Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

"Anima Festival", musica e grande cinema nell'estate di eventi all'aperto a Cervere e Fossano

FOSSANO

Foto
Condividi FB

CUNEO CRONACA - Anima Festival a Cervere (Cuneo) ci sarà. In questo 2020 di concerti annullati e rimandati, i fratelli Ivan e Natascia Chiarlo hanno deciso di continuare a credere nella musica e negli eventi live, proponendo una programmazione variegata e ricca: “La musica è la nostra vita – dichiarano i Direttori Artistici - C’è voglia di ripartenza e di speranza. In un panorama di eventi annullati, rimandati, di paura, abbiamo deciso di crederci, sfruttando le straordinarie potenzialità dell’Anfiteatro dell’Anima, uno spazio aperto nel pieno della natura, dove siamo in grado di garantire il distanziamento e il rispetto delle norme in vigore. Importante, quest’anno, anche la collaborazione con il Comune di Fossano, che ospiterà, nella splendida piazza Castello, numerosi concerti tra cui Gabbani, Elettra Lamborghini e Gué Pequeno”.

L'edizione 2020 è stata presentata presso l'Atl del Cuneese alla presenza del senatore della Repubblica Giorgio Maria Bergesio, il consigliere regionale Paolo Bongioanni, il sindaco di Cervere Corrado Marchisio, il presidente della Crf Antonio Miglio, il responsabile Sett. Attività Istituzionali della Fondazione Crc Enea Cesana, i fratelli Natascia e Ivan Chiarlo, direttori artistici dell’evento con il regista Davide Sordella e la cantante Sonia de Castelli. Ad accoglierli, il presidente dell’Atl del Cuneese Mauro Bernardi e il direttore Daniela Salvestrin.

“Anima Festival si riconferma tra i principali momenti di animazione territoriale del Cuneese – conferma il Presidente dell’Atl  Mauro Bernardi -. Grazie a questa importante rassegna possiamo proporre ai cuneesi e ai turisti momenti di musica e di spettacolo di alto livello. Un ringraziamento particolare va dunque ai fratelli Chiarlo per l’intraprendenza e la perseveranza che li ha portati a pubblicare un cartellone di tutto rispetto.”

Non solo grande musica, quest’anno, ma spazio anche al grande cinema. Sul palco dell’Anfiteatro dominato dalla scultura Anima di Germana Eucalipto sarà allestito un maxi-schermo per poter godere di bellissimi film in uno scenario magico. Una grande sala en plein air con tavoli ogni due spettatori a distanza di almeno un metro, con il servizio ristorazione che verrà condotto esclusivamente da camerieri, al fine di evitare qualsiasi assembramento. Si potrà assaporare un menù degustazione accompagnato da ottimo vino.

Ogni serata, cinema e menù, verranno proposti al prezzo di 20 euro a persona. L’iniziativa (che partirà il 21 luglio per terminare il 5 di agosto) prevede la proiezione di film come “A hard day’s night” sui Beatles, “Bohemian Rapsody” biopic sui Queen, “The Blues Brothers”, oltre alla particolarità della proiezione di “Nosferatu” di Murnau, film muto degli anni 20 che verrà presentato con musica e sonorizzazione dal vivo. Organizza la rassegna l’Associazione Arturo Toscanini dei fratelli Natascia e Ivan Chiarlo, con la consulenza artistica di Davide Sordella in collaborazione con AIACE Torino (Associazione Italiana Amici del Cinema d’Essai) che ha proposto la programmazione e l’Associazione Culturale Cinedehors di Arianna Airaldi e Giacomo Cuppari per la parte tecnica, in coordinamento con la Film Commission Torino Piemonte. I posti saranno limitati: prenotazioni online su www.animafestival.it.

Attenta e di grande qualità la selezione delle pellicole. Questa la programmazione nel dettaglio:

21/7 - A Hard Day’s Night di Richard Lester del 1964. In piena Beatlesmania Richard Lester gira il miglior ritratto filmico dei Beatles. Protagonisti di una pellicola tanto surreal quanto intelligente e divertente.

22/7 - The Blues Brothers di John Landis, John Belushi e Dan Aykroyd sono gli scatenati fratellini del blues in una pellicola che inventa la comicità demenziale e rilancia la moda della soul music. Alla regia un ispiratissimo John Landis che non si ripeterà mai più a quaesti livelli.

28/7 - Bohemian Rapsody di Bryan Singer. Grande successo di botteghino per il biopic di Freddy Mercury e dei suoi Queen: tra hard rock, ambiguità e storie d’amore.

29/7 - Ray di Taylor Hackford. La vita e le opere di uno dei geni assoluti della musica del’900: Ray Charles

30/7 - Nosferatu il Vampiro di Friedrich Murnau con sonorizzazione dal vivo a cura di Supershock. Un classicismo del cinema muto, padre nobile della tradizione cinematografica horror, proposto con le musiche dal vivo dei Super-schock, specialisti nella sonorizzazione di pellicole del muto.

4/8 - Walk The Line - Quando l'amore brucia l’anima di James Mangold. Un altro biopic di grande successo: splendori e miserie della vita dell’icona country Johnny Cash. Musicista leggendario idolatrato da tutti: da Bob Dylan agli U2. A interpretarlo sullo schermo la star Joaquin Phoenix.

5/8 - 24 Hours Party People di Michael Winterbottom. Il meglio del rock anni ’80 raccontato attraverso la storia della Factory Records. L’etichetta che “inventò” la new wave.

In conferenza stampa a Fossano, è stata invece annunciata tutta la programmazione musicale che sarà anche a Fossano, in piazza Castello alle 21.30, con biglietti in vendita su TicketOne.

Si parte il 23 luglio con Daniele Silvestri a Cervere; il 24 luglio si esibiranno i Nomadi; il 27 Eugenio in Via di Gioia, ancora i Modena City Ramblers il 31 luglio e l’8 agosto Max Gazzè. Ultimo appuntamento all’Anfiteatro dell’Anima il 24 agosto con Andrea Griàminelli.

Più giovane la programmazione della location di Fossano: il 21 agosto saranno in concerto Le Vibrazioni, il 22 Francesco Gabbani; il 26 toccherà a Elettra Lamborghini. Due concerti a settembre: l’1 ci sarà Shiva e il 5 chiuderà l’estate targata Anima Festival Guè Pequeno. 

VIDEO