Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

"Inferno Run" a Prato Nevoso, non una semplice corsa sulla neve ma una sfida con se stessi

MONTAGNA

Foto
Condividi FB

Vere e proprie bolge in partenza sulla start line, diaboliche prove da superare per "uscire a riveder le stelle" dai nomi di ispirazione dantesca, come Lucifero, Caronte e Cerbero, e tre elementi protagonisti delle altrettante tappe in programma nel 2020, tra neve, acqua e fango. Da sabato 18 gennaio riaprono le porte dell’Inferno più adrenalinico e divertente d’Italia, non una semplice corsa ma una sfida con se stessi grazie alla quale affrontare col sorriso i propri limiti, riscoprendo determinazione ed energia. 

Il circuito Inferno Snow partirà dalle innevate Alpi Marittime del Piemonte, più precisamente dalla stazione sciistica Prato Nevoso Ski, in provincia di Cuneo. A 1500 metri di altezza gli indiavolati atleti dovranno affrontare in corsa ben 7 km con 200 m di dislivello complessivo e circa 20 ostacoli, a cominciare dalla partenza in salita dalla conca. Ad attenderli vari muri di neve e una rampa di ghiaccio da risalire, ma anche tratti di manto bianco in cui strisciare, pesi da trasportare o trascinare. 

Ma il segreto per raggiungere il traguardo sarà soprattutto il sostegno reciproco che i partecipanti potranno darsi lungo il percorso nello scavalcare muri, risalire corde, attraversare funi in equilibrio o strutture in sospensione appesi a pioli ed anelli, insieme a una forte motivazione. I sempre più numerosi atleti competitivi, invece, dovranno attenersi al regolamento della Federazione Italiana Ocr, organizzatrice del Campionato italiano, in base al quale non sarà loro consentito dare o ricevere aiuto con un massimo di tre possibilità di fallimento degli ostacoli. Nel complesso un movimento sportivo in continua crescita: in tutte le "obstacle race" italiane sono stati circa 50mila gli appassionati coinvolti solo nel 2019.

Tutte le competizioni sono aperte dai 16 anni di età. Inferno Snow sarà la gara di apertura del Campionato regionale della Fiocr (Federazione Italiana Obstacle Course Race) e qualificante ai Campionati europei Ocr, che si svolgeranno in Val di Fiemme dall’11 al 14 giugno. Sabato 9 maggio l’Idroscalo di Milano sarà lo scenario che accoglierà Inferno Water, mentre sabato 3 e domenica 4 ottobre si celebrerà infine in Toscana, a Figline Valdarno, in provincia di Firenze, il gran finale di stagione con Inferno Mud. 

(Foto Sergio Bolla)

VIDEO