Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Ora riaperta l’intera rampa dello svincolo per Marene della tangenziale di Fossano

FOSSANO

  • Foto
  • Foto
Condividi FB

Anas ha ultimato i lavori di ricostruzione della campata dello svincolo per Marene, lungo la tangenziale di Fossano, in provincia di Cuneo, in seguito al cedimento avvenuto ad aprile 2017. Come preannunciato, la nuova infrastruttura, per la cui realizzazione è stato stanziato un investimento di circa 1,1 milioni di euro, è stata aperta al traffico.
 
La campata, lunga 61,5 metri e dal peso di 120 tonnellate, è stata varata il 5 giugno con la messa in posa di due diversi tronchi, della lunghezza di circa 36 e 25 metri, successivamente saldati per creare un unico implacato che poggia su 3 pile alte circa 6 metri. A seguire è stata gettata la soletta in calcestruzzo armato ed è stata realizzata la pavimentazione stradale.

Infine, visto l’esito positivo della prova di carico eseguita il 31 luglio, sono state avviate le attività di allestimento del nuovo impalcato, tra cui la posa della segnaletica orizzontale e verticale, il montaggio delle barriere e delle reti di protezione laterali e l’impermeabilizzazione ed il ripristino della pavimentazione sul tratto contiguo a quello ricostruito.

L’intera rampa dello svincolo di Marene è aperta al traffico in configurazione di cantiere per consentire i lavori di sostituzione di alcuni tratti di barriere laterali che saranno avviati in seguito al picco estivo. Sul ramo di svincolo è inoltre in vigore il divieto di transito ai mezzi superiori a 3,5 tonnellate, analogamente all’intero tracciato della tangenziale.

(Nelle foto: la campata ricostruita e il viadotto dopo il crollo)

 

VIDEO