CONTATTO RENAULT DACIAciò che accade, quando accade
ULTIMA ORA: 09:00 - CHERASCO/ Premio nazionale di pittura Romano Reviglio V edizione, premiazione vi (...) 08:30 - ALBA/ Rassegna internazionale “Intorno alla chitarra” 07:30 - ALBA/ Open Education, le lezioni dei ragazzi in piazza San Paolo 07:00 - CUNEO/ "Per Michele 2014". IV Rassegna teatrale in memoria di Michele Viale 22:30 - Dopo 166 anni rinasce a Cuneo la Società Sanitaria di Mutuo Soccorso: è deducibi (...) 19:30 - ALBA/ Inaugurato il nuovo punto di incontro del candidato sindaco Giuseppe Rosse (...) 19:00 - Al “Giolitti” di Dronero “Dove va l'Europa? Il caso della Spagna”, tema di stret (...) 18:30 - CUNEO/ La scuola Danzicherie continua a stupire conquistando premi in varie mani (...) 17:30 - TORINO/ È un cuneese il nuovo presidente nazionale dell'Associazione Italiana Tr (...) 17:00 - In occasione dei 450 anni dalla nascita di Shakespeare Daniela De Pellegrin e Ma (...) 16:30 - TREKKING/ Domenica 20 aprile le "Colline del Borgo più bello d’Italia" 15:30 - ROCCASPARVERA/ “La Luna in fondo ai bacias”: un doppio evento alla Casa del Fium (...) 15:00 - “Adotta uno scrittore”: un'iniziativa promossa dal Salone del Libro in collabora (...) 14:30 - TENDA/ Anas: senso unico alternato sulla RD6204 13:00 - METEO/ Attenzione, evento simil invernale alle porte! Un autentico colpo di scen (...)
BANCA DI CARAGLIO
CASSA DI RISPARMIO DI SAVIGLIANO

SaviglianeseArchivio Notizie
Collaborazione tra l'indirizzo Grafica e Comunicazione del "Cravetta” di Savigliano, e l'Istituto Storico della Resistenza di Cuneo
HA PORTATO ALLA REALIZZAZIONE DEL MANIFESTO PER IL 25 APRILE PER LA CITTÀ DI CUNEO, PROGETTATO DALL'ALLIEVO DOMENICO CERAVOLO

In quest’anno scolastico l’Istituto “A.Cravetta” di Savigliano ha ristabilito un rapporto di antica data con l’Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea in Provincia di Cuneo.

Pubblicato il 15/04/2014   Leggi l'articolo

Il giro del mondo a piedi, il 26enne saviglianese Mattia Miraglio parte sabato 19 aprile da piazza Santa Rosa per una “passeggiata” di 5 anni
RITROVO ALLE 10 CON I SALUTI ALLE 11 DEL SINDACO SERGIO SOAVE, DELL’ASSESSORE ALLO SPORT MARCO PAONNE E DEI SUOI TANTI AMICI

Da Savigliano andrà sempre a piedi, utilizzerà altri mezzi, prevalentemente navi, solo quando la conformazione del paesaggio non gli permetterà di proseguire altrimenti.

Pubblicato il 13/04/2014   Leggi l'articolo

Per la prima volta nell’ospedale di Savigliano eseguito per via laparoscopica un delicato intervento per l'asportazione di 2 tumori ai reni
REPARTO DI UROLOGIA IN COLLABORAZIONE CON L’ÉQUIPE UNIVERSITARIA DELLE MOLINETTE, UNA BREVE DEGENZA DI 4 GIORNI PER IL PAZIENTE

Con tale intervento si è dunque avviata una collaborazione tra l'Urologia di Savigliano e la Clinica Universitaria delle Molinette che permetterà di offrire ai pazienti della ASL CN1 un ulteriore servizio di qualità.

Pubblicato il 04/04/2014   Leggi l'articolo

SAVIGLIANO/ Inizia il “Granda Tour” del candidato alla Regione Sergio Tesio di Scelta civica

MARTEDÌ 15 APRILE ALLE 18.  Al Sabocafè in piazza Santarosa, incontrerà gli amici ed i sostenitori in occasione di un aperitivo. Tesio, 46 anni, sposato, padre di tre figli maschi, da oltre 25 anni lavora per l’azienda sanitaria ASL CN 1 ed insegna nelle Università di Cuneo, Alba e Torino come professore a contratto e come ollaboratore. È consigliere comunale uscente a Savigliano dove è stato eletto nel 2009.Dopo l’aperitivo il candidato partirà con il suo camper per il “Granda Tour”, l’intento è quello di raggiungere i 250 comuni della provincia di Cuneo per ascoltare le richieste e capire le roblematiche della gente sul territorio. Il Granda Tour si può seguire su facebook e sul sito internet www.sergiotesio.it.

Pubblicato il 15/04/2014   Leggi l'articolo
CARAMAGNA PIEMONTE/ Benedetta la gigantografia di Papa Wojtyla e consegnati i riconoscimenti per lo sport

UNA CERIMONIA BREVE MA INTENSA. Nel palasport gremito, durante i pochi minuti di intervallo dell'ultima partita del campionato di serie A2 di calcio a 5, è stata benedetta la gigantografia di Papa Wojtyla e sono stati consegnati i riconoscimenti per lo sport. Presentato dall'addetto stampa Giuseppe Caiazza, il Parroco di Caramagna don Tonino Borio ha impartito la benedizione ad un'immagine del Pontefice in montagna, con berretto e bastone, ed a fianco la scritta : "Lo sport è educativo perché trasforma gli impulsi umani, anche quelli potenzialmente negativi, in buoni propositi. I giovani imparano a competere in maniera sana senza conflitto. Imparano ad entrare in un'arena nella quale il loro antagonista non è il loro nemico. San Giovanni Paolo II."  Successivamente il sindaco Mario Riu, con gli amministratori caramagnesi Maria Coppola, Marco Osella, Luigi Chiaraviglio, Dario Colombano e Dario Gastaldi e la partecipazione del sindaco di Carmagnola Silvia Testa e del vice sindaco di Racconigi Andrea Beltrando, hanno consegnato una targa rispettivamente ad Alberto Galleano e Giuseppe Bertero, per una vita dedicata a sostenere lo sport e ai soci della Bocciofila rappresentati dal presidente Gino Demichelis come società storica da tanti anni attiva nella promozione dello sport. Una targa inattesa firmata dal sindaco di Caramagna è stata consegnata al presidente della CLD Caramgnola "per aver portato il grande calcio a Caramagna", cogliendo il sorpreso apprezzamento del patron Dario Lamberti. Immediatamente i giocatori rientravano in campo, il gioco è ripreso e subito la Cld ha segnato, rimontando l'1 a 0 dell'Aosta del primo tempo, fino a vincere la partita per 3 a 1... Che dire? un buon auspicio!!

Pubblicato il 14/04/2014   Leggi l'articolo
SAVIGLIANO/ Nasce un nuovo soggetto politico su iniziativa dei consiglieri Gosio, Casasole e Tesio

PER SOSTENERE IL CANDIDATO SINDACO CLAUDIO CUSSA. Mentre fervono le grandi manovre per le prossime elezioni amministrative, il Centro saviglianese ha completato il percorso di unificazione cominciato alcune settimane fa. Savigliano C’entro, nato su iniziativa del Consigliere comunale Massimiliano Gosio (foto), che insieme ai tesserati attivi saviglianesi ha recentemente lasciato l’UDC, radunando nel nuovo gruppo civico un centinaio di simpatizzanti, e Savigliano al Centro, l’associazione sorta su impulso di Alberto Casasole e Sergio Tesio, Consigliere comunale anch’egli, a suo tempo fuoriuscito dalla Lista Civica per Soave, si sono unite per dare vita a Insieme per Savigliano” che correrà alle amministrative, sostenendo il candidato sindaco Claudio Cussa. “Dopo alcuni incontri preliminari tra coordinatori, sabato 5 aprile abbiamo unito le forze al Centro – spiegano Gosio e Casasole – nel corso di una riunione insieme a tutti i candidati della nostra lista con cui abbiamo condiviso la scelta del nome e con cui, nei prossimi giorni, definiremo anche il simbolo che ci rappresenterà”. Sempre nei prossimi giorni “Insieme per Savigliano” renderà noti anche i nomi dei candidati alle amministrative. Il loro identikit? Uomini e donne, di età media 40 anni, moderati, rappresentativi dei vari ambiti della Società Civile di Savigliano e Levaldigi, di cui sono attivi protagonisti, anche se in massima parte nuovi della politica, sono molto motivati ed entusiasti all’idea di poter contribuire all’amministrazione ed alla crescita della città che hanno nel cuore, come recita il motto della lista, mettendo a disposizione dei loro concittadini e del candidato Cussa le loro esperienze umane e professionali. “Le due realtà associative da cui è scaturita Insieme per Savigliano – ci tengono a precisare Casasole e Gosio –, Savigliano al Centro e Savigliano C’entro, non scompaiono e non rinunciano alla propria identità, ma continueranno ad esistere come gruppi di cittadini propositivi di iniziative culturali e sociali, non solo politiche, parallelamente alle attività della lista. Questo per mantenere vive due esperienze che, nell’arco di pochi mesi, hanno già raccolto entusiastiche adesioni da diverse centinaia di saviglianesi, desiderosi di incidere di più sulla nostra città, di far sentire la loro opinione e di ascoltare quella dei saviglianesi, grazie a momenti di informazione e di partecipazione attiva. Anche con il loro apporto di idee, oltre che con quello dei candidati, stiamo approntando il nostro programma e, quindi, il contributo, al programma del candidato Sindaco Cussa, che vogliamo sia forte, significativo ed incisivo, apportatore di grandi novità. Lo presenteremo, tra breve, insieme ai candidati, nel corso di un incontro pubblico cui invitiamo sin d’ora tutti i cittadini a partecipare, ma possiamo anticipare che sarà un documento scritto e pensato per essere chiaro e comprensibile, snello nella sua stesura e improntato su una filosofia: il confronto con tutti i cittadini, singoli o appartenenti a realtà organizzate, per capire insieme qual è l’idea condivisa di Città, che vogliamo costruire e far crescere per l’oggi e per il domani. Una Città che si basi sulla valorizzazione delle persone e della famiglia, che sarà la chiave di lettura di tutta la nostra azione politica ".

Pubblicato il 12/04/2014   Leggi l'articolo
VILLAFALLETTO/ Romeno evade più volte dagli arresti domiciliari e così torna in carcere

A SEGUITO DI UNA CONDANNA PER REATI CONTRO IL PATRIMONIO. G.C. 38enne rumeno, residente a Villafalletto, ha deciso che la misura detentiva degli arresti domiciliari gli stava stretta ed ha iniziato ad evaderla. Il 28 marzo era stato rintracciato mentre a piedi rincasava dopo essere evaso. L’8 aprile per l’ennesima volta l’uomo si è allontanato dalla sua abitazione, per fare rientro dopo alcune ore,e sfacciatamente comunicare alla Centrale Operativa della Compagnia di Savigliano di essere rientrato in casa. In entrambe le circostanze è stato denunciato in stato di libertà per il reato di evasione. Il 9 aprile G.C. ha deciso nuovamente di evadere, infatti, i militari della Stazione di Villafalletto si sono recati presso la sua abitazione per un controllo non trovandolo. A quel punto sono scattate le ricerche e i Militari del Nucleo Operativo della Compagnia lo hanno rintracciato a Levaldigi presso l’abitazione di alcuni connazionali. L’uomo è stato dunque arrestato. Il 10 aprile l’arresto è stato convalidato e al termine del processo è stato condannato a 10 mesi di reclusione in carcere.

Pubblicato il 11/04/2014   Leggi l'articolo
SAVIGLIANO/ Presentazione del volume di Luigi Botta (Associazione Cristoforo Beggiami)

GIOVEDÌ 3 APRILE 2014 ALLE ORE 18.30. Presso l’ex Chiesa di Sant’Agostino (P.tta Arimondi,) verrà presentato il volume “Questa fanciula a riceuto l'aqua. Infanti "esposti" a Savigliano nell'800”. Alla presentazione, organizzata dall’Assessorato alla Cultura – Biblioteca Civica “Luigi Baccolo”, interverrà l’Autore, introdotto dal prof. Sergio Soave e dall’avv. Tomaso Giraudo. Nell'ottocento, a Savigliano, quasi un neonato ogni dieci veniva abbandonato, nella «ruota» ed affidato alle pubbliche istituzioni affinché si occupassero di svezzarlo e di provvedere alla sua crescita. Una storia tristissima e drammatica, fatta di miseria, di povertà, di rassegnazione, di squallore, che si consumava in modo del tutto legale (la legge prevedeva la pratica dell'abbandono e predisponeva che fosse l'amministrazione pubblica ad occuparsi praticamente di ogni cosa) e che sopravviveva grazie ad un «giro» che proprio sugli «esposti», sui trovatelli, creava i presupposti per un'attività addirittura redditizia. Un mondo sommerso del quale si è persa completamente la memoria - anche la «ruota» è scomparsa dalla facciata dell'ospedale - ma che rimane ampiamente documentato nelle carte d’archivio. Nell’ambito di un lavoro di ricerca svolto sull'Ottocento saviglianese, Luigi Botta ha indagato a suo tempo le sottili trame di questo fenomeno, che ha avuto codifica ufficiale dal 1824 al 1869: poco meno di quarantacinque anni nel corso dei quali ben 1.345 bambini sono stati «esposti». Una volta abbandonato, il bambino veniva affidato al personale dell'ospedale che si preoccupava di constatarne le condizioni di salute, di individuarne approssimativamente il giorno della nascita, di censire con estremo dettaglio la tipologia del «corredino» che di solito lo accompagnava, di dargli un nome e cognome in base alle indicazioni dell'economo, di portarlo alla parrocchia della Pieve per il battesimo e infine di trasmettere la pratica al Comune affinché il sindaco, divenuto di fatto responsabile del neonato, avviasse la procedura di affidamento all'ospizio. Un meccanismo ben oliato, che funzionava alla perfezione e che permetteva, nel volgere di appena una giornata, all’intero iter di trovare una soluzione positiva, anche se non sempre la storia era a lieto fine perché molte volte i bimbi morivano per il freddo, per i parti senza assistenza e per la mancanza di cure mediche. La storia di ogni «venturino» era verbalizzata in una o due pagine di un apposito registro, dove si segnalavano anche i messaggi lasciati nella «ruota» insieme agli infanti: scritti con italiano approssimativo raccontavano quanto possibile (quando il bambino era venuto al mondo e se aveva già avuto l'«acqua») e talvolta anche la paternità e la maternità dell'abbandonato. Il libro di Luigi Botta racconta con grande sensibilità questa triste pratica e la documenta anche con la riproduzione di alcune pagine dei verbali di registrazione e dei messaggi dei genitori.

Pubblicato il 01/04/2014   Leggi l'articolo
CARAMAGNA PIEMONTE/ Un'occasione per festeggiare gli immigrati dal sud dell'Italia

DOMENICA 6 APRILE. Il pranzo con menù aquilonese che avrà luogo domenica 6 aprile è stato spostato nel salone polivalente, dato il numero di iscritti più alto del previsto. Sarà un'occasione per festeggiare gli immigrati dal sud dell'Italia che da più di cinquant'anni sono arrivati a Caramagna, accompagnandone tutto il periodo della crescita: si ricorda che il paese è passato dai duemila abitanti del 1970 agli oltre tremila attuali, con uno sviluppo dovuto all'imprenditorialità ed alla laboriosità della sua gente, tutta quanta. La comunità più numerosa è quella di Aquilonia, comune in provincia di Avellino, con il quale è stato firmato il gemellaggio. Le cuoche della Festa dell'Irpina di Cambiano daranno una mano a preparare un menù tipico della loro zona, dai cavatelli ai mugliatieddi alle zeppole. Il vino arriverà dalla Cantina Antica Hirpinia di Taurasi, una degustazione dei vari tipi locali in produzione: "la cosa più simpatica è che il responsabile commerciale di quella cantina ci ha comunicato di essere un albese emigrato da 34 anni in quelle zone, insomma una nota di colore in più per questa festa dedicata all'unità, per la quale sin d'ora ringrazio tutti quanti parteciperanno e daranno una mano" dichiara Maria Coppola, vice sindaco di Caramagna, originaria di Aquilonia.

Pubblicato il 31/03/2014   Leggi l'articolo
CARAMAGNA PIEMONTE/ Votati bilancio consuntivo e di previsione nello stesso giorno

ANCHE LE ALIQUOTE FISCALI."Sarà quasi mai successo che il Consiglio Comunale sia chiamato ad approvare contemporaneamente il bilancio consuntivo dell'anno precedente ed il bilancio di previsione dell'anno in corso: un segno dei tempi, molto confusi" ha detto il sindaco Mario Riu aprendo il Consiglio Comunale di martedì scorso. Il primo punto all'ordine del giorno era appunto l'approvazione del bilancio consuntivo 2013, che pareggia su € 2.861.000. Il fondo cassa a fine anno è di 720.297,27 euro, l'avanzo di amministrazione, cioè i "risparmi", di 263.456,71 euro. Era il primo anno di applicazione del patto di stabilità, che ha limitato le spese, mentre alle riduzioni delle entrate si è sopperito con i 120 mila euro del premio amico della famiglia e con contributi di 45 mila euro da parte delle fondazioni ex bancarie. La maggioranza ha votato a favore, le minoranze si sono astenute. Successivamente si è esaminata la IUC, la nuova imposta unica comunale, che però pur essendo unica ne comprende tre che si pagano separatamente. L'IMU intanto, che è praticamente come lo scorso anno e le aliquote a Caramagna restano quelle di base. La TASI è la nuova tassa destinata ai servizi pubblici indivisibili: il Consiglio ha deciso di applicare a tutti i proprietari la tariffa base dell'1 per mille rispetto alla stessa base di calcolo dell'IMU (potrebbe essere elevata fino al 2,5 per mille e rimodulata con maggiorazioni e detrazioni), con un ammontare per chi affitta del 10%, che poteva essere elevato fino al 30%. Mentre verrà applicata questa nuova tassa, sui rifiuti non si pagherà più la maggiorazione di 0,30 centesimi al metro quadro che andava allo Stato: per il resto la ex Tares, ora Tari, resta invariata, salvo la scelta di continuare a considerare prima casa la residenza originaria di chi si è dovuto traferire in casa di riposo. Alcune cose potrebbero essere modificate nel corso dell'anno, ma intanto il regolamenti e le tariffe sono stati approvati col solo voto della maggioranza. Invariata, allo 0,3%, anche l'aliquota Irpef a favore del Comune. Con queste premesse è stato poi approvato il bilancio preventivo 2014, per poter proseguire con l'operatività immediata, anche se a fine maggio le elezioni potranno portare ad una revisione degli interventi.  Tra quelli prioritari il sindaco ha citato la messa a norma del Municipio, in cui i lavori di riqualificazione della sala sopra l'anagrafe hanno portato alla viste delle vecchie crepe che erano nascoste sotto l'intonaco e che richiedono, oltre ai lavori già preventivati, un impegno di risorse per stabilizzare quella parte dell'edificio. Poi c'è l'intenzione di finire i lavori di messa a norma anche alla casa vacanze di San Damiano Macra. L'Acda provvederà nelle prossime settimane a risistemare le fognature di Via Cavour, e successivamente si potranno realizzare le asfaltature. Molte altre opere sono necessarie: la nuova amministrazione dovrà però fare i conti con una previsione di minori entrate ed a un tetto di spesa dovuto al patto di stabilità che impone di risparmiare oltre 330 mila euro rispetto a quanto è disponibile ma che potrebbe essere corretto durante l'anno, di modo che si possano realizzare i tanti impegni attesi, non solo di opere ma di interventi a sostegno dei ragazzi e delle famiglie. Il bilancio di previsione è stato votato, oltre che dalla maggioranza, dal consigliere Oreste Becchio. mentre gli altri consiglieri di minoranza si sono astenuti. Concludendo i lavori, il sindaco ha rilevato come questo potrebbe anche essere l'ultimo consiglio di questa legislatura, chiedendo di delegare quindi la Giunta all'approvazione dei verbali.

Pubblicato il 28/03/2014   Leggi l'articolo
CARAMAGNA PIEMONTE/ Pubblicata la relazione di fine mandato dell'amministrazione comunale

SUL SITO DEL COMUNE. Nella sezione "amministrazione trasparente". Si tratta di quanto è stato realizzato, a partire dal giugno 2009, dall'attuale amministrazione guidata dal sindaco Mario Riu. La relazione è suddivisa in quattro parti: i dati generali, l'attività normativa ed amministrativa, la situazione economica e finanziaria, i rilievi degli organi di controllo; e si conclude con la certificazione del revisore dei conti, il dott. Maurizio Giletti. In particolare la seconda sezione elenca le varie opere che si sono realizzate, l'attività urbanistica, l'impegno amministrativo per l'istruzione, lo sport, i rifiuti, l'ambiente, il sociale e il turismo. Vengono anche elencati i contributi richiesti a vari enti che sono stati richiesti e incassati in questi anni dall'Amministrazione Comunale, che ammontano a 771.760 euro, di cui 177 mila euro sono arrivati da fondazioni ex bancarie.

Pubblicato il 24/03/2014   Leggi l'articolo
KARATE/ 3° Trofeo città di Caramagna

GRANDE PARTECIPAZIONE. Sono state ben 21 le società provenienti dal Piemonte che hanno portato 210 atleti alla competizione che si è svolta domenica 16 marzo a Caramagna Piemonte, presso il Palazzetto dello Sport di Strada Carmagnola. La gara comprendeva le categorie dalla cintura bianca a nera, preagonisti, agonisti e amatori. Gli allievi del maestro Luca Colli della “Asd Okinawa Caramagna” si sono distinti conquistando numerosi podi nelle diverse categorie. Nell’occasione, alla presenza delle autorità, i maestri Luca Colli, Antonio Giordano e Alberto Micchi si sono esibiti con un bunkai spettacolare. Il Trofeo “Città di Caramagna”, ha visto trionfare ancora una volta il dojo Shotokan Sangano del maestro Angela Monetti. La società Okinawa Caramagna in quanto organizzatrice, non ha partecipato all'assegnazione del trofeo.

Pubblicato il 24/03/2014   Leggi l'articolo
SAVIGLIANO/ Camminare fa bene: riprendono a fine marzo i corsi di walking per diabetici

PROMOSSI DALL’ASL CN1. Diretta da  Salvatore Endrio Oleandri. Organizzati presso gli ambulatori di diabetologia nelle sedi di Savigliano, Saluzzo, Fossano e Mondovi e coordinati dalla specialista Giuseppina Comba, responsabile aziendale del progetto. I gruppi saranno accompagnati da walking leaders (medici e infermieri dei vari ambulatori formati presso la Scuola del Cammino dei fratelli Damilano). Spiegano Oleandri e Comba: “I buoni motivi per praticare l’attività fisica sono tanti e ognuno di noi può trovare motivazioni e stimoli per iniziare o riprendere una vita più dinamica. Praticare regolarmente un’attività fisica, come ad esempio il cammino sportivo per 45-60 min al giorno per 4-5 giorni la settimana, permette di ottenere notevoli risultati sul versante metabolico con una riduzione della glicemia, incremento del colesterolo HDL, quello “buono” e riduzione dei valori pressori; ha un effetto positivo sul controllo del peso, favorisce l'acquisizione ed il mantenimento di un buon tono muscolare; è un ottimo antistress specie se  ci si muove in compagnia e aiuta a  rafforzare la fiducia in se stessi. Tutto questo fa sì che l’attività fisica sia fortemente consigliata  nella prevenzione e nella cura delle malattie dismetaboliche come il diabete  e le cardiopatie ischemiche in associazione con la terapia medica, quando necessaria. In teoria qualsiasi attività aerobica (fitwalking, corsa, nuoto, ciclismo, trekking…) può risultare efficace; in realtà in ambito sanitario una delle attività motorie più incoraggiate è il fitwalking o cammino sportivo perché  è  alla portata di tutti e modulabile in base alle caratteristiche individuali”. Si prevedono due corsi annuali, uno in primavera in aprile, maggio, giugno e un secondo in autunno da metà settembre a metà novembre. Due le uscite settimanali di un’ora ciascuna a partire da  lunedì 31 marzo  nei seguenti giorni: Fossano: lunedì e mercoledi ore 17-18. Mondovi  martedì e giovedì ore 16.30-17.30. Saluzzo: lunedi e giovedi ore 17-18. Savigliano: lunedì e giovedi ore 17-18. Per info e iscrizioni gli interessati (diabetici e non) possono rivolgendosi ai seguenti numeri di telefono: Fossano: Lidia Alberti (3281070264 – 3920262391), Mondovi  (ambulatorio diabetologia: 0174 677088), Saluzzo Emma Iacovelli  (3486691369), Savigliano Maria Stella (0172.21429).

Pubblicato il 22/03/2014   Leggi l'articolo
SAVIGLIANO/ Nuove apparecchiature per il “SS. Annunziata”

CONSEGNA UFFICIALE, VENERDI 21 MARZO. CONSEGNA UFFICIALE, VENERDI 21 MARZO. Si tratta delle prime due apparecchiature (una colonna endoscopica per l’Endoscopia Digestiva e un videolaringo/esofagoscopio a servizio dell’otorinolaringoiatria) acquistate con i fondi messi a disposizione dal saviglianese Benedetto Valinotti – presente alla conferenza stampa - all’associazione “Amici dell’ospedale di Savigliano”. “Abbiamo in programma investimenti importanti e ambiziosi per il SS. Annunziata”, spiega il direttore generale Gianni Bonelli “sia per l’ammodernamento del parco tecnologico sia in termini di interventi strutturali, utilizzando gli oltre due milioni di euro che la Regione ha stanziato per la messa in sicurezza del nosocomio. Desidero ringraziare l’associazione Amici dell’ospedale e sottolineare la collaborazione strategica che abbiamo instaurato con essa.”  Concorda il presidente del sodalizio, Ezio Nava: “Abbiamo chiesto anche attenzione alla manutenzione ordinaria, alla valorizzazione delle professionalità soprattutto dei giovani medici e maggiore efficienza. L’obiettivo è il mantenimento su territorio della struttura ospedaliera, cosa possibile con la collaborazione e la partecipazione di tutti.”Il direttore della struttura di Otorinolaringoiatria spiega i pregi della nuova apparecchiatura: “Dispone di una tecnologia, usata anche per via transnasale, che permette di esplorare anche l’esofago. Altre qualità sono la maggiore luminosità, la memoria, la particolare tecnologia per le immagini, lo schermo di maggiori dimensioni e il fatto che legga tutte le endoscopie effettuate con altra macchina.” Questa tecnologia può essere portata anche in sala operatoria. Fatto importante per una Struttura che nel solo 2013 ha eseguito 850 interventi chirurgici in regime di ricovero, 200 in ambulatorio a Saluzzo e che conta 12.500 prestazioni ambulatoriali di cui 5500 visite 1200 endoscopie ambulatoriali, 2500 prestazioni per il Pronto soccorso e 600 per gli altri reparti dell’ospedale, 2700 esami audio-vestibologici. Presso l’Endoscopia digestiva, invece, sono 1647 le indagini diagnostiche nel 2013, di cui 976 endoscopie del tratto superiore e 671 del colon.
“Con una colonna ad alta definizione – precisa Pietro Revetria, direttor4e della Chirurgia generale, parlando a nome anche del primari odi Medicina Interna Giovanni Gulli – le diagnosi sono più sicure”. In particolare sono stati individuate, sempre nel corso del 2013, 25 casi di patologia oncologica del colon e 14 per lo stomaco; sono state effettuati 67 interventi in urgenza e 80 polipectomie, oltre al posizionamento di PEG compresi i  casi particolari per i parkinsoniani, in collaborazione con la neurologia.   

Pubblicato il 22/03/2014   Leggi l'articolo
CARAMAGNA PIEMONTE/ Martedì 25 marzo alle 21 si riunisce il Consiglio comunale

ANCHE TASSA SULLA CASA E SUI RIFIUTI. All'ordine del giorno sia l'approvazione del conto consuntivo del bilancio 2013, sia il bilancio di previsione per l'anno in corso. L'approvazione del preventivo 2014 è preceduta dal voto sul regolamento e sulle aliquote della IUC, la nuova imposta municipale unica che riguarda sia la tassazione della casa che quella sui rifiuti. Si determinerà anche l'aliquota Irpef a favore del Comune. La cittadinanza è invitata.

Pubblicato il 21/03/2014   Leggi l'articolo
MONDOVÌ/ Guardia di Finanza: lezioni di “Educazione alla legalita’ economica"

NELLE SCUOLE DEL MONREGALESE E DEL SAVIGLIANESE. Nei giorni scorsi presso il Cineteatro Baretti di Mondovì, e presso l’Istituto Professionale S.C.T. Cravetta di Savigliano, nell’ambito del ciclo “Educazione alla Legalità Economica”, si sono tenuti due distinti incontri moderati rispettivamente dal Tenente Arrigo Galvan, Comandante della  Tenenza di Mondovì, e dal Luogotenente Arduino Rea, Comandante Interinale della Tenenza di Fossano, cui hanno preso parte oltre 240 alunni delle scuole primarie e secondarie. Tali incontri rientrano, come noto, nel protocollo d’intesa stipulato tra il Comando Generale della Guardia di Finanza e il MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) finalizzato a promuovere il coinvolgimento anche degli studenti più giovani nell’insegnamento “Cittadinanza e Costituzione”. Con il concetto di legalità economica si riassumono una serie di valori indefettibili, che costituiscono il presupposto per la civile convivenza e necessitano del rispetto dei cittadini di ogni età. La cultura della legalità, partecipata agli studenti, ne può ispirare l’azione, improntata al rispetto consapevole delle regole e per emulazione avere un effetto diffusivo, in grado di migliorare il nostro Paese. Attraverso alcuni filmati, appositamente predisposti, gli studenti hanno avuto il loro primo contatto con i diversi profili del servizio svolto dalle Fiamme Gialle. Essi si sono anche confrontati con concetti più complessi, come il principio di capacità contributiva, la lotta all’evasione fiscale, agli sprechi di denaro pubblico, alla pirateria ed alla contraffazione, il contrasto al traffico di sostanze stupefacenti ed i rischi connessi al loro consumo. Durante gli incontri, i relatori hanno risposto alle numerose domande poste dalla platea, per chiarire dubbi sulle importanti tematiche, affrontare argomenti quali democrazia e cittadinanza nonché evidenziare le attività svolte dal Corpo in tali settori.

Pubblicato il 18/03/2014   Leggi l'articolo
CARAMAGNA PIEMONTE/ Riconfermato Sergio Palermo presidente Pro Loco

NEI GIORNI SCORSI HA AVUTO LUOGO L'ASSEMBLEA PER IL RINNOVO DELLE CARICHE. Fanno parte del direttivo Maria Lazzarino (vice presidente), Mario Ponzone (tesoriere), Ivano Bonino (segretario), Carlo Alessio, Luigi Arnaudo, Gianfredo Donalisio, Renato Gallo, Pier Mario Luino. I revisori dei conti sono Armando Galleano, Renato Bono, Laura Cesano. "Abbiamo presentato un bilancio di attività molto intenso, a cominciare dai sabati danzanti al Palasport. Ringrazio tutti i soci per la fiducia e per il lavoro che fanno, e con loro tutti quanti ci danno una mano. Invito i caramagnesi a diventare soci, le iscrizioni sono aperte a tutti quelli che vogliono dare una mano: per chi si iscrive la tessera è gratutita" ha dichiarato Sergio Palermo. Nella serata sono anche stati consegnati i contributi ai vari "cantun" per la collaborazione alla Festa Patronale.

Pubblicato il 15/03/2014   Leggi l'articolo


Archivi Notizie
«Indietro
15 aprile 2014
Archivio Notizie  

 
CRONACA NERA
 
 
CINEMA E SPETTACOLI
 
 


Cassa Di Risparmio di Brà
 
BANCO AZZOAGLIO
 
 
Cuneocronaca tv

 
AGRICOLTURA TERRITORIO AMBIENTE
 
NOTIZIE ONLINE ON LINE
 
rea
 
WWF  PIEMONTE
 
Invia Pagina

Segnala la pagina che stai visitando


jazz rock streaming radio musica
 

FERRUCCIO DARDANELLO
 
Linda Briceno   Besame mucho
 
Nat King Cole Caravan
 
Quando il Giorno Incontra La Nott
 
 
 
 
 
 

 
 Copyright 2007-2009 © Cuneocronaca.it- Autorizzazione del Tribunale civile di Cuneo n. 604 del 16 maggio 2007 - Cuneocronaca.it Sas P.IVA 03162570042 - Direttore responsabile Giuseppe Grosso - Contatti: Redazione - Direttore -Pubblicità - Editore - Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati, appartengono ai legittimi proprietari. Cuneocronaca.it si riserva di utilizzare le informazioni inviate per essere pubblicate sul sito. Per poter usufruire a pieno dei contenuti del sito potreste aver bisogno di questi aggiornamenti: Adobe Reader - Adobe Flash - MS Media Player - Audio/Video Codec - Rss reader
Mediaconsul.com - Consulenza e assistenza per tecnologie e comunicazioni WebConcept. Mediaconsul.com - Realizzato con © Aspnuke

Cuneo e provincia Alba e Langhe Bra e Roero Fossano e dintorni Monregalese Saluzzese Saviglianese Artigianato Commercio Economia Ambiente e salute Solidarietà Politica Granda Fiere Buona tavola Tempo libero Sport Notizie Eventi Tempo libero Comunità montane Alpi-Mediterraneo Agricoltura

Questa pagina è stata eseguita in 2,421875secondi.  Versione stampabile Versione stampabile