Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Crocevia46 a Cuneo: stanze per famiglie in difficoltà e "fuori sede"

CUNEO

Foto
Condividi FB

ALICE MARINI - Cenni di cambiamento nella cultura dell'abitare si possono avvertire ora anche nella nostra provincia. Venerdì 15 settembre, alle 17, a Cuneo verrà inaugurata Crocevia46, la prima esperienza di housing sociale in città: si tratta di uno spazio, al civico 46 di corso Dante, che mette a disposizione soluzioni abitative sostenibili per famiglie in difficoltà e camere per studenti o lavoratori fuori sede.

Grazie a Conferenza Episcopale Italiana, Fondazione Crc di Cuneo, Compagnia San Paolo (programma "Housing"), Caritas e Comune è stato possibile ristrutturare l’edificio e arredare lo stabile nei tempi previsti, permettendo così l’effettivo avvio delle attività entro settembre. La struttura è stata pensata come spazio multifunzionale ed è organizzata in quattro aree fondamentali.

Al piano terra convivono sei unità commerciali in fase di locazione, due spazi polivalenti destinati a creare occasioni di incontro e approfondimento culturale e sociale e un giardino accessibile a tutti. Il secondo e il terzo piano ospitano 2 trilocali e 4 bilocali destinati a famiglie, anche monoparentali o con al massimo due figli, che per motivi contingenti non hanno le risorse per accedere al libero mercato e neanche i requisiti per accedere all’edilizia residenziale pubblica. Il terzo piano è organizzato in 7 camere singole, 1 salone/cucina, servizi e altri spazi comuni ed è destinato ai "city users", cioè agli studenti e ai giovani lavoratori fuori sede.

Crocevia46 non vuole rispondere soltanto ad una problematica abitativa, ma anche favorire la condivisione di tempo, spazi e risorse attraverso un coinvolgimento attivo degli abitanti, creando occasioni di accompagnamento, ricreative, culturali e laboratoriali.

Un esempio in questa direzione sarà lo spazio ascolto giovani “Al 34”, un servizio dell'Asl Cn1 rivolto a ragazzi tra i 14 ed i 24 anni. Anche la cooperativa animazione Valdocco utilizzerà i locali di Crocevia 46 come sede di riferimento per le sue attività, e l'associazione Baba - un gruppo composto da una logopedista, una neuropsicomotricista, una musicoterapista, una psicologa e un’educatrice professionale - lavorerà per garantire la soddisfazione delle esigenze dei bambini e delle loro famiglie. Al momento restano a disposizione tre spazi con metrature diverse, che nei prossimi mesi verranno messi in affitto.

Quindi residenze temporanee, costi di affitto contenuti e la possibilità di fruire di spazi e servizi comuni per tutte quelle famiglie, magari trasferitesi nel Cuneese da poco, che si trovano in condizioni
di precarietà lavorativa, genitori neo separati, mono genitori o coppie in condizioni di vulnerabilità socio-lavorativa.

Crocevia46 nasce così dall’ostinata passione e costanza di Claudio Mezzavilla e Sara Marchisio, (direttore e vicedirettore Caritas diocesana di Cuneo), Daniela Foppoli (responsabile area progettazione Caritas Cuneo), Franca Beccaria (sociologa ente di ricerca sociale Eclectica) e Sergio Amedeo (architetto). Fondamentale la sinergia tra le cooperative sociali Emmanuele e Momo e prezioso l'aiuto ricevuto da Piero Marchisio, un volontario che ha assicurato un presidio costante.

Venerdì 15 settembre, dalle 15, nell'atrio della struttura sarà possibile fruire dell'installazione Attraverso Oggi, primo momento artistico promosso dal progetto Atrium46. Attraverso fotografia, parole e suoni, l'opera curata da alcuni giovani artisti locali ripercorrerà l'evoluzione del cantiere di Crocevia46 dai suoi inizi ai nostri giorni, proiettandosi verso il futuro con l’aiuto del pubblico presente.

Nel pomeriggio (15-18) la neonata Associazione Baba proporrà uno spazio informativo sulle proprie attività e alcuni laboratori creativi destinati ai più piccoli, mentre gli operatori della struttura illustreranno a giornalisti e operatori interessati gli spazi messi a disposizione dal progetto attraverso un tour informativo.

Dalle 18 avranno inizio le diverse attività di animazione pensate per promuovere un programma trasversale, dalla musica classica alla musica elettronica contemporanea (Quartetto Aether, Monsieur de Rien e Alessio Dutto e Simone Sims Longo).

Per informazioni e conferme di presenza scrivere a info@crocevia46.org

Alice Marini

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS