Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Ad Alba dieci persone positive al Coronavirus: "Tutti in buone condizioni di salute"

ALBA

Foto
Condividi FB

Continua il confronto del cCmune di Alba con la Direzione dell’Asl Cn2, per monitorare l’evolversi del contagio nel territorio.

Sulla base delle ultime informazioni, in città sono dieci le persone positive al Coronavirus.

Tutti i soggetti sono fortunatamente in buone condizioni di salute e restano in contatto giornaliero con gli operatori sanitari che seguono il decorso della malattia.

E’ in questo momento che dobbiamo essere ligi per raccogliere i risultati delle restrizioni in atto – commenta il Sindaco di Alba Carlo Bo – e per questo ricordo a tutti gli albesi che le regole previste dai Decreti non sono semplici ammonimenti, ma prescrizioni precise da rispettare con rigore. Vedo ancora troppe persone aggirarsi in città, mentre è importante stare a casa e ridurre gli spostamenti al minimo e solo per necessità, cercando di concentrare le esigenze. E’ una misura di buon senso per ciascuno di noi, ma anche per chi ci sta attorno.”

La diffusione del contagio si può evitare con i giusti comportamenti di ciascuno, pertanto si rammenta di:

-      Non recarsi in ambulatori e punti di erogazione dei servizi sanitari, salvo urgenze, ma di telefonare preventivamente al proprio medico;

-      Riferire con completezza le informazioni su contatti e soggiorni potenzialmente a rischio.

Le persone anziane o affette da patologie croniche sono caldamente invitate a non uscire dalla propria abitazione, se non per urgenze, e in tali circostanze a evitare luoghi affollati e contatti stretti con altre persone.

Si ribadisce, nuovamente, l’importanza delle misure di prevenzione igienico sanitaria:

a)        lavarsi spesso le mani;

b)        evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;

c)        evitare abbracci e strette di mano;

d)       mantenere in ogni contatto sociale una distanza interpersonale di almeno un metro;

e)        igiene respiratoria (starnutire o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);

f)         evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri;

g)       non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;

h)       coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;

i)         non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;

j)          pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.

 

 

VIDEO