Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

L'estate a Ormea: sagre della lasagna e della polenta saracena, cultura e sport

MONDOVì

Foto
Condividi FB

Come ogni estate Ormea, in provincia di Cuneo, si riconferma meta ideale per turisti, famiglie e appassionati della natura alla ricerca di momenti di relax e di vacanza. "Grazie alle numerose associazioni presenti sul territorio – commenta il sindaco Giorgio Ferraris – anche quest’anno è possibile garantire una pluralità di eventi da proporre a chi sceglie la nostra valle per le proprie vacanze ed è un nostro impegno cercare soddisfare le esigenze di tutti”.

Si parte sabato 13 luglio con la tradizionale sagra della lasagna all’ormeasca per degustare il piatto tipico condito con formaggio d’alpeggio (dalle 19,30 presso parco Pollicino). Domenica 14 luglio, nel centro storico di Ormea, l’Antiquariato del cuore, mercatino dell'antiquariato e del riuso (dalle 9 alle 19) mentre per gli amanti del trekking il Cai organizza un’escursione al Monte Antoroto per ammirare le splendide fioriture di rododendri e per celebrare la Festa alla Madonnina con Santa Messa alle 9.30.

Sabato 20 luglio apericena e sfilata di moda nel borgo di Ormea a partire dalle 17. Sempre sabato 20 primo appuntamento della rassegna cinematografica "Terra, cielo e altre storie" (direzione artistica Remo Schellino e Fredo Valla) con la proiezione del documentario La Barma, Balma Boves, volti e storie che testimoniano la fatica e la bellezza di una civiltà saggia e dimenticata: immagini di un'architettura rupestre unica nelle Alpi occidentali.

Domenica 21 luglio sagra della polenta saracena nella frazione di Barchi: polenta, grigliata e musica a partire dalle 19. Sabato 27 luglio, nel centro storico di Ormea, dalle 18.30 fino alle 23, cena etnica: le varie etnie presenti sul territorio preparano i piatti della loro tradizione in uno scambio di gusti e sapori.

“Il ricco programma di animazione territoriale delle nostre vallate conferisce all’offerta turistica cuneese un prezioso valore aggiunto – dichiara il presidente dell’Atl del Cuneese, Mauro Bernardi – Ringrazio tutti i promotori di queste iniziative e mi congratulo con loro, perché è proprio grazie al loro operato che si tramandano antiche tradizioni e, al contempo, si propongono idee nuove per divertire turisti e visitatori”.


VIDEO