Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Leonardo in mostra a Fossano: parte del ricavato dei biglietti ad Haiti per orti e pannelli solari

FOSSANO

Foto
Condividi FB

Il 10 gennaio del 2010 giunsero nelle nostre case le notizie drammatiche sul terremoto che aveva devastato Haiti. Descrivevano una situazione apocalittica e un’emergenza umanitaria senza precedenti. Haiti fu messa in ginocchio, il terremoto aveva praticamente raso al suolo la capitale Port au Prince e i municipi che si trovavano nel raggio di 30 chilometri dall’epicentro del sisma. Le vittime furono più di 330.000. E i danni provocati del sisma sono ancora a oggi incalcolabili, così come incalcolabili i costi in termini di capitale umano e sociale. Tutto il mondo si mobilitò per soccorrere quel popolo e quel Paese.

Il 12 gennaio 2019, nove anni dopo quella tragedia, la Protezione civile italiana e l’Ong Progettomondo.mlal presentano le loro esperienze di solidarietà con Haiti in un incontro pubblico rivolto sia alla cittadinanza che alle scuole di Fossano (Cuneo) primarie e secondarie. L’evento "Haiti, la speranza" si terrà dalle 9.45 alle 12,30 al cinema “I Portici” in via Roma.

Subito dopo il sisma, la Protezione Civile Italiana inviò immediatamente la nave Cavour che costituì il supporto logistico a tutto il personale civile e militare impegnato a terra, fornì soccorso sanitario di prima urgenza e distribuì 12.000 chili di generi alimentari, 178 mezzi, 1 camera iperbarica, 50 moduli abitativi, 176 tonnellate di medicine varie, circa 98 mila confezioni di medicinali e 80 tonnellate di materiale della Croce Rossa Italiana.

Progettomondo.mlal, Ong con sede regionale nel Comune di Fossano, che dal 1998 lavorava alla realizzazione di un progetto di sicurezza alimentare con la popolazione rurale povera delle campagne di Léogane, epicentro del sisma, dove il 97 % degli edifici era stato distrutto, si attivò immediatamente. Ricostruì 3 scuole a Leogane e ne ristrutturò altre 5, fornendo loro anche le attrezzature didattiche e organizzò corsi di formazione e aggiornamento per gli insegnanti, anche grazie al sostegno della Regione Piemonte.

L’impegno di Progettomondo.mlal ad Haiti continua ancora oggi con interventi di riforestazione e di potabilizzazione dell’acqua, promuovendo l’utilizzo di sistemi fotovoltaici per la produzione di energia solare, anche per le scuole e gli spazi comunitari, e realizzando programmi di sicurezza alimentare.

Proprio quest’anno il Comune e la diocesi di Fossano, in collaborazione con Progettomondo mlal, hanno scelto di dedicare alle scuole di Haiti, per la realizzazione di orti scolastici e pannelli solari, parte del ricavato del biglietto di ingresso alla mostra "Leonardo, Opera omnia" che è in corso a dal settembre scorso tra il Castello degli Acaja, il Museo Diocesano e la Chiesa della Santissima Trinità, e si concluderà il 13 gennaio.

Il giorno del convegno, il 12 gennaio, in serata verrà proposta una cena solidale a Palazzo Righini, in collaborazione con Slow Food e Sapori Reclusi, seguita da un'asta di vini pregiati. E ancora una volta parte del ricavato andrà a Progettomondo.mlal per le attività sull’isola caraibica.

Il programma del convegno al cinema I Portici di Fossano

Intervengono:

il sindaco di Fossano, Davide Sordella
l’assessore regionale alla Protezione Civile, Alberto Valmaggia
l’assessora regionale all’Immigrazione e alla Cooperazione internazionale, Monica Cerutti
il presidente del Coordinamento Provinciale di Protezione Civile di Cuneo, Roberto Gagna
il presidente Progettomondo.mlal, Mario Mancini
modera Ivana Borsotto, vicepresidente di Progettomondo.mlal

Testimonianze di:

Massimiliano Borzetti, Protezione Civile Italiana - “La nave Cavour: l’intervento della Protezione Civile”
Laura Viviana Marchisio, Progettomondo.mlal - “Progetto Nuove Energie: l’impegno ad Haiti continua”

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS