Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Ritrovare l'equilibrio nel caos che ci circonda grazie al teatro: parte da Caraglio "Spaesamenti"

CUNEO

Foto
Condividi FB

Anche per questa stagione "Il teatro fa il suo giro" a Caraglio, Busca e Dronero, in provincia di Cuneo; un progetto culturale e una proficua collaborazione trasversale che continua e si sviluppa nei tre Comuni confinanti insieme alle vallate che ne fanno parte. La residenza dei teatri civici di Caraglio, Busca e Dronero, partendo da Caraglio, da quasi 15 anni sul territorio, attraverso la progettualità della compagnia professionale Santibriganti Teatro, può essere considerata a tutti gli effetti uno dei più importanti presidi culturali del Cuneese.

"Spaesamenti" è il titolo della stagione 2019-2020, in accezione duplice, perché sottolinea il momento di confusione che sta vivendo il nostro Paese, ma anche la volontà di trarre spunto da quanto ci circonda per ritrovare l’equilibrio. Abbiamo bisogno di dialogo e non di insulto, di aprirci all’ascolto e non di chiuderci. Un progetto come questo, sempre attento oltre che al divertimento intelligente, alle istanze di un teatro civile, di denuncia, di formazione culturale, può avere una funzione davvero importante per la qualità della vita non solo culturale di un territorio.

Dà inizio alle danze stasera, venerdì 8 novembre, alle 21, la musica del gruppo folk “Le Mondine” e la comicità di Carlotta Iossetti, assieme sul palco con “Cantiamo..raccontiamo..ridiamo”, uno spettacolo a base di canzoni, storie e aneddoti.

Le mondine, le storiche lavoratrici nelle risaie del vercellese ben raccontate e descritte nel film “Riso Amaro” che festeggia quest’anno i suoi 70 anni, oggi sono un ricordo, una parte della storia italiana, ma il loro nome è rimasto un’icona del lavoro femminile e dei diritti conquistati. Lo spettacolo parte proprio dalle loro canzoni, dalla cultura popolare e dalla civiltà contadina, passando dai canti popolari allegri, ai canti di guerra, sino ad arrivare alle canzoni di protesta.

A dissacrare la storia e lo spettacolo ci pensa Carlotta Iossetti con i suoi diversi personaggi, che cambiano la prospettiva inserendo temi leggeri, divertenti e attuali.

Al termine della serata, nel foyer del teatro, al pubblico e agli artisti saranno offerti tarallucci e vino. “È un’iniziativa - racconta Maurizio Bàbuin di Santibriganti, direttore artistico della stagione teatrale - che vuole essere un momento conviviale per sostenere e sottolineare lo spirito di aggregazione che è proprio del teatro”.

La Residenza Teatri Civici “Il teatro fa il suo giro” di Caraglio, Busca e Dronero, Stagione teatrale 2018/2019 “Spaesamenti” è stata ideata e realizzata da Santibriganti Teatro in collaborazione con Piemonte dal Vivo, con il contributo di Comune di Caraglio, Comune di Busca, Comune di Dronero, il sostegno di Regione Piemonte, il sostegno di Fondazione CRC e in collaborazione con Teatranza, Concentrica e In-Box Verde.

Santibriganti Teatro aderisce al Comitato Emergenza Cultura. Per tutta la stagione nel foyer dei Teatri sarà allestito un banchetto della Libreria Passepartout di Caraglio, dall’apertura della cassa fino alla chiusura del teatro.

 

VIDEO