Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

FOSSANO/ "Seguire l'esempio del Comune che facilita l'insediamento di aziende"

FOSSANO

Foto
Condividi FB

“Non posso far altro che plaudere alla lettera che il sindaco di Fossano Davide Sordella ha inviato a tutti gli imprenditori del suo Comune a inizio anno, annunciando loro le iniziative assunte dal Comune in materia fiscale. In particolare, ringrazio il primo cittadino di Fossano per il suo esplicito riferimento alle mie sollecitazioni rivolte agli enti locali, segno che si trattava di richieste condivisibili per il bene e lo sviluppo del territorio.

Il mio augurio è che anche gli altri sindaci della provincia di Cuneo seguano il suo esempio, in quanto è fondamentale che le amministrazioni locali alleggeriscano il più possibile la burocrazia, che pesa sulle imprese come un macigno. In particolare, chiedo ai sindaci di togliere gli oneri di urbanizzazione nel caso di riqualificazione di stabilimenti non più usati, in quanto sono già stati pagati all’epoca della loro realizzazione”.

Così Franco Biraghi, presidente di Confindustria Cuneo, commenta la lettera che Davide Sordella ha inviato nei giorni scorsi agli imprenditori del territorio, annunciando le agevolazioni che il Comune di Fossano ha previsto per il 2017 al fine di incentivare la localizzazione di aziende sul territorio comunale.

Nello specifico, l’amministrazione comunale di Fossano ha individuato alcuni benefit relativi a IMU e/o TASI per incentivare la localizzazione di imprese sul territorio. Si tratta di tariffe agevolate a favore delle imprese che decidono di insediarsi sul territorio comunale o che apportano migliorie significative ai loro stabilimenti produttivi.

Nel pacchetto, visionabile interamente sul sito Internet del Comune di Fossano, sono comprese anche agevolazioni riservate ai giovani imprenditori di età compresa tra i 18 ed i 36 anni, all’imprenditoria femminile e alle start up innovative. L’amministrazione comunale, inoltre, mette a disposizione una persona in grado di aiutare chiunque voglia approfondire o essere seguito personalmente in un percorso di investimento.

“Troppo spesso riceviamo richieste di aiuto da parte di persone in difficoltà – spiega il sindaco di Fossano, Davide Sordella -. Di solito sono la mancanza di occupazione o la perdita del lavoro ad innescare le criticità. Un Comune non può trovare o offrire lavoro. Un Comune, e quello di Fossano l’ha fatto, può attivarsi per istituire, anche in collaborazione con altri enti, borse-lavoro o stage formativi.

Di fronte al problema, l’amministrazione si è chiesta quali altre strategie potevano essere messe in campo. Un’azione mirata sull’imposizione fiscale è sembrata una soluzione percorribile. Il Comune ha studiato alcune soluzioni che, nel pieno rispetto della legge, consentono di offrire alle imprese intenzionate a stabilirsi sul nostro territorio una serie di agevolazioni fiscali che riguardano in particolare l’IMU.

Se nel Fossanese si insedieranno nuove aziende, aumenterà l’offerta di lavoro e i nostri concittadini avranno un’opportunità in più per trovare occupazione, con questo un’entrata fissa e quindi la soluzione a tanti problemi”.

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS