Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Ricomincia l'eterno dilemma: colle della Maddalena aperto o chiuso per neve?

MONTAGNA

Foto
Condividi FB

Leggiamo sulla pagina di AstraCuneo (Associazione Trasportatori) e pubblichiamo: "La prima neve ha già sbarrato il colle della Maddalena: il weekend lungo, con il ponte del 1° novembre, ha infatti conosciuto la prima chiusura stagionale. Un danno, prima ancora che per gli autotrasportatori, per il turismo delle valli Stura e Ubaye.

Le difficoltà nella gestione della SS21 da Argentera al confine di Stato, nonché sul versante francese, non sono certo una novità. Tuttavia, proprio affinché si evitino il più possibile problematiche, contrasti e polemiche tra le amministrazioni e gli utenti della strada e per scongiurare che si ingenerino evitabili chiusure, appare urgente la convocazione di un tavolo in Prefettura affinché si torni a discutere di Pidav (distacco artificiale valanghe) e si dia nuova centralità alla commissione valanghe.

"Questo organo è infatti composto da volontari non reperibili e non tenuti ad esempio ad intervenire per valutazioni di rischio valanghe nei giorni festivi". Un problema evidente se si considera che le dinamiche di apertura-chiusara del valico dipendono da responsabili scelte in coordinamento proprio tra Anas e Commissione. Il rischio di perdere inutilmente tempo è quindi dietro l'angolo. "Occorre quindi stanziare risorse e dare il meritevole riconoscimento, anche in termini economici, alla Commissione, che riveste un ruolo di importanza strategica, fondamentale per il benessere del colle e della viabilità" spiega il segretario di Astra Cuneo Guido Rossi.

Dopo le nevicate esigue della scorsa settimana il Maddalena è infatti rimasto chiuso per 4 giorni abbondanti (dal 1° novembre alla mattinata del 5). Un inizio non incoraggiante che ha danneggiato soprattutto il turismo delle nostre vallate. "Ci attendiamo dunque che quanto prima si possa discutere di questi temi, riuniti intorno al tavolo della Prefettura di Cuneo" conclude Guido Rossi, segretario AstraCuneo".

(Colle della Maddalena, foto di repertorio)

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS