Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

MONDOVI'/ "Chi coltiva l'orto salva il mondo": evento venerdì al centro diurno l'Alveare

MONDOVì

Foto
Condividi FB

CUNEO CRONACA - La scrittrice Pia Pera (1956 – 2016) scrive: «Quando si hanno ad attenderci fuori casa un orto o un giardino, non si vorrebbe far altro. È la pace. Un senso di pienezza. È quella beatitudine che fa assaporare il vento, le nuvole nel cielo, il pendio di una collina, uno scroscio di pioggia». Sono molti gli scrittori che vedono nella coltivazione dell’orto una crescita personale, una sorta di meditazione dinamica, crescita umana e spirituale che si riverbera al di là della persona stessa. Jorge Louis Borges nella poesia “I giusti” afferma che chi coltiva un giardino, un orto, è un individuo che sta «salvando il mondo».

Coltivare l’orto è pratica, messa in campo di saperi, studio per sempre migliorare il rapporto con gli ortaggi, con la terra. E questo rapporto di cura degli ortaggi, della terra che l’ortolano mette in atto, genera un circolo virtuoso di reciprocità: mentre una persona cura l’orto, l’orto cura la persona, certamente attraverso l’attività fisica, ma soprattutto con la coscienza del tempo che occorre per vedere germinare il seme, crescere la pianta, maturare il frutto, e l’intima soddisfazione di gustare il frutto maturo nel desco familiare, condividendolo anche con gli amici. Il Centro Diurno “L’Alveare” del Consorzio per i Servizi Socio-assistenziali del Monregalese, la Cooperativa Caracol e il Comizio Agrario organizzano l’evento “Cura dell’orto, orto che cura” venerdì 17 giugno alle 10 presso la sede del Centro Diurno “L’Alveare” in corso Milano 36 in Mondovì.

Partecipano: Andrea Giaccardi, orticoltore dell’Orto del Pian Bosco, Milena Bellonotto, operatrice culturale in orticoltura didattica e terapeutica, e la dott.ssa Maria Adelaide Giacosa del Reparto di Cardiologia dell’Ospedale di Mondovì. Moderatore Attilio Ianniello, direttore del Comizio Agrario. Gli ospiti de “L’Alveare” inoltre presenteranno i risultati della loro creatività. Sono tutti invitati a questo evento di formazione, informazione e serena solidarietà. Info: 0174-43738.

VIDEO