CONTATTO RENAULT DACIAciò che accade, quando accade
ULTIMA ORA: 17:30 - Tribunale di Cuneo, trasferimento diretto nella "Lattes": secondo il Comune note (...) 17:00 - ROCCASPARVERA/ “La Luna in fondo ai bacias”: un doppio evento alla Casa del Fium (...) 16:00 - ALBA/ Elezioni Europee, Comunali, Regionali del 25 maggio 15:30 - Presentato a Roma “lo sportello (in) salute”: una collaborazione tra pubblico e (...) 15:00 - MANTA/ Il libero gruppo “Sul Podio della Solidarietà” ha donato 9.203,78 euro a (...) 14:00 - ENTRACQUE/ Il 25 aprile apertura della piscina e dei servizi connessi 13:00 - Al “Giolitti” di Dronero “Dove va l'Europa? Il caso della Spagna”, tema di stret (...) 12:00 - ALBA/ Open Education, le lezioni dei ragazzi in piazza San Paolo 11:00 - BRA/ Due giorni di eventi per celebrare la Libertà 10:30 - Un concerto per l'International Jazz Day UNESCO ad Alba: si tratta del primo eve (...) 10:00 - ROCCASPARVERA/ 25 Aprile: commemorazione della Liberazione e dedica italo-france (...) 09:00 - A Caraglio uno spettacolo tratto dai testi di Pino Cacucci e Gian Paolo Ormezzan (...) 21:30 - Il Parco Naturale del Marguareis cerca gestori per un servizio di accoglienza al (...) 19:30 - CHERASCO/ Premio nazionale di pittura Romano Reviglio V edizione, premiazione vi (...) 18:00 - CUNEO/ La scuola Danzicherie continua a stupire conquistando premi in varie mani (...)
BANCA DI CARAGLIO
SAPORI DI PIEMONTE

Prima Pagina
Tribunale di Cuneo, trasferimento diretto nella "Lattes": secondo il Comune notevoli risparmi nel rispetto dei termini ministeriali
"INIZIARE A BREVE I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA SCUOLA, SOSTENENDO I RELATIVI ONERI E GARANTENDO IL COMPLETAMENTO ENTRO NOVEMBRE 2015"

L’Amministrazione comunale di Cuneo ritiene si tratti della soluzione più adeguata per la nuova sede degli Uffici Giudiziari che dovrà accogliere l’accorpamento delle Procure di Mondovì e Saluzzo.

Pubblicato il 21/04/2014   Leggi l'articolo


Presentato a Roma “lo sportello (in) salute”: una collaborazione tra pubblico e privato, realizzato dall’Asl Cn1, Coldiretti e Confartigianato
IL SERVIZIO PERMETTE IL RILASCIO DELL’ESENZIONE DEL TICKET, PRENOTARE VISITE SPECIALISTICHE, RICHIEDERE COPIA DELLA CARTELLA CLINICA

Il convegno, dal titolo "Le nuove frontiere del partenariato pubblico privato nel Servizio Sanitario Nazionale", è stato promosso dalla Fondazione Luigi Einaudi.

Pubblicato il 21/04/2014   Leggi l'articolo

ULTIME FOTO DEL GIORNO
turismo gastronomia sagre accoglienza hotel

Al “Giolitti” di Dronero “Dove va l'Europa? Il caso della Spagna”, tema di stretta attualità visto da Angel Alegre Marco e Gianna Gancia
TRA CRISI PROFONDA E RIPRESA IL REGNO RISULTA UN OSSERVATORIO SIGNIFICATIVO E UN IMPORTANTE TERMINE DI CONFRONTO PER L'ITALIA

ALDO ALESSANDRO MOLA - Che cosa è l'Europa oggi? Quali prospettive ha? A un mese dall'elezione del Parlamento europeo è bene fissare alcuni punti fermi (nella foto l'autore, che è anche direttore del Centro Giolitti).

Pubblicato il 21/04/2014   Leggi l'articolo

24 ore di sport
VIDEO SETTIMANA ULTIMI VIDEO CUNEOCRONACA.TV VIDEO SETTIMANA
Vintage Trouble - With A Little Help From My Friends.flv CORTO: N9VE CORTO: ...NEL CUORE CORTO: NON TI REGGO + CORTO: CIN CIN PUPA LA BONANIMA
ROCCASPARVERA/ “La Luna in fondo ai bacias”: un doppio evento alla Casa del Fiume

UNA MOSTRA FOTOGRAFICA E UN CORTOMETRAGGIO. Il 26 aprile, alle ore 10.30, presso la sede del Parco Fluviale Gesso e Stura (Cuneo, via Porta Mondovì 11 A, nella zona della piscina e degli impianti sportivi), verrà presentata La Luna in fondo ai bacias, un doppio evento – mostra fotografica con cortometraggio – dedicato alla storia delle fontane di Roccasparvera: una storia che ne racconta un’altra, quella delle antiche genti di montagna, di cui si va perdendo la memoria. Uomini dalle unghie sporche, donne senza mutande che pisciavano da in piedi, gente curvata dalla fatica che mai alzava la testa, preti che andavano dritti al cuore delle persone senza preoccuparsi se questo li poteva far apparire eccentrici o blasfemi. Il titolo del lavoro, La Luna in fondo ai bacias, rispecchia le sorti di quel popolo. Tutti gli uomini, infatti, vogliono la luna. I potenti, quelli che scrivono la storia sulla pelle della gente, cercano di andarsela a prendere salendo sempre più in alto, calpestando come scalini le teste delle persone. Ci sono invece gli uomini di fatica, quelli piegati dal peso dei sacrifici e dei malanni, che non riescono mai a levare la testa al cielo, che l’unica luna che vedono è quella riflessa nell’acqua delle fontane. «Nel paese più vecchio della Valle, disperatamente aggrappato al fiume Stura», si guardava molto di più verso il basso dei bacias che verso l’alto del cielo. Eppure vi furono persone così straordinarie che non avrebbero sfigurato in mezzo alle stelle, «se solo la vita avesse distribuito le fortune in base alla larghezza dei loro cuori».
Dopo l’inaugurazione del 26, la mostra sarà aperta i giorni 27 (con orario 10-12 e 15-18) e 28 aprile (ore 10-12), per poi spostarsi in altre sedi. Già dalla fine di aprile, La Luna in fondo ai bacias si sposterà infatti a Cervasca, presso la sala Consiglio, in via Roma, 34. L’inaugurazione sarà alle ore 21 del 30 aprile e sarà successivamente visitabile dal primo al 4 maggio, con orario 10-12 e 15-18. L’iniziativa è promossa dall’Amministrazione comunale di Roccasparvera, con la collaborazione e il patrocinio del Parco Fluviale Gesso e Stura.

Pubblicato il 21/04/2014   Leggi l'articolo
ALBA/ Elezioni Europee, Comunali, Regionali del 25 maggio

DIRITTO DI VOTO PRESSO IL PROPRIO DOMICILIO. Gli elettori che non possono allontanarsi dall’abitazione, perché affetti da grave infermità o che perché dipendenti da apparati elettromedicali, hanno tempo fino al 6 maggio per far pervenire al Sindaco del Comune, nelle cui liste elettorali sono iscritti, una dichiarazione per esercitare il diritto di voto presso il domicilio. Per richiedere il modulo e i relativi allegati contattare l’Ufficio Elettorale di Alba tel. 0173 292201 elettorale@comune.alba.cn.it

Pubblicato il 21/04/2014   Leggi l'articolo
MANTA/ Il libero gruppo “Sul Podio della Solidarietà” ha donato 9.203,78 euro al Gruppo Missionario Sololo Hospital

A POCO PIÙ DI UN ANNO DI DISTANZA. Dai primi eventi di raccolta benefica, il libero gruppo Sul Podio della Solidarietà ha donato 9.203,78 euro al Gruppo Missionario Sololo Hospital per l'acquisto della macchina emocromo del nosocomio di cui porta il nome.  Sul Podio della Solidarietà è stata un'iniziativa nata sull'onda dell'entusiasmo al rientro dal significativo viaggio nelle terre più periferiche del Kenya da parte di un piccolo gruppo di fortunati 'esploratori' che si sono fatti testimoni delle dure condizioni di chi in quei luoghi vi abita. Ben presto però quell'embrionale idea si è rivelata foriera di grandi sorprese per i fondatori stessi: per il calore e la risposta suscitate, per la grande affluenza e partecipazione a tutti gli eventi organizzati (al palazzetto dello sport di Giaveno, al Centro Sportivo di Manta, all'asilo di Manta, ...), per l'entusiasmo e la voglia di contribuire di tutti coloro che hanno incontrato sulla loro strada.  Per questo motivo i ragazzi de Sul Podio della Solidarietà intendono ringraziare tutti coloro che si sono uniti a loro e che con il proprio aiuto e impegno hanno creduto e permesso di realizzare un piccolo grande obiettivo per l’Altro. D’altro canto, la cifra raccolta e donata non può che essere testimonianza della forza delle unioni di volontà, a testimonianza che da soli si è un UNO, ma insieme si può TANTO. Sul Podio della Solidarietà.

Pubblicato il 21/04/2014   Leggi l'articolo
ENTRACQUE/ Il 25 aprile apertura della piscina e dei servizi connessi

IL CENTRO POLISPORTIVO. Riapre con tutta l’energia fresca della Sport Team Marittime, con nuovi corsi in piscina per la primavera, attività in palestra, solarium con lettini e sdraio, area barbecue, area camper, campi da calcetto, tennis, pallavolo e tutta la cortesia e simpatia del Chiosc8 Café. Orario primavera estate: 25 – 26 – 27 aprile e dal 1 al 4 maggio h. 11 – 18. Dal 7 maggio al 15 giugno: dal mercoledì al venerdì 16 – 21; sabato e domenica 11 – 18. Dal 17 giugno al 14 settembre: lunedì 12 – 19; dal martedì alla domenica 10 – 19.  Info :tel 0171 978073 – 338.6142458
www.piscinaentracque.it – sport marittime@gmail.com

Pubblicato il 21/04/2014   Leggi l'articolo
ALBA/ Open Education, le lezioni dei ragazzi in piazza San Paolo

30 APRILE DALLE ORE 15. Open Education è un’iniziativa delle scuole medie superiori di Alba e del Forum Giovani. Mercoledì 30 aprile, in piazza San Paolo, dalle ore 15 alle 19, gli studenti terranno delle lezioni sulle grandi idee che hanno cambiato il mondo, mentre gli stand, allestiti per l’occasione, fungeranno da punto di incontro e di scambio. In poche parole: la scuola fatta dai ragazzi. Lo slogan “Fatti un’idea, accendi il cervello per cambiare il mondo”, scelto per l’edizione 2014, farà da filo conduttore a tutte le attività. Senza conoscenza non ci sono nuove idee e senza nuove idee (e l’impegno per la loro realizzazione) non si possono cambiare le cose. Il cambiamento parte quindi dalla conoscenza e dall'istruzione. Il programma delle lezioni delle sei scuole partecipanti, della durata di una ventina di minuti. Gli ospiti speciali di questa edizione saranno Emanuele Caruso e l’associazione SportAbili, scelti perché fortemente legati al tema delle idee che cambiano il mondo. Alle 18 interverrà Emanuele Caruso, regista albese del film “E fu sera e fu mattina”. Emanuele racconterà di come sia riuscito a realizzare l’idea ambiziosa di fare un film senza grandi mezzi e senza case di produzione alle spalle, credendo fortemente in una cinematografia di tutti, prodotta dal basso con il crowfounding. Seguirà la partecipazione dell’associazione SportAbili, che porta avanti un'idea che fino a qualche decennio fa sembrava impensabile: anche chi ha abilità diverse può fare sport a livello agonistico ad alti livelli. Idea che, tra l'altro, ha cambiato il modo di vedere lo sport e anche la disabilità. E’ prevista una merenda per tutti partecipanti. L’animazione musicale sarà curata dei Grand Mother.

Pubblicato il 21/04/2014   Leggi l'articolo
BRA/ Due giorni di eventi per celebrare la Libertà

IL 25 E 26 APRILE CERIMONIE, ITINERARI GUIDATI E READING. Il 25 aprile Bra celebra la 69° Festa della Liberazione con una serie di eventi in città. Si parte alle 8 con la deposizione delle corone ai cippi, per proseguire alle 9.30 con la Santa Messa presso la chiesa di Sant’Andrea. Alle 10.15 deposizione corona d’alloro alla lapide del Comune, in piazza Caduti per la Libertà, con corteo per le vie del centro storico che, alle 11, arriva in largo della Resistenza per alzabandiera e onori. Alle 11.45, presso l’ex caserma Trevisan di via Umberto, intervento del Sindaco e inaugurazione del pennone in ricordo degli alpini che hanno fatto il CAR a Bra, alla presenza della Banda musicale “Giuseppe Verdi” di Bra. Sempre in mattinata, con partenza dalla struttura di via Umberto, visita guidata gratuita alle ex caserme cittadine, mentre alle 14.30 prende il via da piazza Carlo Alberto l’itinerario sui luoghi della Resistenza braidese, guidato dal presidente del consiglio comunale Fabio Bailo. La giornata si chiude alle 17, al centro polifunzionale “Giovanni Arpino” di largo Resistenza, con il reading “Il buio prima della libertà” a cura di Ornella Giordano. Ingresso libero. Il giorno successivo, sabato 26 aprile, si celebra la Libertà con l’itinerario guidato “Strade delle memorie partigiane”, percorso sui luoghi della Resistenza in Alta Langa. La partenza è fissata per le 14 da piazza Caduti per la Libertà, davanti al Municipio. L’iniziativa, organizzata dall’Ufficio pace del Comune di Bra, costa 12 euro, comprensiva degli spostamenti in bus, visita guidata e pubblicazione dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia in omaggio a tutti i partecipanti. Per informazioni e prenotazioni, contattare il numero 0172.412283 oppure scrivere all’indirizzo ufficiopace@comune.bra.cn.it.

Pubblicato il 21/04/2014   Leggi l'articolo
ROCCASPARVERA/ 25 Aprile: commemorazione della Liberazione e dedica italo-francese di piazza e monumento

VERRANNO RICORDATI ROBBIONE E ALLIAUD.Furono sindaci di Roccasparvera e Reillanne. Il 25 aprile, a partire dalle ore 10, presso il Cimitero di Roccasparvera si terrà la commemorazione civile e religiosa della Liberazione dal nazifascismo. Si comincerà ricordando la «Resistenza che continua», per poi procedere alla cerimonia di dedicazione dell’attiguo slargo a Gian Piero Robbione e a Georges Alliaud, che furono sindaci rispettivamente di Roccasparvera e di Reillanne, paesi gemellati e uniti da una solida tradizione antifascista e antinazista. Ai due sindaci verrà anche dedicato un monumento, simbolo della montagna che unisce e di valori condivisi e difesi anche a costo della vita.

 

Pubblicato il 21/04/2014   Leggi l'articolo
CHERASCO/ Premio nazionale di pittura Romano Reviglio V edizione, premiazione vincitori

PALAZZO COMUNALE, 27 APRILE, ORE 16. Nell’ultima giornata di mostra dei quadri partecipanti al concorso di pittura il “Romano d’Oro”, domenica 27 aprile 2014, alle ore 16, nella Sala del Consiglio di Palazzo Comunale ci sarà la premiazione dei vincitori. Un appuntamento giunto alla 5^ edizione, nato per ricordare il pittore cheraschese Romano Reviglio, scomparso 6 anni fa. La commisione valutatrice si riunirà nella mattinata del giorno stesso per la selezione dei vincitori. Il primo si aggiudicherà la somma di € 2.000,00 con possibilità di allestire nel 2015 una mostra a Palazzo Salmatoris; il secondo otterrà la somma di € 500,00; e infine ci sarà il premio alla carriera caratterizzato dal “Romano d’oro” (oggetto che rappresenta il “romano”, cioè il contrappeso della stadera, simbolo di equilibrio ed equità) per una terza opera. Sono 43 gli artisti partecipanti alla mostra di Palazzo Salmatoris (aperta e visitabile ad ingresso libero fino a domenica 27 aprile, il giovedì e venerdì dalle ore 14.30 alle 18.30, sabato e la domenica dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30) e al concorso: Maria Grazia Aleotti, Ezio Arosio, Giulio Benedetti, Paola Bona, Elisabetta Buglioni di Monale, Antonio Cannata, Anna Cervellera, Mara Cozzolino, Mirella D'Agostino, Giorgio Di Gifico, Paula Dias, Giorgio Flis, Pierflavio Gallina, Galliano Gallo, Fabrizio Gavatorta, Mario Giammarinaro, Franca Griva, Antonella Guarneri, Samira Hosseinzadeh, Gaetano Lanatà, Giancarlo Laurenti, Giuseppe Manolio, Lina Marando Mirandolina, Lucio Martina, Simone Martina, Elena Mirandola, Joy Moore, Lionello Morone, Francesco Murlo, Paolo Pirrone, Luciana Pistone, Bruno Polver, Michele Pregno, Piero Rasero, Massimo Ricci, Aldo Sada, Claudio Sardo, Marilisa Serra, Adriana Soares, Gianfranco Tamagnone, Giuseppe Tecco, Daniela Tombà e Tamia Zatorri. L’appuntamento dedicato a Reviglio nel Palazzo Municipale è aperto a tutti, ad ingresso libero.

Pubblicato il 20/04/2014   Leggi l'articolo
CUNEO/ La scuola Danzicherie continua a stupire conquistando premi in varie manifestazioni

5 PRIMI POSTI ED 1 SECONDO POSTO. Si è svolto SABATO 12 APRILE presso il PalaEventi di Chivasso (TO) la quarta edizione del Concorso di Danza Moderna e Contemporanea MODERN FACTORY , cui la scuola di danza di Cuneo “ DANZICHERIE “ ha partecipato presentando 6 coreografie, tutte della bravissima insegnante cuneese Nicole Berti. I risultati sono stati a dir poco entusiasmanti: Danzicherie ha iscritto al concorso 2 assoli di danza contemporanea ( le bravissime Marta Terranova e Carolina Verra ), 2 passi a due e 2 coreografie di gruppo, una composta da allievi baby e l’altra da allievi junior; ebbene sono arrivati 5 primi posti ed 1 secondo posto. Grandissima soddisfazione per tutti i 19 allievi cuneesi premiati dalla prestigiosa giuria formata da Angelo Monaco, Virgilio Pitzalis, Lara Terzuolo, Roberto Zappalà e Daniele Ziglioli. Oltre ad aver conquistato 5 primi posti ed 1 secondo posto, sono state assegnate anche molte borse di studio a tutte le coreografie ed in particolare il maestro Roberto Zappalà ha assegnato un premio speciale “fuori concorso” a Daniele Salvitto che insieme ad Elisa Marino ha vinto il primo premio tra i passi a due senior. Il giorno dopo, DOMENICA 13 APRILE , è arrivato un altro successo per Danzicherie: la bravissima Federica Giusto, insegnante di Hip Hop della scuola, ha vinto il primo premio al Contest di Hip Hop “ Shake your pants” a Torino. Dopo questo week end ricco di soddisfazioni, la scuola di danza Danzicherie è già proiettata verso i prossimi appuntamenti, primo fra tutti in ordine cronologico sabato prossimo a Verona dove Massino Rosano parteciperà con le sue New Generation all’importante contest di Hip Hop che l’anno scorso li ha visti protagonisti assoluti. In pratica da qui a fine giugno saranno più i week end in cui la scuola sarà impegnata in qualche concorso o contest in giro per l’Italia di quelli liberi...ma quando si studia con passione e si lavora con professionalità la stanchezza non si sente e la voglia di mettersi in gioco va di pari passo con l’entusiasmo che sprigionano questi giovani, ma già bravissimi, ballerini. Continuate così ragazzi!

Pubblicato il 20/04/2014   Leggi l'articolo
VICOFORTE/ Congresso SIEOG, Giacchello confermata coordinatore regionale

HANNO PARTECIPATO OLTRE CENTO MEDICI. Responsabile della struttura dipartimentale Ecografia Ostetrico-ginecologica e Diagnosi Prenatale dell’Asl CN1, è stata riconfermata coordinatore regionale per le regioni Piemonte e Valle d’Aosta della SIEOG (Società italiana di Ecografia Ostetrico.-ginecologica). La nomina è avvenuta nel corso del recente congresso di Vicoforte, al quale hanno partecipato oltre cento medici e quaranta ostetriche provenienti dalle due regioni. Due punti forti del congresso: il censimento sull’attività ecografica in Piemonte e Valle d’Aosta realizzato dalla Città della Salute di Torino e la presentazione di un’interessante “Carta dei Servizi” che rappresenta il primo tentativo di redigere un insieme di indicazioni scientificamente supportate  per eseguire ecografie cosiddette di secondo livello, a cui gli operatori dei Centri ecografici possono fare riferimento per l’invio delle pazienti al Centro di riferimento torinese. Giacchello: “Sarà nostro obiettivo futuro raccogliere tutti i dati emersi dalla discussione al fine di redigere un documento da proporre alla Regione Piemonte e Valle d’Aosta per uniformare l’organizzazione dell’attività ecografica nelle due regioni”.

Pubblicato il 20/04/2014   Leggi l'articolo
SALUZZO/ 4^ incontro "Abitare e lavoro stagionale migrante in Piemonte"

DOMENICA 27 APRILE. A Castellar (pochi km da SALUZZO - CN), presso l'Azienda Agricola Borghino. Durante l'incontro - che si inserisce in un percorso di confronto iniziato nel dicembre 2013 - vedrà la nascita il "Coordinamento lavoro bracciantile migrante ed abitare dignitoso in Piemonte", tra le realtà in movimento di Saluzzo (CN) - Canelli (AS) - Castelnuovo Scrivia (AL) - Ex Moi Occupata rifugiati e migranti (TO). L'obiettivo è quello di concretizzare l'importante elaborazione e condivisione di saperi che è maturata durante questi mesi, per iniziare a strutturare pratiche di lotta - condivise ed al contempo specifiche per ciascuna località – relative allo sfruttamento lavorativo ed al bisogno abitativo che vivono i migranti nei diversi territori rurali ad agricoltura intensiva del Piemonte.

Pubblicato il 20/04/2014   Leggi l'articolo
BRA/ Un anno di cultura con il Sistema Museale Urbano

FINO A DICEMBRE LABORATORI, MOSTRE, CONFERENZE E ITINERARI. La cultura è di casa a Bra. Per il terzo anno consecutivo, il Sistema Museale Urbano della città della Zizzola propone un fitto calendario di appuntamenti che, da aprile a novembre, offrirà a cittadini e turisti occasioni di incontro con l’arte, il gioco, le scienze naturali e il territorio. Grandi protagonisti i tre musei civici cittadini – Scienze naturali, Archeologia, Storia e Arte e Giocattolo – insieme agli oltre trenta partner, pubblici e privati, del Sistema museale Urbano, per otto mesi di cultura diffusa. Dopo il successo delle passate edizioni, tornano le domeniche delle “Famiglie al museo”, quattordici eventi per grandi e piccini, per condividere pomeriggi di conoscenza e divertimento, insieme a mamma e papà. E se la bellezza dell’arte invaderà le strutture museali cittadine con otto mostre che presenteranno la bellezza in tutte le sue forme, da quelle più contemporanee a quelle legate alla storia e al passato, non mancheranno occasioni per portare il “museo fuori dal museo”, con gite e escursioni alla scoperta delle tracce romane sul territorio, dello stile Liberty tra gli edifici cittadini, delle memorie del marmo e del fascino dei boschi del Roero, lungo i sentieri del grande faggio. Il Futuro nelle tue mani, rassegna di incontri e laboratori all’insegna del talento e della creatività (16 / 18 maggio), e la Notte di Musei (sabato 17 maggio) inaugureranno la serie di eventi a sfondo culturale in programma in città nei prossimi mesi, partendo dal Salone del Libro per Ragazzi per arrivare alla Settimana nazionale del pianeta Terra. Non mancherà lo spazio per l’approfondimento, con conferenze e incontri per lasciarsi affascinare dalla magia del racconto, attività laboratoriali rivolte agli studenti, progetti di arte terapia, visite per non vedenti, corsi per imparare le basi della ceramica e del disegno e un’estate al museo tutta da scoprire. Un’offerta culturale ricca e composita per una fruibilità trasversale che, attraverso un apposito piano di valorizzazione e la sinergia tra i tanti attori coinvolti, contribuisce a rendere la cultura e il patrimonio artistico del territorio motore di sviluppo e di crescita turistica. Un programma che contribuisce inoltre a promuovere il patrimonio museale cittadino, che nello scorso anno ha visto aumentati del 30% i visitatori del “Craveri” e del museo del “Giocattolo” e addirittura raddoppiati, rispetto al 2012, quelli di Palazzo Traversa. Il programma 2014 dei Musei di Bra è un’iniziativa del Sistema Museale Urbano del Comune di Bra, realizzata con il contributo di Compagnia San Paolo, in collaborazione con Provincia di Cuneo, Regione Piemonte e Fondazione Cassa di Risparmio di Bra. Maggiori informazioni su web all’indirizzo www.museidibra.it o al numero telefonico 0172.430185.

Pubblicato il 20/04/2014   Leggi l'articolo
CHERASCO/ Primo compleanno del museo della magia

CRONACA DI UN ANNO DI VITA. E’ trascorso quasi un anno da quel 27 aprile 2013, in cui è stato inaugurato il museo della magia a Cherasco. In questi primi 12 mesi di apertura, il museo ha ospitato più di 13.000 curiosi visitatori tra gruppi scolastici, famiglie o singoli turisti. Un grandissimo successo, al di la di ogni aspettativa, che ha postato il museo ai primi posti tra i musei maggiormente visitati in Piemonte. Artefice e promotore di questo progetto è don Silvio Mantelli, il mago Sales. A distanza di un anno ha coronato il suo sogno: di regalare, attraverso la sua casa dei sogni (come è stato ribattezzato il museo della magia), tanti sorrisi di meraviglia a piccoli e grandi. Il sorriso infatti sembra non lasci mai don Silvio Mantelli, soprattutto quando, estraendo una carta a sorpresa da un grosso mazzo, mostra al suo pubblico il volto di un bimbo che vive lontanissimo dalla “Città delle paci” e dal suo elegante benessere. Per quel bimbo e per tanti come lui o come lei (senza distinzione di colore, lingua, regione del mondo o religione), il Mago Sales si sta battendo da quando era giovane. Il Museo, al di la della visita, propone esibizioni magiche, didattica, scuola di magia e visite guidate. In questo primo anno di attività sono stati proposti moltissimi eventi che hanno visto protagonisti piccoli e grandi dal “disarmo dei bambini”, alle “giornate dei sogni”, a spettacoli e cene magiche in occasione di festività e ricorrenze. Attraverso la magia, con il suo carattere di immediatezza e universalità, è possibile trasmettere un messaggio di gioia e di speranza, raggiungere i bambini e gli adulti di tutto il mondo, farli sorridere, meravigliarli, stupirli. Infatti il museo della magia è una vetrina stupenda per pubblicizzare e realizzare i messaggi di solidarietà della “Fondazione Mago Sales Onlus: una struttura fondata da più di 10 anni dallo stesso don Silvio, che si propone di raccogliere fondi per aiutare i bambini delle missioni del mondo a vivere meglio il dono della vita. Ricordiamo che parte del biglietto d’ingresso va per la realizzazione di questi progetti (vedi il sito www.sales.it). Anche per questo fatto, unico nel suo genere, dipende il successo del Museo. Per informazioni e richiesta materiali: Tel 0172 1908030  - 335 473784, E-mail: info@museodellamagia.it.

Pubblicato il 20/04/2014   Leggi l'articolo
MAGLIANO ALPI/ Aspettando la ghiandaia marina nell’altopiano del Bainale

MONTATI I PRIMI NIDI ARTIFICIALI.  Terna Rete Italia, la società proprietaria della Rete di trasmissione dell’energia ad alta e altissima tensione, sta montando in questi giorni 20 nidi artificiali nell’altopiano del Bainale  per favorire la popolazione della Ghiandaia Marina nell’area. Dopo essere stata contattata da un gruppo di ricercatori ornitologi di Cuneo che ha rilevato una crescente presenza della specie nella zona, ha deciso di installare, per la prima volta in Piemonte, sui propri tralicci delle cassette nido per favorire la nidificazione di questa rara specie.  L’altopiano del Bainale secondo gli ornitologi di Coracias, sembra avere tutte le caratteristiche ambientali adatte alla permanenza di questa specie durante il periodo riproduttivo, ma è carente di luoghi adatti alla nidificazione, ed è per questo che hanno contattato Terna Rete Italia che da anni porta avanti l’iniziativa “Nidi sui tralicci”, grazie all’accordo di collaborazione scientifica con l’associazione ornitologica Ornis italica. Sui tralicci sono state posizionate nel tempo oltre 500 cassette adatte alla nidificazione degli uccelli . Sin dall’inizio questi nidi artificiali hanno attratto diversi volatili, in particolare rapaci la cui presenza è aumentata considerevolmente: le ispezioni periodiche hanno infatti riscontrato che il 94% delle cassette è occupato da coppie di gheppi, una specie di falchi di piccole dimensioni abituati a vivere in ambienti antropizzati. La sorprendente capacità dei tralicci di interagire positivamente con le dinamiche riproduttive di alcune specie di uccelli ha avuto, a inizio del 2014, un riconoscimento ufficiale da parte di un gruppo di cinque ricercatori polacchi che hanno pubblicato sulla rivista scientifica “Conservation Letters – A journal of the Society forr Conservation Biology” l’articolo “A Paradox for Conservation: Electricity Pylons May Benefit Avian Diversity in Intensive Farmland”.

Pubblicato il 20/04/2014   Leggi l'articolo
 
CRONACA NERA
 
 
CINEMA E SPETTACOLI
 
 


Cassa Di Risparmio di Brà
 
BANCO AZZOAGLIO
 
 
Cuneocronaca tv

 
AGRICOLTURA TERRITORIO AMBIENTE
 
NOTIZIE ONLINE ON LINE
 
rea
 
WWF  PIEMONTE
 
Invia Pagina

Segnala la pagina che stai visitando


jazz rock streaming radio musica
 

FERRUCCIO DARDANELLO
 
Linda Briceno   Besame mucho
 
Nat King Cole Caravan
 
Quando il Giorno Incontra La Nott
 
 
 
 
 
 

 
 Copyright 2007-2009 © Cuneocronaca.it- Autorizzazione del Tribunale civile di Cuneo n. 604 del 16 maggio 2007 - Cuneocronaca.it Sas P.IVA 03162570042 - Direttore responsabile Giuseppe Grosso - Contatti: Redazione - Direttore -Pubblicità - Editore - Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati, appartengono ai legittimi proprietari. Cuneocronaca.it si riserva di utilizzare le informazioni inviate per essere pubblicate sul sito. Per poter usufruire a pieno dei contenuti del sito potreste aver bisogno di questi aggiornamenti: Adobe Reader - Adobe Flash - MS Media Player - Audio/Video Codec - Rss reader
Mediaconsul.com - Consulenza e assistenza per tecnologie e comunicazioni WebConcept. Mediaconsul.com - Realizzato con © Aspnuke

Cuneo e provincia Alba e Langhe Bra e Roero Fossano e dintorni Monregalese Saluzzese Saviglianese Artigianato Commercio Economia Ambiente e salute Solidarietà Politica Granda Fiere Buona tavola Tempo libero Sport Notizie Eventi Tempo libero Comunità montane Alpi-Mediterraneo Agricoltura

Questa pagina è stata eseguita in 1,796875secondi.  Versione stampabile Versione stampabile