Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Savigliano: "Nella tesi ho spiegato come il Pronto soccorso può essere in molti casi evitato"

SAVIGLIANO

Foto
Condividi FB

La coordinatrice gestionale della struttura complessa di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale di Savigliano, in provincia di Cuneo, Stefania Ghiglia ha ricevuto a Torino, nell'aula magna della Cavallerizza Reale, un riconoscimento significativo ed onorifico per essere risultata tra gli 81 laureati premiati per la miglior tesi di laurea dell'anno accademico 2015/2016.

La dottoressa Ghiglia si è laureata nel corso di laurea magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche con la tesi "Le ammissioni in Dea dalle Rsa: uno studio retrospettivo" basata su uno studio condotto su 11.218 accessi avvenuti tra il 2013 e il 2015 al Dea di Mondovì. 

L'alto tasso di codici verdi-bianchi in uscita e dei rinvii in struttura suggerisce che per molti pazienti l'accesso in Dea potrebbe essere potenzialmente evitato sviluppando interventi preventivi sulle cause potenzialmente prevenibili, insieme a percorsi diagnostico-terapeutici alternativi.

Si congratulano con la coordinatrice Ghiglia da parte del direttore della struttura dr.ssa Lucia Fenoglio, dal coordinatore infermieristico del dipartimento Emergenza Urgenza Manuela Taricco e da tutto il personale.

 

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS