Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

VOLLEY/ Mondovì batte Tuscania ed è ai playoff promozione

MONDOVì

  • Foto
  • Foto
  • Foto
  • Foto
  • Foto
  • Foto
Condividi FB

Missione compiuta. Il VBC Mondovì batte Tuscania 3-1 ed approda ai playoff scudetto, terminando la Poule Promozione presumibilmente al settimo posto.

Davvero incomprensibile il fatto di dover attendere domani sera, lunedì 20 marzo, per conoscere i reali abbinamenti dei Quarti di Finale: Conad Reggio Emilia-Sigma Aversa si giocherà infatti in posticipo per indisponibilità del campo reggiano. Un fatto anomalo: di norma l’ultima giornata si svolge sempre con tutti i match in contemporanea. Sgombriamo ogni dubbio, la griglia delle otto partecipanti è definita qualunque sia l’esito della partita di domani sera, ma resta da definire l’esatto ordine. Se, come presumibile, la Conad vincerà da tre punti contro Aversa, il VBC sarà appunto settimo, andando ad affrontare domenica prossima la Emma Villas Siena in gara-1 dei Quarti. Qualora Reggio Emilia dovesse, invece, conquistare solo due punti (o meno), i monregalesi finirebbero sesti, affrontando Civita Castellana (sempre in trasferta).

PAOLETTI E BOLLA SUPERSTAR. Tornando alla partita del PalaManera, gli uomini di Mauro Barisciani si sono guadagnati sul campo, con pieno merito, l’accesso ai playoff al termine di una partita che non si era messa benissimo: Tuscania, dopo aver rimontato uno svantaggio iniziale di quattro punti, si è imposta nel primo set rendendo complicato il discorso qualificazione. Stavolta, però, i monregalesi hanno trovato il carattere dei momenti che contano, prendendo in mano la situazione e ribaltando la partita. Nessuna freccia spuntata, finalmente l’attacco ha funzionato alla grande, con Paoletti e Bolla inarrestabili: l’opposto si è pienamente riscattato delle ultime uscite terminando il match con 19 punti all’attivo su 33 attacchi (58%). Strepitoso il ligure dalla linea dei nove metri: 4 gli aces di Bolla, che ha impreziosito la prova personale con un ottimo 48% in attacco (13 su 27) e due muri punto. Ma è stata tutta la squadra a girare, lo dicono i numeri: 52% in attacco contro il 48% avversario, 12 muri a 5 ed infine 7 aces contro i 5 civitonici.

I BREAK DEL MATCH. Primo allungo dell’incontro per Mondovì con la parallela vincente di Matteo Paoletti che mette a terra il punto del 3-1, ma Tuscania pareggia su primo tempo vincente di Calonico. L’ace di Bolla riporta il VBC avanti di un break (6-4), poi Shavrak mette out la palla dell’8-5 e Parusso va a segno con un altro ace per l’8-5 monregalese. Manassero attacca out e Buzzelli centra un diagonale lungo: Tuscania torna sotto 10-8, poi pareggia con la veloce al centro di Sesto (10-10). Il muro di Picco a fermare Shavrak rimette in corsa i piemontesi (12-11), ma ecco subito il nuovo pareggio viterbese grazie al muro di Sesto su Paoletti. E’ l’ace di Buzzelli a portare avanti (14-16) la Maury’s, costringendo Barisciani al primo time out dell’incontro. Alla ripresa è ancora Tuscania ad andare a punto, stavolta con Ottaviani (14-17). I laziali allungano ulteriormente (15-19) con il colpo vincente di Buzzelli, poi approfittando della palla messa fuori da Manassero che consegna loro il 15-20. Il muro di Sesto su Bolla porta la Maury’s al setball (18-24): al secondo tentativo è Ottaviani a chiudere.

Secondo set con le due squadre a studiarsi fino all’ace del 10-8 messo a segno da Paoletti, ma Tuscania ribalta la situazione e passa a condurre 10-13 con un attacco vincente di Shavrak seguito dal muro di Sesto su Picco. Time out monregalese, Bolla prima accorcia con un mani-fuori, poi pareggia i conti a 15 su diagonale vincente. Il ligure prende per mano i compagni e mette a segno due aces di fila che costringono Montagnani al time out sul 18-16. Il muro del tandem Paoletti-Parusso lancia Mondovì 19-16, poi arriva anche il block di Manassero sulla pipe avversaria: 20-16 e ancora time out Tuscania. Calonico dal centro accorcia 20-18, ma Shavrak mette fuori la palla del 23-19 e finisce il set in panchina. Sono di Paoletti gli ultimi due punti.

Il terzo parziale è una guerra di nervi. Cambio palla quasi sistematico fin verso la parte centrale, quando è Mondovì a trovare il doppio break: ace di Bolla, attacco di Paoletti e punteggio sul 13-10. La palla out di Buzzelli lancia il VBC al massimo vantaggio, 14-10. Dopo il time out di Montagnani arriva anche il punto del 15-10 su errore dal centro di Calonico. Mondovì scappa 19-13, poi lascia tre punti agli avversari e sul 19-16 ecco il time out di Barisciani. Paoletti rimette in corsa i compagni (21-16), Ottaviani sbaglia l’attacco del 22-17 ed è ancora di Paoletti il punto del set-ball. De Souza ne annulla uno, poi la palla in rete di Maciel manda Mondovì ai playoff.

Nel quarto parziale il VBC scappa di 4punti sul 17-13, poi due muri, il primo di Cortellazzi e il secondo di Picco, lanciano i padroni di casa verso la vittoria da tre punti. L’ace di Manassero vale il 20-13. Mondovì chiude con il primo tempo di Picco e conquista i tre punti.

COMMOZIONE. Prima della partita il presidente del VBC Mondovì, Giancarlo Augustoni, ed il direttore sportivo, Mario Sasso, hanno consegnato al libero della Maury’s Assicurazioni Tuscania, Andrea Marchisio ed alla sua mamma, signora Manuela, una targa ricordo in memoria del papà Dario, prematuramente scomparso l’anno scorso. Dario Marchisio è stato una colonna storica del VBC Mondovì, societa nella quale militò agli inizi degli anni ’80.

SportABILI. Ospiti d’eccezione sulle tribune del PalaManera alcuni atleti dell’Associazione Sportiva Dilettantistica SportABILI di Alba, associazione senza scopo di lucro e con fini d’utilità sociale che si propone come ponte per unire il mondo delle persone disabili con quello delle persone "abili", proprio dove il divario è maggiore: nel mondo dello sport. Alla fine, tutti gli atleti hanno partecipato alla grande festa in campo per la qualificazione ai playoff.

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS