Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

[Oltre]passare il confine in Valle Stura: quei paesaggi che uniscono in quota Italia e Francia

MONTAGNA

Foto
Condividi FB

CUNEO CRONACA - Ultima tappa estiva di [OLTRE]PASSARE IL CONFINE - la rassegna itinerante nei Comuni della Valle Stura, organizzata dall’Ecomuseo della Pastorizia di Pontebernardo e dall’Unione Montana Valle Stura, in collaborazione con la Fondazione Nuto Revelli e il sostegno economico di Fondazione CRC e Fondazione CRT - nel fine settimana del 21 e 22 agosto, a Vinadio.

Sabato 21, nella caratteristica cornice del Forte Albertino, il tema del confine verrà affrontato parlando di lingua occitana, che nonostante presenti una grande variabilità di dialetti e numerose differenze a seconda dei paesi, da sempre ha unito molte persone provenienti da diverse nazioni dell’Europa Meridionale.

Nel primo pomeriggio, alle 15.30, appuntamento con “Quante storie dietro le parole - Abbecedario dantesco”, una narrazione per bambini e famiglie, per piccoli e grandi, per curiosi, per chi ha voglia di ascoltare, per scoprire curiosità, storie, personaggi e suoni curiosi addentrandosi nell’alfabeto d’òc. Il laboratorio è curato da Caterina Ramonda. Alle 17, appuntamento con il linguista e dialettologo Tullio Telmon per un dialogo sul confine e sulla lingua occitana con Stefano Martini, moderato dallo storico e fotografo Luca Prestia. In serata, alle ore 21 proiezione all’aperto del docu-film “Transumanze” di Andrea Mura, che racconta la grande migrazione dei pastori sardi in Toscana degli anni ‘60. Una storia italiana poco raccontata di lavoro, conflitti sociali ed emancipazione nel passaggio dalla mezzadria all’industrializzazione. Transumanze è un racconto corale che è scoperta del paesaggio, delle campagne, di un’attività ancora profondamente radicata nelle pratiche della pastorizia tramandate di generazione in generazione, ma anche racconto di uomini, di transumanze e di comunità. Nel rispetto delle nuove normative sanitarie, per partecipare a questi due appuntamenti sarà necessario esibire il Green Pass.

Domenica 22 escursione al Colle di Collalunga (partenza da San Bernolfo di Vinadio alle ore 9), alla scoperta di magnifici paesaggi che uniscono in quota l’Italia e la Francia: qui il paesaggio ci racconta di questi territori, in passato contesi tra le due nazioni, oggi patrimonio storico e naturalistico condiviso, a dimostrazione del fatto che la natura e la sua bellezza non conoscono confini. Per dettagli tecnici sull’escursione contattare la guida Daniele Piacenza al numero +39 329 886 4681.

Gli eventi sono gratuiti su prenotazione obbligatoria: compilando il modulo (clicca QUI) o mandando una email a ecomuseopastorizia@vallestura.cn.it o chiamando il numero +39 340 984 8801.

(La foto allegata fa parte della mostra [OLTRE]PASSARE IL CONFINE di Luca Prestia, visitabile a Borgata Paraloup fino a fine mese)

VIDEO