edizione dell’ “8 delle Langhe, Trofeo Dario Sebaste”, ha riproposto la sua formula di raduno motociclistico enogastronomico e culturale già molto apprezzata al suo debutto lo scorso anno.

In quattro giorni i concorrenti hanno potuto attraversare i paesaggi più caratteristici del basso Piemonte spaziando dalle vigne famose per il Barolo e i tartufi fino ad arrivare sulle Alpi liguri passando per le colline del Roero. Patrimoni Unesco, eccellenze e architettura passano quasi in secondo piano quando paragonate alla qualità delle moto presentate e alla passione dei loro proprietari.

La manifestazione intitolata all’imprenditore Dario Sebaste (scomparso nel gennaio 2016), grande appassionato e collezionista di moto storiche che, in vita, ha sofferto di disturbi renali ed è stato sottoposto a trapianto e a diversi anni di dialisi.

Per questo motivo, l’organizzazione dell’”8 delle Langhe” composta da Maurizio Agosto, Davide Castello, Mariano Costamagna, Attilio Eirale, Alberto Ferrero, Liana Maciocco, Davide Quaglia e Matteo Rossi Sebaste , ha deciso di sostenere con la donazione di quattro tablet specifici, il progetto di dialisi domiciliare assistita con strumenti di telemedicina patrocinato dalla Struttura Operativa Complessa Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale “San Lazzaro” di Alba (Asl Cn2).

La simbolica consegna è avvenuta a Torino presso lo stand dedicato alla manifestazione all’interno del salone “Automotoretrò” tra il dott. Giusto Viglino e lo Staff dell’”8 delle Langhe”. “Ringrazio a nome mio e del Direttore Generale dott. Bono dell’Asl Cn2– è intervenuto il dott. Giusto Viglino Direttore struttura Soc di Nefrologia e Dialisi Ospedale San Lazzaro di Alba – per questa donazione che contribuisce allo sviluppo di un progetto di telemedicina avviato nella ns. struttura ormai dal 2009.

Il materiale donato servirà ad aiutare a domicilio i pazienti sottoposti a dialisi o a terapie complesse con farmaci. È particolarmente piacevole il fatto che gli organizzatori abbiano associato momenti di divertimento, come l’andare in moto, all’idea di aiutare persone che si trovano sottoposte a terapie lunghe e complesse. Il piacere si raddoppia nel momento in cui l’iniziativa promossa coinvolge il mondo motociclistico al quale anch’io un po’ appartengo. ”

Per ulteriori informazioni è possibile contattare: Giusto Viglino: 338. 6811029 – Matteo Rossi Sebaste: 338. 9012828.

(Nella foto: la simbolica consegna a Torino dei quattro tablet specifici all’interno del salone “Automotoretrò)

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS