Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Un alunno positivo a Caramagna: tutte le misure previste dall'isolamento fiduciario

SAVIGLIANO

Foto
Condividi FB

CUNEO CRONACA - La dirigente scolastica, Simonetta Bogliotti, e il sindaco di Caramagna Piemonte, Maria Coppola, in provincia di Cuneo, informano che il Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’Asl Cn1 ha comunicato che dagli screening effettuati è emerso un caso di positività tra gli alunni. Il S.I.S.P. ha stabilito che alunni e docenti risultati negativi al tampone possono riprendere l’attività scolastica tramite un provvedimento di isolamento fiduciario attivo a partire da oggi, lunedì 12 ottobre.

Attualmente non è possibile riammettere a scuola l'alunno/a risultato positivo o eventuali suoi contatti stretti che non abbiano ancora effettuato il tampone (alunni o personale che sono stati informati individualmente). Si ricorda che l'isolamento fiduciario attivo comporta la massima adesione e l'applicazione delle seguenti misure:

a) mantenimento dello stato di isolamento per 14 giorni dall'ultima esposizione, ad eccezione della frequenza scolastica;

b) divieto di incontri sociali;

c) divieto di spostamenti e viaggi (sono consentiti gli spostamenti necessari per lo svolgimento delle attività scolastiche/lavorative, rispettando le misure di distanziamento fisico e indossando la mascherina ed evitando l’utilizzo di mezzi pubblici);

d) obbligo di rimanere reperibile per le attività di sorveglianza.

In caso di comparsa di sintomi a domicilio la persona in sorveglianza deve:

a) avvertire immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta;

b) indossare la mascherina chirurgica e porre attenzione ai rapporti con gli altri conviventi;

c) rimanere nella propria stanza con la porta chiusa, garantendo un'adeguata ventilazione naturale.

In caso di comparsa di sintomi a domicilio la persona in sorveglianza deve:

a) avvertire immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta;

b) indossare la mascherina chirurgica e porre attenzione ai rapporti con gli altri conviventi;

c) rimanere nella propria stanza con la porta chiusa, garantendo un'adeguata ventilazione naturale.

In caso di comparsa di sintomi degli interessati durante l’attività scolastica:

a) invitare i docenti/operatori scolastici ad allontanarsi dalla struttura, rientrare al proprio domicilio e contattare il proprio MMG;

b) isolare l’alunno nella stanza predisposta e avvisare i genitori che si recano in Istituto per condurlo al domicilio e avvisano il MMG/PLS.

Il periodo di isolamento fiduciario attivo si ritiene concluso per tutti alla fine dei 14 giorni, in assenza di sintomatologia, e sarà previsto un secondo tampone intorno al 12° giorno del periodo di isolamento (intorno al 13-14 ottobre, seguirà comunicazione rispetto alle esigenze del laboratorio che processerà i tamponi).

La scuola nei giorni scorsi ha provveduto a sanificare le aule delle due sezioni interessate come stabilito dalla normativa vigente.

Gli alunni delle altre sezioni possono continuare a frequentare normalmente la scuola e non si trovano in sitiuazione di isolamento fiduciario attivo.

 (Foto dal sito della Regione Piemonte)

VIDEO