Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

"Fiume di acqua e di fango": lo spettacolo sulla grande alluvione del '94 arriva a Frabosa Sottana

MONTAGNA

Foto
Condividi FB

CUNEO CRONACA - Il Tanaro scuro, violento, arrabbiato, le distese di acqua e fango nelle campagne e poi tra le strade, nelle città, nelle case, mentre il numero dei morti e degli sfollati cresceva di ora in ora. Immagini simbolo della grande alluvione del novembre 1994, scolpite per sempre nella memoria di chi, quei giorni, li ha vissuti in prima persona e li ricorda distintamente, come se il tempo non fosse mai passato. Una ferita ancora aperta, che ha cambiato per sempre il Piemonte e il suo modo di approcciarsi all'emergenza. L'attrice e regista monregalese Sara Dho ne ha tratto lo spettacolo teatrale "Fiume di acqua e di fango", monologo con musica originale dal vivo per ripercorrere il dramma di quell'autunno: una confluenza di storie per riflettere su ciò che accadde, su ciò che cambiò per sempre, ma anche su ciò che di buono nacque dal dramma. 

Dopo il debutto al Centro Asteria di Milano, "Fiume di acqua e di fango" andrà in scena al Gala Palace di Frabosa Sottana, in provincia di Cuneo, venerdì 12 novembre, alle ore 21. Un appuntamento ad ingresso libero, reso possibile dalla collaborazione tra l'Associazione Turistica Mondolè, i Comuni di Frabosa Sottana, Villanova Mondovì e Frabosa Soprana e l'Unione Montana Mondolè  - che hanno fortemente voluto ospitare la rappresentazione teatrale in un territorio così duramente segnato negli anni dagli eventi alluvionali. Lo spettacolo sarà anche la serata d'apertura dei "Dialoghi Eula 2021", ormai tradizionale appuntamento villanovese dedicato ai grandi temi della politica nazionale ed internazionale. 

"Sin dalla sua presentazione - afferma il presidente dell'Associazione Turistica Mondolè, Paolo Bruno - abbiamo pensato che sarebbe stato interessante, ma soprattutto sarebbe stato giusto, ospitare lo spettacolo qui, in questa terra che ha vissuto sulla propria pelle quel dramma e che, purtroppo, lo rivive ad ogni alluvione. Una riflessione condivisa con gli Enti Locali, che si sono subito impegnati per cogliere questa opportunità. Ad essi va il nostro ringraziamento: 'Fiume di acqua e di fango' sarà certamente un modo per rivivere in maniera collettiva le paure di quei giorni, ma anche per riflettere sulla quotidianità e sull’attuale gestione del territorio". 

"L'ormai consolidato appuntamento teatrale d'apertura dei "Dialoghi Eula" si sposta a Frabosa Sottana - dichiara il vicesindaco di Villanova Mondovì, Michele Pianetta, anima della manifestazione -, a testimonianza di un territorio sempre più capace di lavorare in maniera congiunta, non solo nell'affrontare le emergenze, ma anche nel riflettere, progettare il futuro e proporre appuntamenti di cultura. Ringrazio tutti coloro che l'hanno reso possibile, nella convinzione che sia davvero un'occasione da non perdere per tutta la cittadinanza". 

Info e prenotazioni per lo spettacolo: Mondolè Infopoint - infopointmondole@gmail.com - 331.8757087.

VIDEO