Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

CUNEO/ Atmosfere dal '700 al '900 francese con il Trio Pierre Louys in San Giovanni

CUNEO

Foto
Condividi FB

CUNEO CRONACA - Domenica 8 maggio alle 16 a Cuneo, in Sala San Giovanni, si esibirà il Trio Pierre Louys (Igor Riva violino, Andrea Cavuoto violoncello, Lorena Portalupi pianoforte).

Programma

M. Clementi Trio in re maggiore op. 28 n.2 (largo, presto, finale: allegro vivace);

L. v. Beethoven Trio in do minore op 1 n. 3 (allegro con brio, andante cantabile con variazioni, menuetto: quasi allegro, finale: prestissimo);

S. Rachmaninoff Trio  Elegiaco in sol minore (moderato: allegro vivace, quasi variazione: andante, allegro risoluto);

Il Trio Pierre Louys nasce nel 2000, dall’incontro di tre musicisti dediti al repertorio cameristico e solistico. Si è esibito nelle principali città e festival italiani tra cui: Alba Music Festival, edizioni XII e XIV, Festival della Cittadella dei giovani ad Aosta, XXVIII edizione, Stagione concertistica di Salò; all’estero, ha partecipato, tra gli altri, al Festival de las Naciones di Cuba ed al Festival Grétry di Liegi. Hanno più volte eseguito il Triplo concerto in do maggiore op. 56 di L. v. Beethoven per pianoforte, violino, violoncello e orchestra a Milano, Bucarest e Sofia. Il repertorio del Trio spazia dal ‘700 al periodo contemporaneo con una particolare attenzione al secondo ‘800 e al primo ‘900 francese.

Igor Riva, conquistato dalla musica e dal suono del violino fin dai 3 anni, compie gli studi musicali al Conservatorio di Milano, diplomandosi brillantemente all’ età di 19 anni. Si perfeziona con Boris Belkin all’Accademia Chigiana di Siena, dove ottiene il diploma di merito e viene scelto per l’esibizione nei concerti finali. Franco Gulli in una lettera di presentazione, scrive di lui: “Brillante virtuosismo, suono chiaro e potente e notevolissima comunicativa fanno di Igor un artista particolarmente interessante”. E’ stato scelto come unico italiano per partecipare ad un master con Shlomo Mintz a Firenze e si è diplomato con l’eccellenza e menzione speciale all’ Accademia Superiore Perosi di Biella con Ana Chumachenco, insegnante alla Musichochschule di Monaco di Baviera e Roberto Ranfaldi, primo violino dell’Orchestra sinfonica nazionale della RAI. Attualmente è primo violino dell’orchestra I Pomeriggi musicali di Milano. 

Andrea Cavuoto si diploma in violoncello nel 1992 sotto la guida di Alfredo Stengel. Dopo aver collaborato con l’Orchestra Sinfonica dell’Accademia di Santa Cecilia, nel settembre 1993, entra, come primo violoncello, a far parte dell’Orchestra Sinfonica di Milano G.Verdi, dove resterà all’agosto 1999. Studia per qualche anno con Michael Flaksman a Mannheim e a Portogruaro e segue una master-class in repertorio sinfonico al Conservatorio di San Pietroburgo. Per il Piccolo Teatro di Milano, ha partecipato alla produzione di “Buffa Opera”, con la partecipazione di Antonio Albanese, su musiche di Luca Francesconi ed è consolidata la collaborazione con Agon, importante centro di produzione musicale elettronica di Milano. Da 12 anni, è titolare della cattedra di violoncello alla Scuola Civica di Musica di Corsico (Milano) e tiene annualmente masterclasses in Abruzzo, Emilia Romagna e Umbria. Insegna all’I.S.S.M. Achille Peri di Reggio Emilia e dal dicembre 2016 insegna al Conservatorio Statale di Musica “Umberto Giordano” di Foggia. 

Lorena Portalupi, dopo gli studi al Conservatorio G. Verdi di Milano e alla scuola pianistica di Marian Mika, si perfeziona  con Halina Czerny Stefanska e J. P. Armangaud. La sua carriera di concertista l’ha portata nelle principali città italiane, dove ha suonato per la Gioventù Musicale, al MittelFest di Cividale del Friuli, al Festival Pianistico di Lucca, al Festival Internazionale e il Teatro Sociale di Como, all’Accademia Filarmonica ed alla stagione cameristica del Gonfalone di Roma, alla Società dei Concerti ed alle Serate Musicali di Milano, al Festival ‘900 di Trento, al Conservatorio di Udine, al Festival Internazionale di Alghero, al Teatro La Fenice di Venezia. I suoi interessi e la sua competenza d’interprete vanno in particolare al repertorio del ‘900 storico, ma guardano con attenzione agli ultimi sviluppi della musica contemporanea; a testimonianza di ciò, Lorena Portalupi ha inciso un CD con musiche del compositore Sebastiano Cognolato dal titolo Ultramarine. Ha inoltre inciso per la casa discografica Tranquilo i Preludes di C. Debussy e di F. Mompou. E’ stata docente di pianoforte principale in importanti istituzioni musicali italiane ed estere. Dal 1993 è Direttore didattico e artistico della Civica Scuola di Musica di Corsico (Milano).  

Promossa dal Comune di Cuneo e da Soroptimist International, la rassegna è organizzata dalla Promocuneo, in rete con Amici della Musica e Incontri d’Autore, con il contributo del Mibac, della Fondazione CRT e della Fondazione CRC.

Info e prenotazione biglietti: tel. 0171.698388 – 333 4984128 - e-mail: promocuneo@tin.it. All’ingresso occorrerà indossare la mascherina ffp2 ed attenersi alle vigenti norme anti-Covid.

VIDEO