Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

“Storie di cantina e di cucina”: dal 2 settembre a Dogliani la rassegna di cinema a tema eno-culinario

MONDOVì

Foto
Condividi FB

Cinema e vino, degustazioni e cibo sono il “menu” proposto dalla piccola rassegna cinematografica “Storie di cantina e di cucina” organizzata dal Comune di Dogliani, in collaborazione con il Cinema Multilanghe, la Bottega del Vino e il Mercato dei Contadini delle Langhe, in programma dal 2 al 4 settembre, a partire dalle ore 20.30, nella scenografica Piazza Don Delpodio, cuore del centro storico cittadino. 

Tre i film in calendario, scelti per la loro capacità di saper raccontare il mondo del cibo e del vino, tutti in qualche modo caratterizzati da “ingredienti” sapidi, densi di significato, nel gusto e nella forma, capaci di stimolare “l’appetito”, ma allo stesso tempo di invitare alla riflessione.

Oltre ad apprezzare cibo e vino protagonisti sul grande schermo, sarà possibile, a partire dalle 20.30, per i food & wine lovers iniziare la serata degustando ottimo vino dei produttori della Bottega del Vino Dogliani DOCG in abbinamento con i prodotti del Mercato dei Contadini delle Langhe. 

I film in programma proiettati dalle ore 21.00 sono:

Lunedì 2 settembre

FILM

“SIDEWAYS – IN VIAGGIO CON JACK” di Alexander Payne

Le vie del vino sono infinite, ma anche profumate, gustose, limpide come il cristallo di un balloon. Il gusto di queste emozioni, hanno dato vita ad un road movie, dove l'amicizia fra due uomini di mezza età, è la dolceamara riflessione sul continuare a essere dei "novelli" giovani o apprezzare i piaceri della maturità e dell'invecchiamento. Jack è un attore di soap opera in procinto di sposarsi. Il suo migliore amico Miles, bruttino, dolorosamente divorziato da due anni, e scrittore non proprio di successo, decide di fargli un regalo speciale. Una settimana sulle strade del vino della California, per un piacevole e intenso addio al celibato fra calici di nettare e campi da golf. Ironico e riflessivo, il film di Alexander Payne, delinea i personaggi, le loro forze, le loro debolezze e le mette in parallelo al vino, alle modalità di invecchiamento, di conservazione e di degustazione che nelle scene del film viene così definito: “Il vino è vivo, come ognuno di noi. Nasce, cresce e raggiunge la maturità. In quel momento, ha un gusto fantastico.”

Questo film è stato anche vincitore del Premio Oscar per la “Migliore sceneggiatura non originale” dato a Alexander Payne e Jim Taylor. 

DEGUSTAZIONE

I vini della Bottega del Dogliani DOCG in abbinamento ai prodotti del Mercato dei Contadini delle Langhe:

  • TUMA DI PECORA delle LANGHE del Caseificio Artigianale IL FORLETTO di Valentina Allaria
  • MIELE dell’APICOLTURA SILVANAMARCO di Marco Giordano
  • IL PANE del BIOFORNO di Matteo Mascarello

Martedì 3 settembre

FILM

“LA CUOCA DEL PRESIDENTE” di Christian Vincent

Una commedia ispirata alla storia di Danièle Delpeuch, arruolata nel 1986 all'Eliseo per soddisfare appetito e gusto del Presidente François Mitterrand.

Hortense Laborie è una cuoca rinomata che vive nel Périgord. Con sua grande sorpresa, il Presidente della Repubblica la nomina responsabile della sua cucina personale all'Eliseo con la richiesta di “ritrovare il sapore delle cose”. Nonostante le gelosie degli chef che operano nelle cucine principali del Palazzo, Hortense riesce ad imporsi grazie al suo carattere forte e alla sua tempra. La genuinità della sua cucina sedurrà in poco tempo il Presidente, ma quello che accade dietro le quinte, nelle stanze del potere, le creerà molti ostacoli... 

DEGUSTAZIONE

I vini della Bottega del Dogliani DOCG in abbinamento ai prodotti del Mercato dei Contadini delle Langhe:

  • LE CONSERVE DOLCI E SALATE dell’Az. Agricola CASAMATILDA di Anna e Fabio Palladino
  • LE TORTE DI NOCCIOLA E I BISCOTTI dell’Az. Agricola DOLCILANGHE di Paola Seghesio 
  • IL PANE del BIOFORNO di Matteo Mascarello

Mercoledì 4 settembre

FILM

“FINCHÈ C’È PROSECCO C’È SPERANZA” di Antonio Padovan

Il suicidio plateale del Conte Ancillotto, membro della confraternita del Prosecco, la terra che amava profondamente e una serie di morti – certamente tra loro collegate, ma di difficile interpretazione.

Un giallo a tutti gli effetti, che conduce l’ispettore Stuky, in cerca della verità, a conoscere meglio l’affascinante mondo fatto di filari, bollicine, calici e cantine.

E sarà proprio una cantina a svelare la chiave del misterioso enigma delle morti sospette. L’ambientazione tocca luoghi evocativi, dalle colline del Trevigiano fino ad arrivare ai centri urbani di Treviso e Venezia, catturati in alcuni interessanti scorci.

La lezione che traspare fin dal primo dialogo del film è che “La terra ti appartiene, e tu appartieni alla terra. Chiederle sempre un po’ meno di quel che potrebbe darti, è il segreto per fare un grande vino“.

DEGUSTAZIONE

I vini della Bottega del Dogliani DOCG in abbinamento ai prodotti del Mercato dei Contadini delle Langhe:

  • LE MARMELLATE E I SUCCHI dell’Az. Agricola LE DRUPE di Maurizio Sammorì
  • IL FORMAGGIO DI PURA CAPRA del Caseificio artigianale L'Cravè” di Renato Maunero
  • IL PANE del BIOFORNO di Matteo Mascarello

“Piatto ricco”, dunque, quello offerto da “Storie di cantina e di cucina”, piccola rassegna eno-culinaria, da assaporare non solo con gli occhi, capace di conquistare appassionati cinefili e gourmet, pronti a darsi appuntamento a Dogliani per condividere insieme un universo di emozioni sorseggiando un buon bicchiere di Dogliani DOCG.

L’ingresso agli spettacoli è gratuito.

Per informazioni: Biblioteca “L. Einaudi” – P.za Einaudi 9 – 12063 Dogliani CN – Tel. 0173.70210 – biblioteca.dogliani@gmail.com

VIDEO