CONTATTO RENAULT DACIAciò che accade, quando accade
ULTIMA ORA: 08:30 - SAN DAMIANO MACRA/ Alla scoperta delle borgate in compagnia di Enrico Collo 07:30 - SANFRONT/ La Croce verde si riunisce e cerca nuovi volontari in Valle Po 00:20 - Incontro a Breil per la Cuneo-Ventimiglia, Balocco: "Dieci milioni aggiuntivi da (...) 00:02 - Cielo sereno fino a sabato pomeriggio, poi un graduale aumento della nuvolosità (...) 18:30 - CUNEO/ 350 studenti sono andati a lezione di guida sicura con Sara Safe Factor e (...) 17:30 - MONDOVÌ/ Mostra “Equal access” al Circolo Sociale di Lettura 17:21 - Rimborsi, prebende, gettoni di presenza: abbiamo perso il senso del limite, c’è (...) 17:11 - CUNEO/ "Renzi nuovo come Berlusconi nel 1994, ma non basta l'abilità nel comunic (...) 16:49 - COMUNICARE LA CULTURA/ A Cuneo sul manifesto della mostra “Camere Oscure” ho con (...) 16:43 - CUNEO/ Sindacati preoccupati per la situazione alla cooperativa Dolmen, lunedì (...) 16:41 - RILASSARE CORPO E MENTE: TRAINING AUTOGENO In quanto tecnica di autodistensione (...) 16:30 - CUNEO/ Camera di compensazione: una soluzione per la ripresa dell’autotrasporto 15:34 - CUNEO/ Lunedì 27 ottobre c'è il Consiglio provinciale di insediamento 15:19 - BRA/ Riparte la Consulta per le pari opportunità: cambio della guardia tra Beatr (...) 14:30 - COSTIGLIOLE SALUZZO/ Consegna piastrina riconoscimento a familiari di caduto in (...)
BANCA DI CARAGLIO
CONFCOOPERATIVE CUNEOSAPORI DI PIEMONTECONFARTIGIANATO CUNEO

Il Cuneo sconfigge la Novese e porta a 9 i punti di vantaggio dalla zona play out: decide un'autorete di Bonanno che devia in porta un cross di Friso

Il Cuneo Calcio piano piano riesce a raggiungere la tranquillità in classifica. Ieri contro una Novese tutt’altro che rassegnata i biancorossi, sono riusciti a rafforzare la loro posizione in classifica portando a nove lunghezze il vantaggio dalla sestultima.

Ossia dalla posizione minima di partecipazione al mini torneo dei play out.

 

La matematica non assicura ancora nulla, ma è verosimilie che gli uomini di Corradini nelle restanti sei partite da disputare, riescano a racimolare tre o quattro punti che assicureranno alla squadra la partecipazione al prossimo campionato di serie D.

 

La partita di ieri doveva essere vinta a tutti i costi e così è stato. Il risultato pieno è scaturito da un autogol del difensore Bonanno a seguito di una bella manovra dei cuneesi, finalizzata da un bel cross di Friso che il difensore novese, nell’estremo tentativo di mandare la palla in angolo ha deviato nella propria rete. Dopo il vantaggio cuneese, la Novese, molto determinata, ha cercato con grande impegno agonistico di raggiungere il pareggio; un risultato questo che avrebbe aumentato la speranza di non retrocedere direttamente.

 

I biancocelesti, anch’essi privi di forza offensiva hanno comunque tenuto bene il campo ed in due occasioni sono riusciti a sfiorare il gol ma Maio come spesso accade in questi ultimi tempi, è riuscito con bravura a scongiurare il pericolo. La nota lieta della partita è che il mister Corradini ha dato fiducia a Pomero e Villani, due giovani provenienti dalla squadra giovanile che partecipa al Campionato nazionale Juniores allenata da Volcan, che da quest’anno è entrato a far parte dei quadri tecnici dell’AC Cuneo 1905.

 

Mario Volcan , ex calciatore professionista sta lavorando bene su questi giovani; i fatti lo dimostrano perché oltre a Pomero e Villani altri giovani tipo Samuel-Embà e Zen hanno già assaporato la soddisfazione di giocare in prima squadra, e secondo il mio punto di vista hanno le carte in regola per far parte con pieno diritto della rosa della prima squadra per il prossimo campionato.

 

Vorrei anche esternare il mio apprezzamento a Corradini che fra molte difficoltà ambientali, a causa delle abbondanti nevicate, ed all’organico che si è trovato a disposizione è riuscito a migliorare la classifica che al momento del suo arrivo era drammatica, e a riportare la squadra in una posizione di quasi tranquillità.

 

Sabato prossimo la squadra cuneese andrà a far visita allo Spezia che ieri in trasferta ha rifilato 5 goal al Casale. All’andata gli uomini di Corradini erano riusciti a vincere l’incontro. A La Spezia, davanti a tre o quattro mila spettatori sicuramente sarà un’altra musica. Non dimentichiamo però che il Cuneo ha la miglior difesa del girone con 21 reti subite, ed è quindi non infondata la speranza di portare a casa almeno un punto.

 

Marino Serra

Torna indietro
CRONACA NERA
 
 
 
CINEMA E SPETTACOLI
 
 
 


Cassa Di Risparmio di Brà
 
BANCO AZZOAGLIO
 
 
Cuneocronaca tv

 
AGRICOLTURA TERRITORIO AMBIENTE
 
NOTIZIE ONLINE ON LINE
 
rea
 
WWF  PIEMONTE
 
Invia Pagina

Segnala la pagina che stai visitando


jazz rock streaming radio musica
 

Billie Holiday - What A Little Moonlight Can
 
Linda Briceno   Besame mucho
 
Nat King Cole Caravan
 
Quando il Giorno Incontra La Nott
 
Bill Evans Trio - Gloria s Step
 
 
 
 
 

 
 Copyright 2007-2009 © Cuneocronaca.it- Autorizzazione del Tribunale civile di Cuneo n. 604 del 16 maggio 2007 - Cuneocronaca.it Sas P.IVA 03162570042 - Direttore responsabile Giuseppe Grosso - Contatti: Redazione - Direttore -Pubblicità - Editore - Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati, appartengono ai legittimi proprietari. Cuneocronaca.it si riserva di utilizzare le informazioni inviate per essere pubblicate sul sito. Per poter usufruire a pieno dei contenuti del sito potreste aver bisogno di questi aggiornamenti: Adobe Reader - Adobe Flash - MS Media Player - Audio/Video Codec - Rss reader
Mediaconsul.com - Consulenza e assistenza per tecnologie e comunicazioni WebConcept. Mediaconsul.com - Realizzato con © Aspnuke

Cuneo e provincia Alba e Langhe Bra e Roero Fossano e dintorni Monregalese Saluzzese Saviglianese Artigianato Commercio Economia Ambiente e salute Solidarietà Politica Granda Fiere Buona tavola Tempo libero Sport Notizie Eventi Tempo libero Comunità montane Alpi-Mediterraneo Agricoltura

Questa pagina è stata eseguita in 0,09375secondi.  Versione stampabile Versione stampabile