Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Narzole, mondo dei motori schierato al passaggio del Corpus Domini: "Emozionante"

BRA

  • Foto
  • Foto
  • Foto
Condividi FB

FIORELLA AVALLE NEMOLIS - E' stata una vera festa d'inizio d'estate il Motorfest 2018 di Narzole, in provincia di Cuneo, con il sole splendente che dava risalto alle lamiere lucenti delle auto e delle moto. All'ingresso, gli "angeli" volontari della Protezione civile già davano una sensazione di tranquillità.

Un luogo dove svagarsi, anche con la famiglia, senza problemi. Organizzazione al massimo per dare sicurezza e comfort al visitatore. Tra i primi mezzi ad accogliere i visitatori gli imponenti tir. Mastodontici autoarticolati, posizionati di traverso, mostravano luccicanti carrozzerie personalizzate con armoniosi e coloratissimi disegni stilizzati.

Nell'osservarli di fronte, alti, imponenti con quei musi aggressivi, a me, piccina, davano tutto il senso della loro potenza. Ogni partecipante mostrava con giusto orgoglio la propria vettura (a volte più di una) tirata a lucido per la festa, per farsi ammirare dagli appassionati di motori e non solo.

Le moto, invece, numerosissime e di ogni tipo e modello, eranno allineate, vezzose, come modelle sulla passerella. Carrozzerie con forme areodinamiche, sì, ma senza nulla togliere all'armonia delle forme, esaltate e delineate da disegni stilizzati.

Proseguendo nel percorso, tra bancarelle con articoli sfiziosi inerenti ai motori, piccoli stand con street food di ogni specialità, persino una pizzeria all'aperto con tanto di forno a legna che sfornava delizie croccanti per ogni gusto, e chioschetti con birre artigianali e altre bevande.

Significativo anche l'omaggio del Summer Motorfest di Narzole all'indimenticabile Sic: la presenza dello stand della Fondazione Marco Simoncelli e anche il tocco artistico del braidese Giovanni Botta, che ha decorato la scalinata delle Elementari, in onore del pilota campione.

Molto gradito e apprezzato l'omaggio del braidese Marzio Avalle, detto "Map", che ha realizzato nel suo laboratorio artistico un originale trofeo in legno dedicato al Summer Motorfest 2018 di Narzole. Mauro Iacovelli, organizzatore dell'evento, non ha fatto mancare l'animazione, proponendo le fantastiche evoluzioni del freestyle in moto dello Show Action Group.

E' un gruppo di piloti acrobati che con moto trial e quad eseguono evoluzioni mozzafiato, con salti da altezze indescrivibili e spettacolari e particolari backflips. Il campione Sergio Canobbio, nome d'arte "Canna", che ne è a capo, si è esibito con gli altri piloti, Matteo Cominoli e Simone Staltari.

Hanno dato spettacolo anche i piloti di drift car su pista, chiamati per la loro destrezza traversisti, guidati dal pilota Mauro Iacovelli, nonché organizzatore dell'evento. Il pubblico ha provato emozione e anche brividi durante le esibizioni sportive acrobatiche, e a commentare l'inesauribile Iacovelli, con il poliedrico Roberto Mare, noto doppiatore, nonché animatore di Radio Manila.

In questo contesto di gioiosa festa, tra moto, auto e piloti, ciò che ha dato un tocco di grande tradizione è stata la processione del Corpus Domini. “Vorrei sottolinare - commenta Federico Gregorio, sindaco di Narzole - la grande lezione di ordine e di rispetto dei tanti bikers, in occasione, appunto, del Corpus Domini, che ha vinto a mani basse sullo scetticismo di pochi. Una così grande partecipazione di pubblico alla festa religiosa, dovuta anche alla manifestazione, era un po' che non accadeva".

"Personalmente, vedere il mondo ospite (bikers, organizzatori, standisti, visitatori) schierati, in religioso silenzio, al passaggio del Corpus Domini, mi ha un po' emozionato".

"Insomma sindaco, inserire nella manifestazione questa tradizione religiosa è stata una carta vincente!".

“Direi di sì. Quindi fare una nuova e bella festa, coniugandola con la funzione religiosa, non solo è possibile, ma direi che è da ripetere".

Buona la prima, dunque, e con queste premesse non ci resta che aspettare la prossima edizione del Summer Motorfest di Narzole.

Fiorella Avalle Nemolis

 

 

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS