Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Pompieri ancora al lavoro dopo il maxi rogo a Roccaforte, il Comune: "Si entra a scuola dal lato est"

MONDOVì

  • Foto
  • Foto
  • Foto
Condividi FB

Pompieri ancora al lavoro a Roccaforte Mondovì, in provincia di Cuneo, dopo l'incendio che ieri (lunedì 4 novembre) ha distrutto parte dell'ex stabilimento delle Fonti San Maurizio.

Le fiamme avrebbero divorato circa tremila metri quadrati del tetto della struttura dove, fino a dieci anni fa, si svolgevano le operazioni di imbottigliamento della Gareisa, l'acqua minerale delle Fonti San Maurizio.

I vigili del fuoco con tre squadre da Cuneo e una da Ceva sono rimasti sul posto tutta la notte, la zona è stata isolata e un'abitazione nei pressi è stata sgomberata. Per fortuna non si sono registrate persone coinvolte.

"Per non intralciare le operazioni dei vigili del fuoco - si legge nell'avviso alla scuola primaria sul sito del Comune di Roccaforte Mondovì - si entra a scuola dal lato est, nei pressi dell'ingresso del palazzetto. Si invitano i genitori a parcheggiare le auto in piazza Ana".

VIDEO