Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

La raccolta 2018 sarà molto buona ma occorre valorizzare la Mela Rossa Cuneo Igp

CUNEO

Foto
Condividi FB

L’inizio della campagna delle mele nella nostra provincia si preannuncia molto buona in termini quantitativi e soprattutto qualitativi.

La forte escursione termica tra notte e dì degli ultimi giorni, infatti, ha il merito di favorire la colorazione rosso intenso della buccia, indice di un notevole accumulo di pigmenti colorati come gli “antociani”, molto salutari perché ricchi di antiossidanti. 

La raccolta inizierà a seconda delle aree, con le mele del gruppo Gala, la cosiddetta mela estiva, per poi proseguire con la Red Delicious, la Golden e le altre varietà tipicamente autunnali.

“L’augurio è che a partire dalle prossime settimane le mele possano essere giustamente remunerate agli imprenditori agricoli - commenta il Direttore di Coldiretti Cuneo, Tino Arosio - e che, al contempo, il consumatore possa apprezzarne la bontà ad un prezzo accessibile allo scaffale”. 

“Per promuovere un sempre più ampio consumo di mele genuine e a Km zero - aggiunge Bruno Rivarossa, Vice Delegato Confederale di Coldiretti - è necessario mettere in campo azioni promozionali, ad esempio mirate sul marchio IPG Mela Rossa Cuneo, un importante strumento economico non ancora adeguatamente valorizzato e utilizzato”.

Eppure in Piemonte, su un totale di 6.000 ettari di melo, di cui 5.000 nella sola provincia di Cuneo, ben 4.500 ettari sono coltivati con le varietà potenzialmente riconducibili alla certificazione IGP Mela Rossa Cuneo.

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS