Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

VOLLEY/ Cuneo perde 0-3 con la capolista Busto Arsizio

CUNEO

  • Foto
  • Foto
Condividi FB

L'Unet E-Work Busto Arsizio espugna il Pala UBI Banca e mantiene l'imbattibilità (0-3) Pistola: «Perso contro un'ottima squadra, noi dobbiamo crescere per dire la nostra»

Grande emozione e pubblico delle grandi occasioni al Pala UBI Banca di San Rocco Castagnaretta per l'esordio casalingo della BOSCA S.BERNARDO CUNEO. Dopo la vittoria in trasferta con la Reale Mutua Chieri, le biancorosse ospitano l'Unet E-Work Busto Arsizio, capolista in Samsung Volley Cup con due vittorie in altrettante gare di Campionato.

Le padrone di casa, dirette da coach Pistola, scendono in campo con la diagonale titolare Bosio- Van Hecke, al centro confermate Zambelli e Menghi, Cruz e Markovic schiacciatrici, Ruzzini libero. Le farfalle di coach Mencarelli rispondono con Orro palleggio, Grobelna opposto, Bonifacio e Botezat centrali, Herbots e Gennari in banda, Leonardi libero. Avvio di gara equilibrato, con le ospiti brave nel gestire un minimo vantaggio sin alle battute iniziali. Sono i muri di Zambelli a tener testa alle lombarde, poi coach Pistola richiama in panchina le sue ragazze prima sul 7-11, poi sul 15-19. Orro e compagne accelerano e, spinte dagli attacchi della belga Grobelna, staccano le cuneesi sino al 18-25 finale (0-1).

Il rientro in campo della BOSCA S.BERNARDO CUNEO è veemente, punto a punto avvincente con le biancorosse che si portano avanti sul 4-3 (muro Van Hecke) e sull'8-7 (fast Zambelli). Il break delle rivali (8-9) invita coach Pistola al primo t.o. del set. Sono però le lombarde a prendere nuovamente il largo e sul 10-15 arriva anche il secondo minuto della panchina cuneese. Sul 12-16 in campo Salas, ma sono le farfalle a sfruttare meglio le soluzioni d'attacco, trovando in Gennari (5 punti nel set e 83% in attacco) il terminale più efficace. Busto prende il largo, nel finale in campo Peruzzo in battuta: Cuneo in difficoltà in ricezione e le ospiti chiudono sul 15-25 (0-2).

La terza frazione si apre con le padrone di casa avanti sin dalle battute iniziali (2-0), che si amplia sino all'11-8, firmato da Markovic, con il primo t.o. della partita di coach Mencarelli. In campo Baiocco al servizio: l'attacco out di Busto porta Cuneo sul massimo vantaggio di 13-9. Orro 'usa' bene i centrali e Botezat ricambia la fiducia accorciando: 12-14. Il -1 arriva su errore in attacco cuneese, ma il successivo muro di Menghi ristabilisce le distanze: 15-13. Busto pareggia i conti sfruttando errori in attacco delle padrone di casa: sul 15-15 cambio in regia, in campo Kaczmar. L'ace di Botezat porta alle ospiti il primo vantaggio del set (15-16). La BOSCA S.BERNARDO CUNEO agguanta nuovamente le rivali, ma la battuta di Grobelna traccia un nuovo margine: sul 16-19 il t.o. di coach Pistola. Il 18- 20 di Salas fa sussultare il Palazzetto, ma è sempre la Grobelna ad allungare il passo. Il match point arriva con lungolinea di Herbots (19-24), a cui segue anche il pallonetto del 19-25: l'Unet E- Work Busto Arsizio espugna Cuneo con il punteggio di 0-3.

«Abbiamo perso contro un'ottima squadra - dichiara Andrea Pistola, coach della BOSCA S.BERNARDO CUNEO -, stanno giocando molto bene e lo sapevamo. Noi più per merito loro che per demerito nostro non abbiamo espresso il gioco visto a Chieri. Siamo usciti con percentuali in ricezioni buone ma non bene nella fase di attacco con palla staccata. Loro di certo più precisi ed ordinati. Nei primi due set tante occasioni non sviluppate bene, il terzo siamo partiti bene ma non siamo stati lucidi nel giocare punto a punto. Ci porteremo dietro la consapevolezza che migliorando alcune situazioni possiamo combattere e dire la nostra in questo campionato. Volevamo fare tutt'altra gara, soprattutto dal punto di vista mentale, ma prendiamo questo risultato e pensiamo al prossimo match».

«Siamo stati forse più pronti - dichiara Marco Mencarelli, coach dell'Unet E-Work Busto Arsizio -, stiamo sfruttando bene la fase di preparazione atletica. Stiamo crescendo e, nonostante una prova tecnicamente non perfetta, la squadra è sempre stata viva, attenta, presente per tutto il match. Una forza dal punto di vista mentale determinante. Come gruppo dobbiamo essere estremamente forti, esaltando così le individualità. Il profilo di squadra è molto basata su difesa e rigiocata: dobbiamo prenderci grossi rischi per continuare a crescere e mettere in difficoltà le rivali».

MVP dell'incontro Kaja Grobelna, top scorer con 19 punti: all'opposto belga il premio Bosca Spumanti. E dopo l'esordio casalingo al Pala UBI Banca, le cuneesi si preparano per un doppio turno in trasferta: la quarta giornata della Samsung Volley Cup vedrà la BOSCA S.BERNARDO CUNEO protagonista a Cremona, domenica 11 novembre, alle ore 17.00, la Pomì Casalmaggiore. La società Cuneo Granda Volley si scusa con i numerosi tifosi che, data la grande affluenza di pubblico, hanno incontrato importanti disagi alla biglietteria del Pala UBI Banca. L'impegno è quello di evitare ulteriori disguidi già a partire dal prossimo match casalingo, in programma sabato 17 novembre 2018, alle ore 20.30.

Bosca S.Bernardo Cuneo - Unet E-Work Busto Arsizio 0-3

( 18-25 / 15-25 / 19-25 )

BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Bosio, Van Hecke 10, Zambelli 10, Menghi 4, Cruz (C) 4, Markovic 7; Ruzzini (L); Baiocco, Kaczmar, Mancini, Salas 2. N.e.: Kavalenka.

All.: Pistola. II All.: Petruzzelli.

Ricezione positiva: 71%. Attacco: 34%.

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Orro 6, Grobelna 19, Bonifacio 5, Botezat 6, Herbots 13, Gennari 10, Leonardi (L); Peruzzo 1. N.e.: Piani, Cumino, Mejners, Berti.

All.: Mencarelli. II Al: Musso.

Ricezione positiva: 49%. Attacco: 49%.

Durata: 24', 24', 26'. SPETTATORI: 2569

SAMSUNG VOLLEY CUP A1 - terza giornata di andata

Saugella Team Monza - Imoco Volley Conegliano 0-3 Igor Gorgonzola Novara - Zanetti Bergamo 3-0 Il Bisonte Firenze - Pomì Casalmaggiore 1-3 Reale Mutua Fenera Chieri - Savino Del Bene Scandicci 3-0 BOSCA S.BERNARDO CUNEO - Unet E-Work Busto Arsizio 0-3 Club Italia Crai - Banca Valsabbina Millenium Brescia 1-3 Riposa: Lardini Filottrano

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS