Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

"Il cielo in ogni stanza" da Fossano spicca al premio nazionale di architettura

FOSSANO

Foto
Condividi FB

La ristrutturazione di un sottotetto del centro storico di Fossano, in provincia di Cuneo, ha ricevuto la menzione speciale nell’ambito di un concorso nazionale “Architettura in legno” che Lignius, (Associazione nazionale italiana case prefabbricate in legno) ed In/Arch (Istituto nazionale di Architettura) hanno istituito per premiare le migliori architetture in legno prodotte in Italia negli ultimi dieci anni.

Al concorso nazionale hanno partecipato oltre 200 progetti già realizzati da nomi importanti dell’architettura nazionale e internazionale come Mario Cucinella, Alfonso Femia (Studio 5+1), Matteo Thun e Michele de Lucchi noto per aver realizzato il padiglione zero di Expo.

Il progetto fossanese premiato a Bolzano il 27 gennaio scorso è stato chiamato “Il cielo in ogni stanza”, titolo suggestivo che ben rappresenta la ristrutturazione realizzata in borgo Vecchio: la luce e le aperture sul cielo fossanese costituiscono la cifra dell’intervento caratterizzato inoltre da rispetto del contesto, sostenibilità ambientale, leggerezza strutturale, gestione a “bolletta zero”.

La ristrutturazione, secondo i più innovativi canoni di bioedilizia, è stata realizzata dall’architetto Chiara Armando e dagli ingegneri Andrea Allora e Massimo Tomatis, insieme a Vitachiara Habitat di a costruzione a secco”.

 

 

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS