Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Risorse umane: la Banca di Caraglio istituisce un premio per le aziende più virtuose

CUNEO

Foto
Condividi FB

CUNEO CRONACA - Giovedì 14 ottobre, alle 17,30, presso la sala Don Ramazzina della cittadella della Banca di Caraglio (piazza della Cooperazione 1) avrà luogo la conferenza dal titolo “Il valore umano, patrimonio aziendale” organizzata dall’istituto di credito e da Progesia, società di Torino specializzata in strategia di business, neuromarketing e pricing comportamentale. Oltre ai rappresentanti della Banca di Caraglio, all’incontro interverranno: Alberto Ferraris, professore associato all’Università di Torino (Dipartimento di Management), Antonella Moira Zabarino e Claudio Benedetto entrambi founder di Progesia e professori a contratto presso il Dipartimento di Management. Durante l’incontro sarà presentata la prima edizione del “Premio Banca di Caraglio” con cui l’istituto intende riconoscere concretamente l’impegno di alcune aziende del territorio che si sono particolarmente distinte nell’ambito delle politiche delle Risorse Umane.

“La Banca di Caraglio crede da sempre nel valore delle risorse umane come perno centrale per la crescita organizzativa e per la ripresa da questo periodo di incertezza e complessità dovuto alla pandemia – dichiara il presidente Livio Tomatis -. Pensiamo altresì che la formazione continua sia un elemento fondamentale per migliorare le performance e la motivazione del personale ed è per questo che intendiamo premiare le aziende che hanno deciso di puntare sulla crescita delle risorse umane con progetti innovativi, con lo scopo valorizzarle e sostenerle nel cambiamento”.

“Il progresso tecnologico è importante per la crescita delle imprese, ma sono le persone il vero motore dell’innovazione – spiega Antonella Moira Zabarino -. Dipendenti motivati e coinvolti creano esperienze migliori ai clienti, rendendoli più soddisfatti e fedeli, e possono rappresentare un vero vantaggio competitivo”. “Nelle società del futuro saranno gli intangibles a fare la differenza – aggiunge Claudio Benedetto -. Mi riferisco principalmente a quel tipo di cultura organizzativa, senso di appartenenza e curiosità verso il nuovo che sono la base per una vera innovazione continua, una rivoluzione che rende le aziende più solide nel lungo periodo”.

Questo progetto si inserisce nel percorso di collaborazione tra la Banca di Caraglio e Progesia che proprio quest’anno, insieme alla Saa – School of Management dell’Università di Torino hanno organizzato la prima edizione del master in “Risorse Umane e Customer Experience Management”. Il corso è rivolto a laureati (laurea di primo livello, laurea vecchio ordinamento, laurea magistrale, lauree straniere equipollenti) di ogni facoltà o dipartimento, manager, direttori e direttrici generali, direttori e direttrici commerciali e dipendenti con consolidata esperienza di lavoro che volessero apprendere lo studio e la progettazione di nuove soluzioni pensate per migliorare le interazioni tra brand e cliente, gestendo e coinvolgendo attivamente le Risorse Umane.

Per poter accedere all’evento è necessario prenotarsi contattando le filiali della banca ed essere in possesso di Green Pass e dei dispositivi di sicurezza, come da normativa vigente. Per maggiori informazioni telefonare allo 0171/617151 o scrivere a info@bancadicaraglio.it.

VIDEO