Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

HOCKEY FEMMINILE/ Under 18: la Lorenzoni di Bra si veste d'argento

BRA

  • Foto
  • Foto
Condividi FB

Per comprendere la bellezza di questo argento bisogna tornare a settembre, quando la formazione appena assemblata da Massimo Anania e Franco Signorelli esordì a Reggio Emilia: la sfida contro le più esperte rivali del Città del Tricolore terminò in parità ma fu la Lorenzoni ad uscire dal campo delusa per non aver portato a casa il bottino pieno. Seguì la partita casalinga contro il Cus Pisa: le neroturchesi sfiorarono il colpaccio per poi chiudere con un altro pareggio (e con il senno di poi il punto conquistato ha il sapore dell'impresa). 

Maturata la consapevolezza di poter fare qualcosa di grande la Lorenzoni staccò il biglietto per le finali grazie al doppio successo contro il Valchisone e alla vittoria casalinga contro il Tricolore. Il girone si chiuse con la prima sconfitta maturata sul campo del Pisa, un segno del destino, forse.

La Lorenzoni arriva in Toscana con la voglia di far bene: un pensierino allo scudetto lo si fa, inutile negarlo, ma il Cus Pisa è squadra forte ed esperta, da due anni campione di categoria.

Sotto la sapiente guida di Massimo Anania coadiuvato da Stefania Tosco si comincia alla grande: la Lorenzoni spazza via la Lazio con un netto 7 a 0. Apre le danze Alessia Brunetti a cui fa seguito una dopietta di Belasri. La prima frazione si chiude con le reti di Anania e ancora Brunetti. 

Nella ripresa la Lorenzoni detta i ritmi della partita e va a segno ancora due volte con Belasri e Brunetti che possono così festeggiare le triplette personali.

Vince anche il Pisa: ci si prepara così alla sfida del mattino seguente, sfida che metterà in palio tre punti importantissimi.

Vista l'ottima prova contro la formazione romana ci si aspetta di potersela giocare, ma qualcosa non funziona.

Forse le nostre sono stanche, forse sono scariche mentalmente, o forse, semplicemente, il Pisa è più forte.

Sta di fatto che la Lorenzoni è un lontano ricordo di quella vista poche ore prima e non entra mai in partita. Di contro il Pisa ne approfitta portandosi subito sul 3 a 0 e di fatto tagliando le gambe alle nostre che non trovano la forza di reagire arrivando a subire 7 reti. Un risultato oltremodo pesante per le nostre che hanno dimostrato di saper fare meglio di così.

Nell'ultima partita contro il Butterfly le neoturchesi rialzano la testa: in palio c'è la medaglia d'argento. Stanche e demoralizzate le nostre riescono a portare a casa la partita. Il due a uno finale, merito delle reti di Anania e Belasri, permette alle nostre di salire sul secondo gradino del podio, dietro al Cus Pisa: un risultato che nel lontano settembre poteva apparire un miraggio oggi è una meravigliosa realtà.

Complimenti alle padrone di casa per lo scudetto e per l'organizzazione, congratulazioni anche a Lazio e Butterfly che hanno reso queste finali un torneo molto combattuto.

Hf Lorenzoni: Cosenza M., Mileto I., Simondi E., Clarelli S., Pajtesa A., Busso C., Fabro F., Rosso M., Brunetti A., Anania A., Belasri H., Castellengo C., Nikodimovich M. Allenatori: Anania M., Tosco S.

(Nelle foto un selfie delle ragazze e la squadra con la coppa)

pastedGraphic.png

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS