Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Gli alunni di Vinadio, Demonte, Gaiola e Roccasparvera avranno il doposcuola

MONTAGNA

Foto
Condividi FB

Riprende a ottobre il progetto "Ac.Crescere insieme", voluto dall’assessorato alla Scuola e Politiche Giovanili dell’Unione montana Valle Stura, in provincia di Cuneo, in collaborazione con l'Istituto Comprensivo Lalla Romano, la cooperativa sociale Emmanuele, il Consorzio socio assistenziale del Cuneese e la Pastorale giovanile. Il progetto ha ottenuto il finanziamento della Compagnia di San Paolo, all’interno del bando “Stiamo tutti bene”.

Obiettivo principale è promuovere il contrasto alla dispersione scolastica attraverso l’istituzione di un servizio di doposcuola di valle, la promozione di momenti di socialità e di scoperta del proprio territorio. Destinatari del progetto sono gli alunni dei plessi della scuola primaria della Valle Stura, con l’avvio di quattro spazi di studio e di socialità (Vinadio, Demonte, Gaiola e Roccasparvera) che verranno attivati grazie alla presenza di un operatore qualificato e la collaborazione di volontari giovani e adulti.

Presso la scuola primaria di Demonte si terrà il doposcuola il lunedì e il mercoledì, dalle 14.00 alle 16.30. La partenza sarà lunedì 16 ottobre. A Vinadio, presso la scuola primaria, il doposcuola si terrà tutti i mercoledì dalle 14 alle 16.30 e si partirà mercoledì 11 ottobre. Infine, per gli alunni della scuola primaria della Bassa Valle l’appuntamento sarà ogni mercoledì, dalle 14.30 alle 17, presso i locali della biblioteca di Gaiola e il venerdì, con medesimo orario, presso i locali del municipio di Roccasparvera: inizio previsto per mercoledì 11 e venerdì 13 ottobre.

Tutti i genitori degli alunni interessati sono invitati ad accompagnare i loro figli in occasione del primo incontro. In quella sede verranno fornite tutte le informazioni necessarie e i dettagli del progetto.  Alle attività di base si aggiungono attività outdoor alla scoperta del contesto ambientale del territorio montano, possibili grazie al partenariato con l’associazione Lou Viol. Inoltre, per chiudere il cerchio, verranno coinvolte le famiglie in incontri specifici sul sostegno alla genitorialità.

In conclusione va ricordato che questo progetto sarà sostenibile grazie agli sforzi del volontariato, elemento imprescindibile per la buona riuscita delle azioni previste. A questo proposito, si rivolge un accorato appello a quanti volessero dare il loro contributo, segnalando la loro disponibilità al numero 388.1178400, oppure presentandosi agli incontri di formazione rivolti agli aspiranti volontari, che si terranno lunedì 16 ottobre e lunedì 23 ottobre dalle 17.30 alle 19.30 presso l’Istituto Comprensivo di Demonte. Allo stesso numero ci si può rivolgere per ogni altra informazione concernente il progetto.

 

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS