Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Numero unico "112": un anno di chiamate in provincia di Cuneo

SALUZZO

Foto
Condividi FB

Domenica 11 febbraio è la "Giornata europea per il numero unico 112". Il Ministero dell’Interno, su sollecitazione del direttore dell’Agenzia europea per il numero d’emergenza (Eena), ha invitato le Regioni e le Prefetture a promuovere iniziative sul territorio per favorire una migliore conoscenza del servizio 112 e massimizzare l’impatto positivo sulla sicurezza delle persone.

L’assessorato regionale alla Sanità ha risposto all’invito e ha previsto, in collaborazione con le altre istituzioni impegnate quotidianamente nel garantire il servizio (prefetture, 118 e forze dell’ordine), un momento di presentazione alla cittadinanza: dalle 9 alle 12 di domenica 11 febbraio, a Grugliasco, (via Sabaudia 164), e a Saluzzo, (via Volontari del Soccorso 2), sedi delle due centrali operative attive in Piemonte, sarà possibile avere spiegazioni e chiarimenti sul funzionamento del servizio.

Il numero unico 112 nella nostra regione è attivo da un anno e consente, con la geolocalizzazione, di mettere in contatto i cittadini con gli operatori o con le forze dell’ordine, a seconda della tipologia di chiamata. L’adeguamento alle direttive europee sul numero unico, la funzionalità multilingue del servizio e del trasferimento di chiamata, confermano che il Piemonte è da sempre una regione aperta e inclusiva, in grado di superare le barriere e di garantire una risposta efficacia e tempestiva al cittadino sul delicato fronte dell’emergenza-urgenza.

Componendo il 112, l’utente chiama la Centrale Unica di Risposta (anche definita Psap di I livello) che localizza e identifica il chiamante e il tipo di emergenza (sanitaria, pubblica sicurezza, incendio). L’operatore inoltra poi la chiamata alla centrale specialistica più adeguata (Psap di II livello). In questo modo, la Centrale Unica di Risposta filtra le chiamate, abbatte quelle improprie, e indirizza le emergenze al soccorso più opportuno.

Qualche dato: nell'anno 2017, a Cuneo, sono state registrate 235.829 chiamate non inoltrate, 352.781 chiamate inoltrate, per un totale di 588.610 chiamate effettuate verso il numero unico. Il picco a luglio, con 80.514 chiamate in un mese. L'ente che ha registrato il maggior numero di chiamate è stato l'Es (Istituto Medicina integrata) con 146.961, mentre solo 43 chiamate sono state inoltrate ai Vigili Urbani. 

 

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS