Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

ATLETICA/ Petra Tesio del Mondovì alla sua prima ultramaraton nel cuore delle Dolomiti

MONDOVì

Foto
Condividi FB

SERGIO RIZZO - La “Rosengarten Schlern Skymarathon” 2021 si è svolta nel cuore delle Dolomiti dell’Alto Adige al cospetto del gruppo del “Catinaccio”.

Il percorso, molto tecnico, prevedeva la partenza da San Cipriano (Bz) a 1.100 metri di altitudine e arrivo a Tires dopo 46 km e circa tremila metri di dislivello. Questa “ultramaratona” di montagna, è caratterizzata dall’alta quota, con i 2.610 metri sul livello del mare toccati dal passo del Principe che si raggiunge dopo esser transitati sul passo Sciliar e sul monte Cavone, rendendola estremamente dura. Tra i cinquecento atleti al via, vi era anche Petra Tesio dell’Atletica Mondovì - Acqua S. Bernardo che ha regolarmente portato a termine la sua fatica chiudendo l’anello in 8h21'56"70, tempo che le vale la 6ª piazza di categoria e la 19ª assoluta tra le donne.

“Era la mia prima Sky Race e sono molto contenta di averla conclusa bene – commenta la portacolori dell’Atletica Mondovì – era davvero molto difficile con salite rapide e discese in petraia o su tratti innevati, ma il paesaggio, patrimonio naturale mondiale dell'Unesco, era davvero mozzafiato e un po’ ha mitigato la  grande fatica.”

Sergio Rizzo

(Nella foto: Petra Tesio)

VIDEO