Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Villanova Mondovì: Salvini si collegherà "in diretta" al Festival della buona politica

MONDOVì

Foto
Condividi FB

Meno di ventiquattrore e a Villanova Mondovì, in provincia di Cuneo, sarà nuovamente tempo di “Dialoghi Eula - Il festival della buona politica”, pronto ad andare in scena con un parterre di ospiti sempre più rilevante. In memoria del senatore Lorenzo Eula, villanovese, ministro del governo Giolitti, i "big" della politica italiana si incontreranno per un confronto a 360° sul tema 2018: “La politica e la Terza Repubblica”. Teatro dell'evento, come sempre, il presbiterio dell'antica chiesa di Santa Caterina, gioiello architettonico trecentesco nel borgo medievale di Villavecchia, raggiungibile con servizio navetta gratuito con partenza da piazza Filippi (dalle 8,15 alle 13).

L'ultima ora porta con sé ulteriori novità: dopo la rinuncia dell'ex presidente lombardo Maroni (“motivi personali”), la direzione dell'evento annuncia l'ingresso nel panel dell'on. Riccardo Molinari, già vice segretario federale della Lega, e il collegamento "live" con il leader del partito di centrodestra, Matteo Salvini.

Nelle giornate clou delle consultazioni al Quirinale, l'appuntamento monregalese si pone, dunque, come teatro pubblico di un dibattito più che mai d'attualità. Nelle ore decisive per l'assegnazione di un incarico da parte del presidente Mattarella, il tavolo guidato dal giornalista Giuseppe Salvaggiulo si confronterà sul tema “L'Italia alla prova della Terza Repubblica” con Enrico Costa, Fabiana Dadone, Matteo Orfini, Giovanni Toti e Riccardo Molinari, seguiti in collegamento con il segretario della Lega.

«Il grande interesse manifestato da tutte le forze politiche nei confronti dei “Dialoghi Eula” - sottolinea Michele Pianetta, assessore al Turismo ed alle Manifestazioni di Villanova Mondovì - ci fa capire che la strada intrapresa è quella giusta. A cinque anni dall'esordio, la nostra volontà di riportare il dibattito politico in mezzo alla gente è stata rispettata. La buona politica passa proprio attraverso il dialogo ed il confronto pubblico direttamente nelle piazze del nostro Paese».

La mattinata di domani, sabato 14 aprile, si aprirà ufficialmente con l'attesa 'lectio magistralis' intitolata “Mundus furiosus. Il riscatto degli Stati e la fine della lunga incertezza”: in 'cattedra' Giulio Tremonti, già ministro dell'Economia e delle Finanze, professore ordinario nella facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Pavia. Appuntamento prestigioso che verrà seguito anche da numerosi studenti del Monregalese, 'prenotati' da tempo per l'imperdibile occasione.

L'edizione 2018 dei “Dialoghi Eula” ha avuto, inoltre, un’importante anteprima, rappresentata dal tradizionale convegno promosso in collaborazione con Anci Piemonte e dedicato al tema dell'innovazione. In mattinata, la sala consiliare del Municipio di Mondovì è stata cornice del dibattito “Pubblica innovazione e digital disruption”, in occasione del lancio ufficiale della seconda edizione del premio “Piemonte Innovazione” promosso da Anci Piemonte. Cresce l'attesa per lo spettacolo teatrale “La Divina Commediola” di e con Giobbe Covatta, in programma stasera, alle 20,30, presso il teatro civico “Federico Garelli” di Villanova Mondovì.

«L'edizione 2018 - commenta Fulvio Bersanetti, direttore scientifico della manifestazione ed ideatore della stessa nel 2014 - può definirsi innovativa nel percorso di continua crescita dei “Dialoghi Eula”: mai come quest'anno, l'attualità salirà in cattedra nei tavoli di confronto, non solo per la caratura degli ospiti ma soprattutto per il vero e proprio nuovo corso della vita politica del Paese. La Terza Repubblica è realtà da poco più di un mese, Villanova Mondovì si prepara a delinearne un primo ritratto tra prospettive presenti e future».

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS