Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Un'inedita rappresentazione della "Reino Jano" per il Premio provenzale a Coumboscuro

MONTAGNA

Foto
Condividi FB

Coumboscuro Centre Prouvençal annuncia per sabato 9 novembre la "Festo de nosto lengo", giornata di premiazione del concorso "Uno terro, uno lengo, un pople" 2019. Si tratta di un'iniziativa ideata dallo scrittore Sergio Arneodo, che nella creatività letteraria poneva il destino della cultura di una terra: "Una terra, la sua lingua senza letteratura si scioglie come neve al sole. La creatività le qualifica al mondo e ne determina la vitalità e la presenza nella storia dell’umanità”.

I numerosi partecipanti al premio-concorso, come dal regolamento 2019, hanno ispirato le loro opere in poesia, prosa, musica e parole, video e arte figurativa al personaggio della "Reino Jano", la Regina Giovanna I d’Angiò (Napoli 1326 - Muro Lucano 1382), regina di Napoli, Provenza e Forcalquier, Sicilia, Acaia e Gerusalemme.

Prima donna della storia europea, chiamata a “reggere corona”. Una regina del ‘300, che dominò la Provenza e le terre del basso Piemonte, furono sotto il dominio angioino per oltre 100 anni. Il mito della Reino è diffuso ovunque nelle terre cisalpine e la sua evocazione è presenza costante da sei secoli nella leggenda delle valli.

La "Festo de nosto lengo" è un evento aperto ad ogni tipo di pubblico, che negli anni è divenuto un importante momento di scambio tra la gente delle valli, le lingue del territorio, gli appassionati di letteratura. Ma anche come momento di incontro fra artisti, poiché l’edizione 2019 ha istituito la nuova sezione dedicata alle "arti figurative" per produrre una iconografia, oggi inesistente, della "Reino Jano".

Padrino d’eccezione il noto artista internazionale Sergio Unia, che ha motivato molti partecipanti a cimentarsi nelle varie categorie: busti, grafica, pittura, tecniche miste. Nutrite e di apprezzata qualità letteraria le già collaudate categorie di poesia, prosa, musica e parole.

Sabato sarà svelato il Palmares 2019, alle 15, a S. Lucio de Coumboscuro, Monterosso Grana.

L'evento è realizzato con il sostegno ed il patrocinio della Regione Piemonte, Provincia di Cuneo, Priuli e Verlucca editori, Forerst Hill records, Creddo Provence, Orso Bianco dolciaria.

VIDEO