Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

"Truffa del resto" al titolare di un bar-tabaccheria di Cherasco

BRA

Foto
Condividi FB

Riceviamo dai carabinieri della provincia di Cuneo e pubblichiamo: "È successo a Cherasco: si tratta della famigerata "truffa del resto", uno dei tanti modi per sottrarre illecitamente denaro alla cassiera distratta o al barista indaffarato. Il metodo è ormai rodato da anni e si sono registrati diversi casi nel Braidese: il malvivente chiede pretestuosamente un cambio di banconote da 20 e da 10 euro con una banconota da 50 euro, ed effettuando abili movimenti manuali riesce a farsi consegnare dalla vittima una somma superiore al dovuto. Il successo di questa truffa sta proprio nella creazione di un vero momento di confusione, messo in atto per beffare il negoziante.

A segnalare tale attività è stato il titolare di un bar-tabaccheria ubicato a Cherasco, che è rimasto coinvolto ed ha registrato una sottrazione di denaro pari a 40 euro. Grazie alle informazioni fornite dal commerciante, alla precisa descrizione del soggetto ed alle successive analisi delle immagini del sistema di videosorveglianza, i carabinieri di Cherasco sono risaliti ad un cittadino romeno 58 enne, pluripregiudicato, residente nel Piacentino e con alle spalle un passato ricco di analoghi episodi di truffe. L’uomo è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Asti per il reato di truffa".

VIDEO