Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

#vallevaraita in movimento Sms: staffetta di solidarietà delle Medie dopo gli incendi boschivi

SALUZZO

  • Foto
  • Foto
  • Foto
Condividi FB

Per il terzo anno consecutivo, torna la staffetta delle scuole medie denominata #vallevaraita in movimento, SMS (studenti in movimento per la solidarietà). Un evento che coinvolge gli studenti dell’Istituto comprensivo di Costigliole S. Venasca ma anche gli istituti comprensivi di Busca e di Verzuolo, con il supporto dell’Associazione Podistica Valle Varaita.

L’iniziativa fortemente sostenuta dall’Unione montana Valle Varaita in stretta collaborazione con il territorio è un progetto che lega sport e solidarietà e vuole sensibilizzare le giovani generazioni ai grandi problemi globali e in particolare agli eventi che caratterizzano il nostro tempo. Lo scorso anno l’attenzione era rivolta alle regioni del centro Italia, a seguito di importanti eventi sismici. Un assegno di 3000 euro è stato infatti consegnato all’Istituto Simone De Magistris di Caldarola, in provincia di Macerata.

Quest’anno, l’intero ricavato della manifestazione ovvero i contributi degli studenti, delle famiglie e degli sponsor privati sarà devoluto ai Comuni che hanno subito incendi boschivi, per interventi di rimboschimento.

L’evento si svolgerà in data 22 maggio 2018. 

I Comuni interessati dalla staffetta interverranno con un supporto logistico, provvedendo al trasporto dei ragazzi durante la mattinata. Un prezioso contributo per la sicurezza sarà dato dalle squadre di Protezione Civile e squadre AIB della Valle. 

La manifestazione avrà inizio alle ore 8.10 con la partenza della prima staffetta da Sampeyre, proseguirà durante tutta la mattinata e prevede l’arrivo di tutti i ragazzi delle Scuole superiori di primo grado a Ceretto verso le ore 12.30 (il percorso é di circa 36 Km).

L’Unione Montana, con l’ausilio delle Pro Loco di Valle, provvederà all’organizzazione di un pasta party, offerto gratuitamente agli studenti.
Durante il pomeriggio verranno organizzate attività e laboratori ludico-didattici per i ragazzi, a cura degli insegnanti di educazione fisica dei tre Istituti, del Parco del Monviso e di altre associazioni.  

“Una unione di Comuni esiste, se esiste un’unione di persone che la rendono viva – dichiara Milva Rinaudo, vice Presidente dell’Unione montana Valle Varaita – C’è già attesa tra i ragazzi e questo significa che le passate edizioni hanno lasciato un segno. L’iniziativa è un’occasione di svago e di sport per gli studenti, ma vogliamo insegnare loro a fare gesti concreti, affinché la solidarietà sia un valore tangibile che incoraggia chi la fa e favorisce chi la riceve”.

 

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS