Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Ottobre ricco di appuntamenti per ritrovare il benessere con Noosoma di Cuneo

CUNEO

Foto
Condividi FB

Formazione, condivisione e sinergia tra realtà diverse saranno il filo conduttore degli appuntamenti di Noosoma di Cuneo nel mese di ottobre. Il progetto cuneese nato da un’idea di Eliana Brizio (infermiera) e Mario Frusi (medico) e affiancato da diversi professionisti si sposterà in tutto il Piemonte per portare benessere e nuove conoscenze. 

Venerdì 12 e 26 ottobre, alle 21, all'Unitre di Marene (via S. Gallina 45, sala consiliare) si terrà il corso "Pancia e muscoli, consapevolezza alimentare e posturale" con il dottor Mario Frusi. Quattro serate tra ottobre e novembre in cui si cercheranno di sviluppare i temi della buona alimentazione e della buona gestione muscolare-corporea per garantire il benessere prima ancora di ammalarsi, o per recuperarlo con facilità qualora lo si fosse perduto.

Il dottor Mario Frusi ed Eliana Brizio saranno i relatori di due incontri (uno nel mese di ottobre, l’altro a novembre) dedicati al tema “Invecchiare bene, sin da giovani“. Il primo appuntamento di sabato 20 ottobre, alle 9,30, sarà incentrato sui princìpi basilari di una sana e piacevole alimentazione. "Prepariamoci al freddo con del buon cibo". Appuntamento in via Bartolomeo Bruni 15 a Cuneo.

Tra gli eventi "Oltrefestival" del "Festival 365 dell'Innovazione e della Scienza" di Settimo Torinese, troviamo la presentazione della seconda pubblicazione del dottor Mario Frusi, "Star bene con poco – Teoria e pratica per il benessere quotidiano". L'autore sarà affiancato dalla cofondatrice di Noosoma Eliana Brizio, in un dialogo con il presentatore Enrico Garrone. Appuntamento giovedì 25 ottobre alle 18 presso la biblioteca Archimede in piazza Campidoglio 50.

Domenica 4 novembre, alle 18, appuntamento trasversale tra canzoni d'autore, teatro-terapia, musica dal vivo, interventi stimolanti al ristorante Beertola di Cuneo (via Monsignor Peano 8/B). Con l’autunno riprendono anche le riunioni periodiche del gruppo di medici e biologi che hanno frequentato la scuola di Medicina sistemica Aimes: il dr. Frusi come sempre ne è parte attiva, per implementare le conoscenze tra pari e applicarle in seguito ai propri pazienti.

Prosegue intanto l’attività istituzionale, con la partecipazione alla Commissione interna dell’Ordine provinciale dei Medici-Chirurghi sul tema delle cure palliative: "La medicina non può essere soltanto interventistica, ma deve saper rispondere anche alle esigenze di dignità, sollievo dalla sofferenza, integrità di un organismo affetto da patologie incurabili".

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS