Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Quei giochi dei bambini imbrattati e poi ripuliti da una volontaria a Foresto di Cavallermaggiore

SAVIGLIANO

Foto
Condividi FB

CUNEO CRONACA - "Ci sono due modi di intendere i beni pubblici. Nel primo si pensa: questo bene non è di nessuno, posso farci quello che voglio. Il secondo invece ci porta a pensare: questo bene è di tutti, dunque anche mio, va trattato con rispetto.

In frazione Foresto a Cavallermaggiore c’è stato un esempio del primo e uno del secondo: nel primo qualcuno si è lasciato andare a imbrattare (non con frasi ingiuriose, ma comunque non accettabili) alcuni giochi pubblici.

La signora Erica Scarafia, a cui vanno i ringraziamenti miei e dell’Amministrazione comunale, ha ripulito i giochi dalle scritte, dandoci un esempio del modo di intendere i beni pubblici che più ci piace".

(Testo e foto tratti dalla pagina Facebook del Comune di Cavallermaggiore)

VIDEO