CONTATTO RENAULT DACIAciò che accade, quando accade
ULTIMA ORA: 06:00 - POSTE ITALIANE/ Non chiuderanno gli uffici nei Comuni montani 04:00 - DRONERO/ Al Centro Giolitti si parla della Regina Elena 02:00 - ALBA/ Al più presto i lavori per la nuova scuola media in zona Moretta 22:59 - BROSSASCO/ Al Segnavia Marco Camandona presenta “Kangchenjunga, cinque tesori de (...) 22:43 - La normativa ambientale ai tempi di twitter: semplice make up normativo, politic (...) 22:00 - CUNEO/ Il 2015 sarà un anno di passione per le aziende della Granda 20:19 - Nè a Cuneo, nè altrove, le Poste non possono chiudere gli uffici nei piccoli Com (...) 20:00 - BAROLO/ Fedez e J-Ax sul palco di Collisioni 2015 18:10 - SEXUAL MEDICINE/ L’Urologia di Savigliano con il dottor Moiso a Copenhagen prese (...) 18:00 - PALLAPUGNO/ Definite le formule dei gironi di serie A e serie B 16:58 - L'OROSCOPO DI FEBBRAIO/ Pesci, con Venere e Marte dalla vostra si prospettano sc (...) 16:00 - CHERASCO/ Presentato il progetto Giovani Soci della Bcc 15:47 - Corso Giolitti a Cuneo sempre abbandonato a se stesso: i negozianti storici se n (...) 14:00 - POSTE ITALIANE/ La Slc Cgil contraria al piano di razionalizzazione e chiusura d (...) 13:00 - VIVA L'AMBULANTE/ A quelli di via Roma con i loro furgoni provvisoriamente e fo (...)
ENERGIA ELETTRICA + GAS
CONFCOOPERATIVE CUNEOSAPORI DI PIEMONTECONFARTIGIANATO CUNEO

Prima Pagina
La normativa ambientale ai tempi di twitter: semplice make up normativo, politica degli annunci e poco arrosto (cotto male), capito Renzi?
I TWEET SOPPIANTANO LE ANALISI E QUALSIASI DISCORSO DI MERITO E' TRATTATO COME UN ORPELLO CHE RITARDA IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI

ANDREA QUARANTA – Il 2014 sarà sicuramente ricordato negli annali di storia come l’anno in cui è stato “sdoganato” un nuovo tipo di “politica” (più a Roma che a Cuneo). andrea.quaranta@naturagiuridica.com

Pubblicato il 31/01/2015   Leggi l'articolo


Nè a Cuneo, nè altrove, le Poste non possono chiudere gli uffici nei piccoli Comuni e nelle zone montane: lo dice il Garante delle comunicazioni
I PUNTI CHIAVE DELLA LETTERA DI ANGELO MARCELLO CARDANI AL PRESIDENTE NAZIONALE UNCEM BORGHI: “SI DEVE GARANTIRE LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO”

Gli uffici postali nei piccoli Comuni e nelle aree montane, anche in provincia di Cuneo e in particolare nelle vallate, non possono essere chiusi. Il "servizio postale universale" è chiarissimo in materia e non si può stravolgere.

Pubblicato il 31/01/2015   Leggi l'articolo

ULTIME FOTO DEL GIORNO
Leggi: www.cuneocronaca.it/news.asp?id=67551&typenews=primapagina Leggi www.cuneocronaca.it/news.asp?id=67504&typenews=primapagina http://www.cuneocronaca.it/news.asp?id=67463&typenews=primapagina http://www.cuneocronaca.it/news.asp?id=67463&typenews=primapagina http://www.cuneocronaca.it/news.asp?id=67463&typenews=primapagina Leggi www.cuneocronaca.it/news.asp?id=67360&typenews=primapagina
BANCA D'ALBA CREDITO COOPERATIVOturismo gastronomia sagre accoglienza hotel

SEXUAL MEDICINE/ L’Urologia di Savigliano con il dottor Moiso a Copenhagen presenta a livello internazionale una nuova tecnica chirurgica
SPERIMENTAZIONE CHE CONTA 11 PAZIENTI OPERATI CON UN FOLLOW UP SUPERIORE AI 18 MESI. PIENA SODDISFAZIONE SOGGETTIVA DOPO L’INTERVENTO

L’Urologia di Savigliano, provincia di Cuneo, con il dr. Andrea Moiso, sarà protagonista al congresso della European Society for Sexual Medicine dal 5 al 7 febbraio a Copenhagen, per presentare una originale tecnica chirurgica.

Pubblicato il 31/01/2015   Leggi l'articolo

VIDEO SETTIMANA ULTIMI VIDEO CUNEOCRONACA.TV VIDEO SETTIMANA
asl cn1 in...forma - chirurgia protesica Castelletto.flv Video divertenti Cani.flv Strabiliante effetto ottico.flv spot parco fluviale Asl Cn1 In...Forma: il diabete, le sue complicanze e l'attività di prevenzione
POSTE ITALIANE/ Non chiuderanno gli uffici nei Comuni montani

MA IN MOLTI RECAPITI SARA' RIDOTTO L'ORARIO D'APERTURA. Secondo il piano di riduzione di uffici e orari d’apertura, pubblicato dal quotidiano Repubblica, nei Comuni montani del Piemonte gli uffici postali non verrebbero chiusi. Poste recepisce così le indicazioni dell’AgCom che nella lettera inviata nei giorni scorsi dal presidente Angelo Marcello Cardani al presidente nazionale Uncem Enrico Borghi, obbliga Poste italiane al rispetto dello specifico divieto di chiusura di quegli esercizi che servono gli utenti nelle zone remote del Paese. Eppure, risultano troppi i Comuni montani piemontesi dove vi è il rischio di riduzione dell’orario di servizio degli uffici postali. “I vertici di Poste sono stati invitati dall’onorevole Borghi – afferma il presidente Uncem Piemonte Lido Riba – a concertare le scelte e a condividere il piano, sul quale si registrano già le proteste dei sindacati dei dipendenti. Non possiamo basarci su piani ipotetici anticipati su autorevoli testate giornalistiche. Non è questo il modello di interazione e leale collaborazione che immaginiamo. Chiediamo a Poste di individuare al più presto luoghi di concertazione, nazionali e locali”.

Pubblicato il 01/02/2015   Leggi l'articolo
DRONERO/ Al Centro Giolitti si parla della Regina Elena

SABATO 7 FEBBRAIO. Continua la rassegna “Un té al Giolitti”. Sabato 7 febbraio alle 17, il centro Europeo per lo studio dello Stato Giovanni Giolitti di Dronero, in provincia di Cuneo, ospiterà la conferenza “La regina Elena” a cura dell'associazione Principe Oddone. Si dialogherà in modo informale di storie e di storia, sorseggiando un tè con biscotti del Molino Cavanna di Dronero. Per informazioni telefonare al numero 348 1869452.

Pubblicato il 01/02/2015   Leggi l'articolo
ALBA/ Al più presto i lavori per la nuova scuola media in zona Moretta

A MAGGIO IL BANDO PER L'AFFIDAMENTO DELL'APPALTO. «I lavori per la nuova scuola media in via Carlo Cencio, in zona Moretta ad Alba, in provincia di Cuneo, potrebbero partire al più presto. Se tutto va bene, in maggio 2015 si potrebbe già pubblicare il bando di gara per l’affidamento del cantiere». Lo ha annunciato il Sindaco di Maurizio Marello durante in Consiglio comunale nell’ambito della discussione sulla prima variazione al bilancio di previsione dell'esercizio finanziario 2015-2017 dove sono stati accantonati anche 50 mila euro per gli scavi archeologici propedeutici alla costruzione della nuova scuola. «Dal punto di vista delle risorse economiche – ha spiegato il Sindaco Marello – non ci sono problemi per l’avvio del cantiere. Da un lato, la nuova legge di stabilità ha portato ad una riduzione sull’obiettivo del Patto di stabilità, dall’altro c’è la possibilità di partecipare ad un bando regionale sull’edilizia scolastica. Tutto questo ci consentirebbe di programmare i lavori».

Pubblicato il 01/02/2015   Leggi l'articolo
BROSSASCO/ Al Segnavia Marco Camandona presenta “Kangchenjunga, cinque tesori della grande neve”

VENERDI' 13 FEBBRAIO. Alle 20,30, al Segnavia di Brossasco, in provincia di Cuneo, Marco Camandona presenterà il libro “Kangchenjunga, cinque tesori della grande neve”. Nella serata Marco racconterà la sua ultima spedizione sulla terza montagna più alta della terra e il suo progetto a cui vanno i ricavati delle vendite del libro: la costruzione di una casa famiglia nella periferia di Kathmandu, gestita dalla Onlus “Sanonani”, che in nepalese significa piccolo bambino. Nella prefazione del libro, Silvio Mondinelli presenta Marco Camandona come un folletto, sempre sorridente, che non si capisce se parla seriamente. Parla sempre di caccia, stambecchi, camosci, tiri impossibili, ai quali unisce allenamenti massacranti di sci alpinismo. Ma quando si comincia a fare sul serio, in parete, si scopre una persona intelligente, forte, caparbia e con un grande lato umano. Nella spedizione del 2010 sull'Everest sono tornati a casa amici dopo aver raggiunto la cima senza ossigeno, senza Sherpa ed utilizzando una sola tenda, ritrovandosi a 8200 metri con una mela da dividere in quattro e un bicchiere di tè.

Pubblicato il 31/01/2015   Leggi l'articolo
CUNEO/ Il 2015 sarà un anno di passione per le aziende della Granda

IL 40% RISCHIA DI CHIUDERE. Per più di metà delle aziende cuneesi che forniscono la pubblica amministrazione e la grande distribuzione, si preannuncia un 2015 di passione: il 52% del campione intervistato da Confindustria Cuneo dovrà ridurre il personale, il 53% sarà forse costretto a ritardare il pagamento dei salari, mentre addirittura il 40% paventa una cessazione dell’attività. Per non parlare del 46% che sarà costretto a rifornirsi sui mercati esteri, invece di comprare materie prime italiane. Sono questi gli effetti disastrosi che subiranno l' economia cuneese ed italiana in seguito alle misure introdotte dal Governo con la Legge di stabilità sotto il nome di “Reverse charge” per i fornitori della Grande distribuzione organizzata e di “Split payement” per i fornitori della Pubblica amministrazione. Due misure che obbligando le aziende a fatturare senza Iva a debito, incideranno in maniera drammatica sulla già precaria liquidità delle imprese. In sintesi, il meccanismo della fatturazione senza Iva a debito crea un enorme problema finanziario alle aziende che non incasseranno più l'IVA dalla grande distribuzione organizzata e dalla pubblica amministrazione ma diventeranno creditori dello Stato che realisticamente pagherà il rimborso dell’Iva in tempi molto lunghi, anche due o tre anni, creando alle aziende gravi problemi di liquidità mentre lo Stato, incasserà immediatamente l'Iva della Gdo e della Pa. Un modo alquanto discutibile di farsi prestare i soldi senza peraltro neppure pagare gli interessi. Un provvedimento che riteniamo illegittimo e sul quale pende come una spada di Damocle il benestare da parte dell’Unione europea.

Pubblicato il 31/01/2015   Leggi l'articolo
BAROLO/ Fedez e J-Ax sul palco di Collisioni 2015

DOMENICA 19 LUGLIO. Dopo Mark Knopfler, Sting e Passenger, si annuncia non un solo concerto bensì due per la domenica più attesa dell’estate piemontese: domenica 19 luglio a salire sul main stage di Collisioni 2015 a Barolo, in provincia di Cuneo, dopo Fabri Fibra nel 2013 e Caparezza nel 2014 saranno Fedez e J-AX, un doppio concerto nella giornata dei giovani, che il festival ormai per tradizione dedica ai nuovi linguaggi della musica, al rap e all’hip hop. L’altro headliner della domenica di Collisioni per la prima volta ospite al festival di musica e letteratura in collina sarà il mitico J-AX, l’ex leader degli articolo31, con il suo attesissimo nuovo disco Il Bello D’Essere Brutti uscito sempre per Newtopia. I biglietti per la domenica di Collisioni 2015 che daranno accesso come sempre a tutti gli eventi non stop dal mattino alla chiusura serale (dai due concerti di Fedez e J-AX, al ricco programma di incontri con scrittori e musicisti, ai concerti dei palchi off, al programma di degustazioni gratuite nel Castello e nell’Enoteca) saranno disponibili da Lunedì 2 Febbraio 2015 su Ticketone e negli altri circuiti autorizzati del festival a un prezzo di 13 euro più diritti di prevendita. Per maggiori informazioni scrivere a info@collisioni.it.

Pubblicato il 31/01/2015   Leggi l'articolo
PALLAPUGNO/ Definite le formule dei gironi di serie A e serie B

SARA' ADOTTATA LA BRESCIANO. Sia in serie A, sia in serie B, sarà adottata la cosiddetta formula Bresciano che, dopo la regular season a girone unico (11 squadre nella massima serie, 12 nei cadetti), promuove ai play off le prime sei classificate, mentre le restanti vengono inserite nei play out. Alle semifinali accedono quindi le prime tre classificate dei play off, mentre la quarta semifinalista viene determinata a seguito degli spareggi (gara unica sul campo della miglior classificata) tra le ultime tre classificate dei play off e la prima classificata dei play out. Entrambe i campionati prenderanno avvio nel fine settimana di Pasqua (4-5-6 aprile) e concluderanno la regular season a fine luglio. La prima gara ufficiale della stagione sarà sette giorni prima (sabato 28 marzo) con la Supercoppa che vedrà di fronte a Canale la Canalese di Campagno e l’Albese di Vacchetto. In serie A, dove sono previste due retrocessioni, saranno al via Albese, A. Manzo, Canalese, Cortemilia, Imperiese, Merlese, Monferrina, Monticellese, Pro Spigno, Subalcuneo e Virtus Langhe. In serie B, figurano Alta Langa, Bormidese, Bubbio, Caragliese, Castagnolese, Imperiese, Neivese, Pro Paschese, San Biagio, Ricca, Speb e Valle Arroscia: la prima classificata sarà promossa in serie A, l’ultima classificata verrà retrocessa in C1. Per quanto riguarda la Coppa Italia, in serie A le prime otto classificate al termine del girone di andata della prima fase di campionato accederanno ai quarti di finale, con gare ‘secche’ sul campo della miglior classificata; in serie B, invece, accedono direttamente alla finalissima le prime due classificate al termine della regular season. Tutte le finali di Coppa Italia verranno disputate quest’anno a Villanova Mondovì, nell’ultimo fine settimana di agosto.

Pubblicato il 31/01/2015   Leggi l'articolo
CHERASCO/ Presentato il progetto Giovani Soci della Bcc

PER I CLIENTI UNDER 35. La Banca di Cherasco, in provincia di Cuneo, ha presentato, nel proprio auditorium, il progetto Gruppo Giovani Soci, un'iniziativa rivolta a tutti i soci, figli di soci e, in questa fase di lancio, i clienti under 35. Molto buona l'affluenza, a dimostrazione che la valorizzazione dei giovani è un tema che riscontra interesse, in un momento in cui sempre più spesso per realizzare le proprie ambizioni studenti, neo diplomati e laureati sono costretti ad andare all'estero. Sul palco dei relatori si sono alternati la responsabile nazionale del progetto Giovani Soci di Federcasse, la federazione del Credito Cooperativo, Chiara Piva, due esponenti del Gruppo Giovani della Cassa Rurale di Trento, il presidente Luca Guadagnini e il consigliere Mattia Palazzo, e l'amministratrice del la Banca di Cherasco Martina Pastore, promotrice dell'iniziativa. In chiusura di serata il brillante intervento di Enrico Manzini, cofondatore di Biotechware, una start up nata all'interno dell'incubatore del Politecnico di Torino che nella sua fase di lancio ha ricevuto un finanziamento da parte della Banca di Cherasco, esempio tangibile di una delle attività che il Gruppo Giovani Soci vorrà attivare, il sostegno e la consulenza ai giovani imprenditori nell'avvio del proprio business.

Pubblicato il 31/01/2015   Leggi l'articolo
POSTE ITALIANE/ La Slc Cgil contraria al piano di razionalizzazione e chiusura degli uffici

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO. “Secondo indiscrezioni trapelate a soli due giorni da un incontro “riservato” tra la Direzione regionale di Poste Italiane e le Organizzazioni sindacali, sarebbe pesante il bilancio delle possibili chiusure e razionalizzazioni degli Uffici postali per i Comuni minori e le comunità montane del Piemonte. Si tratterebbe infatti di 40 chiusure e circa 130 “razionalizzazioni” (aperture ridotte a soli due/tre giorni settimanali), cosi' distribuite: 20 nel pinerolese, circa 15 nel canavese, 24 ad Alessandria e provincia, 29 nell'astigiano, 8 nel cuneese, 15 nel biellese, circa 10 tra Novara e Verbania, 6 a Torino città (di cui 2 già chiusi). Slc-Cgil già in precedenza si era dichiarata contraria al piano di razionalizzazioni e chiusure degli uffici postali e, per rimanere in tema, “respinge al mittente” quando indicato dalla AGCOM a Poste Italiane Spa. Verrebbe a mancare il ruolo primario di servizio al cittadino (pagamenti di pensioni, bollettini, canoni, tasse..) in particolare nelle zone disagiate: pensiamo ai piccoli comuni montani dove l'ufficio postale rappresenta in molti casi l'unico presidio sociale dello Stato sul territorio”.

Pubblicato il 31/01/2015   Leggi l'articolo
CUNEO/ Divieto di parcheggio in corso Giovanni XXIII

DOMENICA 1° FEBBRAIO. Divieto di parcheggio, con rimozione forzata, dalle 6 alle 24, in corso Giovanni XXIII a fronte di via Bono, per consentire l’ingresso e l’uscita dei mezzi utilizzati per le operazioni di montaggio e allestimento dello spettacolo al teatro Toselli.

Pubblicato il 31/01/2015   Leggi l'articolo
SCI NORDICO/ Casteldelfino ospita la 29^ edizione del trofeo Bruna

DOMENICA 1° FEBBRAIO. Il Centro Fondo di Casteldefino, in provincia di Cuneo, ospita la 29^ edizione del Trofeo Bruna. La manifestazione, allestita dallo sci club Busca in collaborazione con il Comune di Casteldelfino e l’associazione Casteldelfino Viva sarà il primo appuntamento stagionale del calendario FisiAoc di sci nordico disputato su neve vera e su un tracciato di ampio respiro. Con l'ultima nevicata, tutti i 5 km del tracciato della pista Fisi della Valle Varaita si presentano in condizioni perfette grazie anche al lavoro imponente dei volontari dell'Associazione Casteldelfino Viva. Lo sci club Busca attende, dunque, tutti gli appassionati di sci nordico questo fine settimana in Valle Varaita dove si gareggerà, finalmente, sulla neve naturale e su distanze consone ad uno sport completo come lo sci nordico. L’inizio delle gare, che vedranno impegnati circa 200 concorrenti, è previsto per le 9.30. I più piccoli gareggeranno in tecnica classica, i più grandi in tecnica libera sempre con partenze mass-start. Al termine delle competizioni ufficiali è prevista ancora una gara promozionale aperta a grandi e piccoli non tesserati che vogliono mettersi alla prova sugli sci. Ricca, come da tradizione, la premiazione finale che si svolgerà nel primo pomeriggio direttamente sul campo di gara. Le iscrizioni si raccolgono al n° di fax 0175956921 ed il programma completo della manifestazione è disponibile sul sito internet della società organizzatrice www.sciclubbusca.it.

Pubblicato il 31/01/2015   Leggi l'articolo
SALUZZO/ La Finanza scopre in un'azienda cinque lavoratori cinesi irregolari

MULTA DI 20.000 EURO ALL'IMPRENDITORE. I militari della guardia di Finanza di Saluzzo, nell’ambito delle attività svolte a contrasto del lavoro nero, hanno concluso, con rilievi, un controllo nei confronti di una ditta individuale , avviato al fine di verificare la regolare posizione lavorativa del personale dipendente. L’intervento è stato eseguito sulla scorta di preliminari riscontri sul territorio, ove sono presenti diverse cave dedite all’estrazione ed alla lavorazione delle pietre, che avevano fatto emergere l’esistenza di un’impresa che verosimilmente trascurava i corretti adempimenti disciplinanti il comparto nonché quelli della successiva commercializzazione dei prodotti lapidei. All’atto dell’accesso le fiamme gialle hanno constatato che la ditta individuale si articolava su due laboratori per la lavorazione della pietra di Luserna, uno dei quali è risultato riconducibile ad una ditta cessata nel 2012. Al loro interno erano impiegati sei dipendenti di origini cinese, cinque dei quali, a seguito delle interviste, sono risultati in posizione irregolare, in quanto privi di qualsiasi copertura contrattuale. Si è quindi proceduto a segnalare il contesto alla direzione territoriale del lavoro di Cuneo che, oltre a disporre il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale (previsto dall’art. 14 del D.Lgs 81/08), ha anche irrogato al titolare dell’impresa la c.d. maxi-sanzione (ex art. 36-bis del D.L. 04.07.2006 n. 223, convertito nella Legge 04.08.2006 nr. 248) per un importo di circa 20 000 euro.

Pubblicato il 31/01/2015   Leggi l'articolo
PROGETTO “6000 CAMPANILI”/ Finanziati gli interventi di nove Comuni della provincia di Cuneo

PER RIATTIVARE L'ECONOMIA. Il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi ha firmato il decreto che porta nuove risorse ai piccoli Comuni nell'ambito della linea d'intervento “6000 campanili”. Saranno finanziati progetti (dai 500.000 a 1.000.000 di euro ciascuno) che erano stati presentati dai Comuni al Ministero e all’Anci con un “clic day” il 20 ottobre 2013, relativi a interventi infrastrutturali di adeguamento, ristrutturazione e nuova costruzione di edifici pubblici, ivi compresi gli interventi relativi all’adozione di misure antisismiche, ovvero di realizzazione e manutenzione di reti viarie e infrastrutture accessorie e funzionali alle stesse o reti telematiche di Ngn e Wi-Fi, nonchéL9; di salvaguardia e messa in sicurezza del territorio. In provincia di Cuneo beneficeranno di contributi nove Comuni di : Torre Bormida, che riceverà 781.000 euro, Ostana (1.000.000 di euro), Lequio Berria (510.000 euro), Battifollo (850.000 euro), Vicoforte (930.000 euro), Montà (987.800 euro), Roccabruna (940.000 euro), Roccaforte Mondovì (1.000.000 di euro), Neive (995.000 euro).

Pubblicato il 31/01/2015   Leggi l'articolo
BRA/ Primo resoconto pubblico del gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle

I CONSIGLIERI HANNO RINUNCIATO AI GETTONI DI PRESENZA. Si è svolto a Bra, in provincia di Cuneo, il primo incontro pubblico del Movimento 5 stelle con i cittadini per rendicontare l'attività svolta a livello comunale nei primi mesi della presente legislatura. Il consigliere Claudio Allasia ha illustrato le attività svolte in seno al Consiglio comunale e alle commissioni. Dalla rinuncia al gettone di presenza da destinare al capitolo di bilancio dei servizi sociali, alle proposte di mozione, alle interrogazioni, alle attività di controllo e analisi svolte e in corso e a un breve resoconto sulle posizioni assunte su alcuni temi dibattuti nei consigli che si sono svolti in questi mesi. Si è parlato quindi di diversi temi, quali quelli legati alla qualità dell’aria, alla viabilità e sicurezza stradale, decoro urbano, a temi sociali (LIS, registro del testamento biologico), acqua e ambiente, griglie e caditoie, acqua pubblica, il funzionamento della macchina comunale e purtroppo su altri argomenti non si è avuto il tempo di illustrare i lavori in corso. Presente anche il consigliere regionale del M5S Mauro Campo con il quale c’è attiva e continua collaborazione così come con tutto il gruppo consiliare regionale e con il gruppo dei nostri vicini albesi e il consigliere Ivano Martinetti. “Alcuni cittadini – dicono gli esponenti del M5S - hanno chiesto che il nostro lavoro e che le nostre posizioni sui temi che riguardano la città siano resi più visibili, poiché molte delle attività e dei temi affrontati e oggetto della serata, non erano noti ai presenti . Ci impegneremo quindi a colmare questa lacuna cercando di rendere sistematico il racconto di ciò che facciamo, per informare e soprattutto per dare conto ai braidesi e raccogliere le critiche e i suggerimenti sul nostro operato”.

Pubblicato il 31/01/2015   Leggi l'articolo
 
 
 
 
 
Affari Italiani
 


Cassa Di Risparmio di Brà
 
BANCO AZZOAGLIO
 
 
Cuneocronaca tv

 
 
NOTIZIE ONLINE ON LINE
 
rea
 
WWF  PIEMONTE
 
Invia Pagina

Segnala la pagina che stai visitando


jazz rock streaming radio musica
 

 
JAZZ
 
Billie Holiday - What A Little Moonlight Can
 
Linda Briceno   Besame mucho
 
Bill Evans Trio - Gloria s Step
 
 
 
 
 

 
 Copyright 2007-2009 © Cuneocronaca.it- Autorizzazione del Tribunale civile di Cuneo n. 604 del 16 maggio 2007 - Cuneocronaca.it Sas P.IVA 03162570042 - Direttore responsabile Giuseppe Grosso - Contatti: Redazione - Direttore -Pubblicità - Editore - Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati, appartengono ai legittimi proprietari. Cuneocronaca.it si riserva di utilizzare le informazioni inviate per essere pubblicate sul sito. Per poter usufruire a pieno dei contenuti del sito potreste aver bisogno di questi aggiornamenti: Adobe Reader - Adobe Flash - MS Media Player - Audio/Video Codec - Rss reader
Mediaconsul.com - Consulenza e assistenza per tecnologie e comunicazioni WebConcept. Mediaconsul.com - Realizzato con © Aspnuke

Cuneo e provincia Alba e Langhe Bra e Roero Fossano e dintorni Monregalese Saluzzese Saviglianese Artigianato Commercio Economia Ambiente e salute Solidarietà Politica Granda Fiere Buona tavola Tempo libero Sport Notizie Eventi Tempo libero Comunità montane Alpi-Mediterraneo Agricoltura

Questa pagina è stata eseguita in 1,375secondi.  Versione stampabile Versione stampabile