Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Violenza sulle donne: gli studenti del "Grandis" con i loro disegni giovedì in piazza a Cuneo

CUNEO

Foto
Condividi FB

CUNEO CRONACA - In occasione della Giornata internazionale contro la violenza alle donne, istituita dall'Onu il 25 novembre, l'istituto "Grandis" di Cuneo, da sempre sostenitore di ogni iniziativa per diventare cittadini attivi e consapevoli del nostro domani, ha realizzato alcune azioni promosse dagli studenti. "E’ proprio il comitato studentesco - afferma Milva Rinaudo, dirigente dell’istituto - che ha proposto e organizzato attività di sensibilizzazione per la cittadinanza e tutti noi, sul tema della violenza sulle donne e sul femminicidio. 

Appuntamento dunque giovedì 25 novembre in piazza Galimberti, dalle 9 alle 10, con il corteo, l'esposizione dei cartelloni, la lettura dei nomi delle donne vittime di violenza e la coreografia tratta dal flash mob mondiale "One billion rising", ideato dalla drammaturga e attivista femminista Eve Ensler.

"Un ringraziamento speciale – continua Rinaudo - va agli studenti dell'Ipsmat (Istituto di assistenza e manutenzione tecnica) che hanno voluto realizzare disegni e cartelli per la manifestazione in piazza Galimberti. Gli alunni del corso, quasi interamente maschile, hanno voluto esprimere la propria indignazione attraverso i disegni, manifestando il proprio dissenso nei confronti della mentalità "machista" che però, fortunatamente, non fa parte delle nuove generazioni. Queste semplici opere sono molto significative e ci fanno ben sperare in una futura società migliore".

 

Venerdì 26 novembre, sempre in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il Comune di Cuneo in collaborazione con le realtà di Laboratorio Donna e all'interno della rassegna "8 marzo è tutto l'anno", ha organizzato la proiezione del cortometraggio "Koala" a cura di Amicorti International Film Festival presso il Cinema Monviso. Parteciperanno alcune classi quinte dell'istituto.

 

VIDEO