Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

All'Unitre di Cuneo la storia di Guareschi che in prigione vinse il "Premio Bancarella"

CUNEO

Foto
Condividi FB

Giovannino Guareschi sarà al centro della conferenza Unitre che Giuseppe Benelli terrà giovedì 21 marzo, alle 15,30, presso il cinema Monviso di Cuneo.

Il 15 aprile 1954 Guareschi venne condannato per il reato di diffamazione a mezzo stampa su denuncia di Alcide De Gasperi, capo del governo per oltre sette anni dal dicembre 1945 all'agosto 1953. ll 26 maggio 1954 Guareschi venne nuovamente rinchiuso nel carcere di San Francesco del Prato a Parma, a seguito di un’altra condanna, dove vi rimase per 409 giorni.

Lo scrittore uscì dal carcere il 4 luglio 1955. Nel 1954 Guareschi vince il Premio Bancarella, pur essendo rinchiuso in carcere, dove gli fu recapitato un telegramma con il quale i librai pontremolesi gli comunicavano l’assegnazione del “Premio Bancarella” per il libro più meritevole e più venduto dell’anno,” Don Camillo e il suo gregge”.

VIDEO