Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Si cercano nuove idee per Cuneo Centro: banchetti informativi, poi elezioni il 18 e 19

CUNEO

  • Foto
  • Foto
Condividi FB

ALICE MARINI - Le elezioni del nuovo Comitato di quartiere Cuneo Centro sono imminenti. I seggi per le votazioni saranno aperti in via monsignor Peano 8/b, nei locali della cooperativa San Paolo, sabato 18 maggio, dalle 9 alle 13 e dalle 14,30 alle 19, e domenica 19 maggio, dalle 9 alle 13.

Si tratta di un’occasione importante, che ogni 5 anni consente ai cittadini che vivono e lavorano nel quartiere di eleggere persone che si sono rese disponibili a mettere tempo e impegno per migliorare la qualità della vita nel quartiere stesso. Molti di loro hanno da tempo iniziato l’ascolto degli abitanti per raccoglierne le proposte ed i suggerimenti necessari per stilare un programma di lavoro e li si può incontrare nelle postazioni allestite in alcune zone del quartiere.

I banchetti per le elezioni si svolgono sabato 11 maggio, in corso Nizza 30 (angolo corso Dante), dalle 16 alle 19 e martedì 14 maggio, in corso Dante (sul sagrato dietro il tendone del libraio), dalle 9 alle 13.

Tra gli obiettivi del Comitato di quartiere, "per una Cuneo Centro più bella e vivibile", spiegati nei punti del programma 2019-2024, si legge:

1. Costituzione di una Casa del Quartiere che sia punto di ritrovo e ascolto per i cittadini del quartiere

2. Ricerca di una soluzione per i disagi dovuti al Carrefour aperto H24 con proposta di limite orario della vendita di alcolici e progetto di collaborazione con la proprietà per la sicurezza e la pulizia dell’area intorno al supermercato.

3. Organizzazione di eventi per favorire l’incontro, il dialogo e la sensibilizzazione degli abitanti del quartiere (momenti conviviali come cena del quartiere, eventi culturali e artistici, camminate serali nel quartiere)

4. Collaborazione con il Comune e la Questura per una convivenza civile nel sito di piazzale della Libertà e zone limitrofe, cercando di creare occasioni di dialogo tra le varie realtà interculturali e i cittadini residenti (con l’eventuale presenza di educatori di strada). Aumentare l’illuminazione nelle vie laterali di corso Nizza e nel contempo migliorare la sorveglianza con l’installazione di videocamere e la presenza di un rappresentante delle forze dell’ordine (vigile di quartiere).

5. Parcheggi blu più numerosi con rilascio di pass per residenti ed esercenti e parcheggi ad orario limitato. Parallelamente, estensione delle zone pedonali delle piste ciclabili, per ridurre l’inquinamento e migliorare la qualità dell’aria e della vita.

6. Riqualificazione di piazza Martiri della Libertà con lo spostamento dello sferisterio.

I CANDIDATI

Bonelli Silvia

"Abito a Cuneo da più di cinquant'anni, sono una ex insegnante, amo questa città, ma la vorrei più vivibile, meno intasata di autoveicoli. È un'utopia? Non credo. Con la volontà di tanti, può diventare realtà".

Carbonero Francesco

"Residente in corso Dante, lato Corso IV Novembre (31 anni), docente di economia e mercato del lavoro all’Università di Torino. Sono una persona pragmatica che crede nell’ascolto e nel confronto. Vorrei essere il megafono di tutte le voci del quartiere".

Castigliano Marta

"36 anni, sono commerciante e make-up artist, mi candido perché amo la mia città e vorrei che fosse più bella, funzionale, moderna, sicura, pulita e viva, con eventi interessanti che coinvolgano cittadini da 0 a 99 anni e commercianti".

Cosio Aurelio

"Pensionato, da 40 anni vivo il quartiere-nel quartiere, con particolare attenzione alle problematiche sociali, quotidiane e sportive. Sono tra gli organizzatori della annuale 'Cena dei vicini di casa di via Silvio Pellico', bel momento di aggregazione e condivisione".

Daniele Patrizia

"Gestisco la latteria Cafè Bontà, in via Silvio Pellico 2. Sono innovativa: amo il mio quartiere".

Giorda Enrico Gerardo

"42 anni, farmacista, sposato, due figli. Residente nel quartiere, zona Parco della Resistenza. Mi presento perchè lamentarsi senza partecipare mi sembra inutile. Vorrei maggior attenzione per la pulizia del quartiere, per l'ambiente, per i bambini e per la cultura".

Giraudo Zita

"In pensione ho maggior tempo da dedicarmi e da dedicare. Credo nella pratica della cittadinanza attiva per la tutela dei diritti di tutti e la cura dei beni comuni. Metto a disposizione le competenze maturate nel percorso professionale di dirigente della Pubblica Amministrazione".

Gramondi Franca

"Titolare con le figlie del Cuneo Hotel di via Vittorio Amedeo II 2, a Cuneo. Amo il dialogo ed il confronto costruttivo. Non mi piacciono le polemiche fini a se stesse e le posizioni preconcette e demagogiche. Per una Cuneo Centro che sia al centro dell'attenzione di chi ci amministra!".

Leuzzi Luigi

"Nato a Torino nel ’68. Coniugato e padre di due figli. Sono impiegato amministrativo presso l'ospedale S. Croce e Carle. Impegnato nell'associazione Cittadinanzattiva come componente direttivo regione Piemonte, responsabile del settore scuola per la Provincia di Cuneo. Partecipare è prendersi cura di tutte le persone".

Marro Giulia

"30 anni, antropologa. Cittadina attiva, dopo anni di esperienze all’estero sono motivata per valorizzare le diversità e le bellezze della mia città e del mio quartiere. Credo nel dialogo e nell’incontro per costruire comunità, combatto ogni tipo di discriminazioni convinta che 'l’utopia di oggi sarà la realtà di domani'”.

Menardi Anna

"Zona di residenza: corso Dante, lato corso IV novembre. Impiegata in banca, 31 anni, sono nata e cresciuta in questo quartiere. Credo nel prossimo e nel senso di comunità ed è quello che vorrei far rinascere nel mio quartiere!"

Saffirio Josetta

"Sono nata e cresciuta a Cuneo. Vivo in corso Dante. Sono un’agronoma e desidero impegnarmi per la vivibilità della mia città, che ritengo la più bella del mondo".

Sartoris Riccardo

"Vivo e lavoro nel quartiere da sempre insieme alla mia famiglia. Credo fortemente nella democrazia partecipativa e nella necessità che l’Amministrazione comunale coinvolga nelle proprie scelte i cittadini. Come presidente dell’Associazione Movimento Consumatori, ho sostenuto la riqualificazione di piazza Martiri della Libertà".

Somà Vittorio

"Sono un pensionato e abito tra via Meucci e corso Dante. Mi preme che detta zona ritorni ad essere come era prima che il Carrefour tenesse aperto 24h/24, portando inconvenienti vari da parte dei clienti notturni. Credo nel Comitato di Quartiere per portare i nostri problemi all' attenzione della Amministrazione comunale".

Tenino Giovanni

"Ex dipendente di banca, abito in Viale degli Angeli, cuneese da sempre, sono appassionato di sci, montagna, bicicletta e viaggi. Mi ricandido perché vorrei più attenzione per il decoro urbano e il verde pubblico, meno spazio per arroganza e maleducazione. Credo che il Comitato di Quartiere debba essere la cinghia di trasmissione delle esigenze dei residenti, ascoltato con più attenzione che in passato dall'Amministrazione comunale".

Sanino Dina

Funzionaria Asl CN 1

Quaterno Gemma

Rigaglia Luciano

Amendolara Loredana

Bertero Paola Caterina

Alice Marini

VIDEO