Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Il tour delle "buone pratiche" per città senza amianto fa tappa con un convegno a Mondovì

MONDOVì

Foto
Condividi FB

Venerdì 17 maggio, la città di Mondovì, in provincia di Cuneo, ospiterà una tappa del "Tour delle buone pratiche città amianto zero", organizzato dall’Arpa Piemonte con il patrocinio della Regione Piemonte, dell’Anci Piemonte e del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente. Il tour ha l’obiettivo di fornire un supporto tecnico scientifico ai Comuni e rispondere il più possibile alle esigenze del territorio, trasferendo le esperienze collaudate e uniformando la gestione dell'amianto a livello nazionale.

L’appuntamento è alle 10 in sala delle conferenze "Luigi Scimè", dove si terrà il convegno dedicato agli amministratori del territorio, moderato dal direttore generale dell’Arpa Piemonte, Angelo Robotto, che aprirà i lavori con un intervento dedicato all’inquadramento del “Tour delle buone pratiche città amianto zero Piemonte”.

Dopo i saluti del sindaco, Paolo Adriano, sono previsti gli interventi di Roberto Ronco, direttore Ambiente, Governo e Tutela del territorio della Regione Piemonte, che presenterà il Piano regionale Amianto; Massimo D’Angelo, responsabile del centro sanitario amianto Asl Al, si occuperà, invece, di impatti sulla salute pubblica e Gianmario Nava, dell’Arpa Piemonte, parlerà di sinergie tra Pubbliche Amministrazioni.

La seconda parte della mattinata sarà dedicata al tema delle "buone pratiche": Enrico Bonansea e Luca Forestello (Arpa Piemonte) relazioneranno sulla “mappatura aerea delle coperture in Mca e sui nuovi sviluppi con le reti neurali”; Sebastiano Sampò (Associazione Arasis) racconterà l’esperienza dello Sportello Amianto a Mondovì; Albino Defilippi (Responsabile Centro Regionale Amianto Ambientale Arpa Piemonte) affronterà il tema del “misurare l’amianto”, mentre Giorgio Schellino (Regione Piemonte) aggiornerà i presenti sulle ordinanze di rimozione e sulle problematiche di smaltimento dei manufatti in MCA.

Seguirà dibattito tra amministratori e tecnici presenti su risorse, informazioni e analisi del rischio per progettare i prossimi interventi per una Mondovì e un Monregalese ad amianto zero. «Mondovì – dichiara l’assessore all’Ambiente, Erika Chiecchio – si appresta ad ospitare un convegno di alto livello dedicato ad un rischio da non sottovalutare, l’amianto. La mattinata, riservata ad amministratori e tecnici della Pubblica Amministrazione, rappresenterà un’importante occasione di confronto sul tema e sono certa saprà fornire spunti importanti e consigli utili per chi amministra il territorio».

VIDEO