Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Revello con l'Abbazia di Staffarda tra le bellezze da "Bandiera Arancione" del Touring Club

SALUZZO

Foto
Condividi FB

CUNEO CRONACA - Grazie a sei nuove località certificate - Canelli e Castagnole delle Lanze (Asti), Revello nel Cuneese, Rosignano Monferrato e Trisobbio, in provincia di Alessandria, e Susa - il Piemonte è la regione più arancione d'Italia. Salgono infatti a 40 i borghi piemontesi che si possono fregiare della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano. Revello, ad esempio, vanta l'Abbazia di Santa Maria di Staffarda, da non perdere.

"È cambiata la sensibilità dei cittadini - rileva l'assessore regionale al Turismo Vittoria Poggio - dai quali sale la richiesta verso gli amministratori locali di puntare sulla qualità della vita e quindi di rendere le città più vivibili, e di conseguenza anche più attrattive dal punto di vista turistico. I programmi messi in campo dei sindaci hanno dato i frutti sperati e per questa ragione a loro va il plauso dell'amministrazione regionale, che ne riconosce i meriti".

La Bandiera Arancione è pensata dal punto di vista del viaggiatore e della sua esperienza di visita: viene assegnata alle località che non solo godono di un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, ma sanno offrire al turista un’accoglienza di qualità. Il marchio ha una validità temporanea, ogni tre anni i Comuni devono ripresentare la candidatura ed essere sottoposti all’analisi del Tci che verifica la sussistenza degli standard previsti e garantisce così ai viaggiatori un costante monitoraggio della qualità dell’offerta turistica e alle amministrazioni uno stimolo al miglioramento continuo.

 

VIDEO