Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Chiuso e nel degrado da anni, il giardino di Cuneo dedicato a Duilio Del Prete merita più attenzione

CUNEO

Foto
Condividi FB

CUNEO CRONACA - "Il giardino di Viale Angeli a Cuneo intitolato al grande attore cuneese Duilio Del Prete merita più considerazione e meno trascuratezza da parte dell’Amministrazione comunale. Che figura facciamo con chi viene a visitare la nostra bella città e il nostro viale con alberi quasi secolari, e poi osserva tale degrado in un’area dedicata alla memoria di una delle figure più prestigiose della cultura cuneese del Novecento? Per quale motivo chi governa la città si concentra solo sui progetti del "Piano Periferie" e non pensa anche ad aree meno faraoniche, ma ugualmente significative della città?

Non sarebbe una soluzione valida proporre agli abitanti del quartiere, tramite il contributo dei medesimi comitati, un patto civico al fine di un affido condiviso di tale giardino, in modo che possa rifiorire e fare onore alla memoria di Duilio come merita? Altri comuni, come Saluzzo, hanno già sperimentato tali forme di patti civici con successo e senza che questo comportasse una cessione di responsabilità da parte di chi amministra.

Da anni è presente una bozza di regolamento sui patti civici di collaborazione, che è sepolta nei meandri della burocrazia comunale, solamente perché è una proposta arrivata, in primo luogo, da una forza di opposizione e non di maggioranza. Non sarebbe il caso, cari consiglieri di maggioranza, di venire ogni tanto incontro alle legittime esigenze non tanto delle minoranze consiliari, quanto dei cittadini, ed incentivare una collaborazione civica che, in aree a rischio degrado, può contribuire alla salvezza di luoghi destinati altrimenti all’incuria?".

Lorenzo Pallavicini, Cuneo

Di seguito il testo dell'interpellanza a risposta orale su "Giardini Duilio Del Prete" del consigliere comunale Aniello Fierro, capogruppo del Gruppo "Cuneo per i Beni Comuni".

"Premesso che sul Viale degli Angeli, angolo corso Brunet, è presente il giardino intitolato a “Duilio Del Prete”, importante attore cinematografico e teatrale, cantante e doppiatore, nato a Cuneo il 25 giugno 1938 e scomparso il 2 febbraio 1998.

Ricordato che nel passato mandato (settembre 2014) il sottoscritto aveva già interpellato l’Amministrazione sull’argomento, ricevendo come risposta che l’opera era legata all’evoluzione del progetto urbanistico-residenziale della zona dell’ex Paio Vejo.

Verificato che il giardino, oltre ad essere sempre chiuso, versa ancora in uno stato di abbandono non degno del ricordo del nostro illustre concittadino.

Interpella il sindaco e l’assessore competente: come sia possibile che dopo sei anni non si sia ancora intervenuto sul luogo, riaprendo il giardino alla cittadinanza, nel rispetto del nome e della carriera di Duilio Del Prete; quali siano le tempistiche e le scadenze previste per l’area.

Con preghiera di risposta nel prossimo Consiglio comunale".

VIDEO