Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

"Wooooow": l'industria accanto a famiglie e giovani perché possano scegliere il loro futuro

CUNEO

Foto
Condividi FB

È ormai vicino il taglio del nastro di "Wooooow – Io e il mio futuro", il salone dell’orientamento scolastico della formazione e del lavoro organizzato dal Gruppo Giovani Imprenditori di Cuneo con il contributo e patrocinio della Camera di Commercio di Cuneo, e il patrocinio della Regione Piemonte, della Città di Cuneo e del Ministero dell’Istruzione. L’apertura del salone avverrà venerdì 9 novembre con l’inaugurazione e i saluti istituzionali presso l'Auditorium Foro Boario (via Pascal 5/C) a Cuneo.

Nella due giorni saranno coinvolti 17 istituti scolastici e allestiti oltre settanta laboratori con contenuti didattici, educativi e orientativi. Inoltre Teatroeducativo.it proporrà uno spettacolo interattivo sull’orientamento post-diploma con momenti di approfondimento e interviste a giovani di successo della nostra provincia che condivideranno la loro esperienza con gli studenti delle quinte superiori. I giovani delle terze medie potranno assistere ad uno sketch teatrale di orientamento per la scelta della scuola superiore.

I lavori saranno conclusi dal convegno di sabato 10 novembre, dalle 15 alle 16.15, dal titolo “Scuola e lavoro: un futuro comune” sul quale converseranno Mauro Gola (presidente Confindustria Cuneo), Federico Borgna (sindaco di Cuneo), Maria Teresa Furci (Dirigente Ufficio Scolastico – Ambito Territoriale di Cuneo), Alessandro Parola (Referente UTS Unione Territoriale dei Servizi di Cuneo), Andrea Notari (vice-presidente Gruppo Giovani Imprenditori Confindustria Piemonte con delega Education) ed Elena Angaramo (Responsabile Centro Studi Confindustria Cuneo). Modererà Federica Giordano (Responsabile Education Confindustria Cuneo).

“Questo evento rappresenta la naturale chiusura di un cerchio che abbiamo iniziato a tracciare con la lettera inviata lo scorso anno alle famiglie per evidenziare loro il "mismatch" tra il sistema scolastico formativo ed il mondo del lavoro. Occorre ripristinare un dialogo costante tra imprese, scuola e territorio in cui si evidenzino le nuove competenze richieste in nome dell’industria 4.0. Il salone di orientamento alla formazione ed al lavoro rappresenta l’ideale punto di partenza di questo confronto tra le parti che auspichiamo diventi continuo” dichiara Mauro Gola, presidente di Confindustria Cuneo.

“E’ un evento che si pone in continuità con il salone dell’orientamento che tradizionalmente si svolge nella città di Cuneo per presentare agli studenti la realtà delle scuole superiori cuneesi – aggiunge Alessandro Parola, referente Uts Unione Territoriale dei Servizi di Cuneo -. La grande novità di quest’anno è rappresentata dal fatto che entrando nel contesto di “Wooooow”, il salone si amplia ed è in grado di offrire attività, laboratori ed esperienze dirette che consentiranno ai ragazzi di poter già vivere in anteprima quella che sarà eventualmente la loro prossima scuola, che dunque conosceranno non più solo teoricamente, ma anche in termini pratici. La partnership con Confindustria, inoltre, ci consente di guardare anche agli sbocchi professionali di ogni singola scuola. Visto che ormai si parla di formazione per tutto l’arco della vita, la scelta della scuola superiore non può prescindere da un attento sguardo al mondo del lavoro, dell’economia e della ricerca”.

“È in corso un grande cambiamento politico e culturale e tutti noi ne siamo coinvolti. O fai il cambiamento o sei parte del cambiamento – aggiunge Nicoletta Trucco, vicepresidente Gruppo Giovani Confindustria Cuneo. – Le scuole, in particolar modo, si sono trovate a dover affrontare la riforma La Buona scuola che prevede percorsi di alternanza scuola-lavoro. Al di là di questo obbligo, un ragazzo deve avere la possibilità di sperimentare praticamente quanto appreso sui banchi di scuola misurando sul posto di lavoro le proprie skills capacità e talenti. Wooooow – Io e il mio futuro, in questo contesto si pone come un canale di comunicazione privilegiato tra le scuole, le aziende e le istituzioni ed il momento dell’orientamento diventa il cardine dell’alternanza scuola lavoro. Ringraziamo le scuole di Cuneo per aver accolto con entusiasmo, la sfida di unire le forze e integrare il tradizionale salone dell’orientamento scolastico collaborando con le aziende e le istituzioni del territorio che un domani accoglieranno questa forza lavoro attiva, non trascurando gli interessi di chi vuole continuare il percorso scolastico con le università. Ecco perché il salone ospiterà anche le principali università del territorio”.

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS