Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Camion sulle strade delle Langhe, appello di Legambiente ai sindaci per ridurre il traffico

ALBA

Foto
Condividi FB

CUNEO CRONACA - Riceviamo da Legambiente di Bra (Cuneo) e riceviamo: "E' di martedì scorso la notizia di due incidenti che hanno coinvolto grossi camion che attraversano le strade delle colline delle Langhe. Nei mesi scorsi si sono ripetuti spesso incidenti di questo tipo, con camion ribaltati, strade bloccate e disagi per la popolazione.

Ma quello che riteniamo ancora più inaccettabile è che strade minori, panoramiche, con una chiara vocazione locale e turistica, vengano usate come strade di attraversamento da chi vuole risparmiare qualche chilometro, qualche euro di autostrada, o semplicemente perchè Google Maps le raccomanda.
 
Chiediamo con forza ai sindaci dei Comuni dell'Unione della Langa del Barolo di prendere presto provvedimenti e vietare il traffico di attraversamento ai mezzi pesanti sulle SP3, SP58, SP163. Ovviamente i camion destinati alle imprese della zona potrebbero continuare a circolare, ma le nostre stime ci dicono che si tratta del 5% del traffico pesante complessivo.
 
Si tratta di un provvedimento di semplice definizione di una gerarchia della strade, che non costa nulla e porta solo vantaggi, tra i quali:
 
riduzione del pericolo per pedoni e ciclisti (turisti e residenti);
 
riduzione del rischio di incidenti (danni, perdite di tempo, disagi per la popolazione);
 
riduzione dei danni alle strade (smottamenti continui, spesso causati dal traffico pesante);
 
riduzione inquinamento acustico;
 
riduzione inquinamento atmosferico locale (provate a passeggiare su qualcuna delle nostre provinciali);
 
autonomia di movimento per i bambini e ragazzi che oggi non sono autorizzati a muoversi tra comuni".
 

VIDEO