Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Fossano: "Per mano a Leonardo ci faremo guidare all'interno della sua Ultima cena"

FOSSANO

Foto
Condividi FB

Mentre prosegue la mostra "Leonardo Opera Omnia", visitabile fino al 13 gennaio nelle tre sedi (castello degli Acaja, Museo Diocesano, chiesa della Santissima Trinità) a Fossano, in provincia di Cuneo, il calendario di eventi paralleli e collaterali all'esposizione si arricchisce. In seguito alle numerose richieste pervenute in diocesi, giovedì 29 novembre alle 20,45, presso la chiesa della SS. Trinità (Battuti Rossi, via dell’Ospedale 2), mons. Pierangelo Chiaramello proporrà nuovamente “Il Cenacolo. Istantanea di un evento”, serata di riflessione proprio in una delle tre sedi del percorso espositivo “Leonardo Opera Omnia”, dove è esposta la riproduzione conforme all’originale e in altissima risoluzione de “L’Ultima cena”. I momenti dedicati alla riflessione e all’ascolto saranno intervallati dal canto di Raffaella Buzzi, accompagnata al pianoforte da Andrea Stefenell.

“In questa serata – racconta il vicario generale mons. Pierangelo Chiaramello – ci lasceremo prendere per mano da Leonardo che, senza essere propriamente un credente, ha saputo tradurre in un’opera un attimo cruciale della vita di Gesù, quello del tradimento di un amico che sta per consegnarlo alla morte. E nel dipingere questo istante, Leonardo si distanzia dalle rappresentazioni pittoriche del suo tempo, mostrando la sua originalità. Nella serata del 29 novembre, nella cornice di una chiesa splendida e accompagnati dal canto e dalla musica, cercheremo di cogliere le intuizioni di un genio che dopo ben 500 anni non smette di stupire”.

Il costo per la partecipazione alla serata del 29 novembre è di 2 euro; i biglietti si potranno acquistare solo a partire dalle ore 20,15 presso la Chiesa dei Battuti Rossi. Gli organizzatori segnalano che non sarà possibile riscaldare l’ambiente. Per ulteriori informazioni telefonare al numero 338/2335931 oppure visitare il sito www.museodiocesano.it.

Per tutto il periodo di apertura della mostra sono aperti al pubblico il "corner solidale” all’interno della chiesa della SS. Trinità e, nella sala sotterranea del Castello degli Acaja, il percorso sensoriale “In leONardo”. Il Corner solidale è un’iniziativa di Progettomondo.mlal e di altre associazioni del territorio impegnate a raccogliere fondi per gli studenti di Haiti. Grazie all’impegno congiunto dei volontari, i visitatori possono trovare nel corner oggetti dedicati a Leonardo e prodotti artigianali provenienti da Haiti. In leONardo, invece, è un innovativo percorso sensoriale realizzato dal POMLab dell’Istituto Vallauri, che porta il visitatore ad immergersi nella conoscenza di Leonardo Da Vinci non partendo dalle sue opere, ma dall’uomo, dalle sue emozioni e curiosità.

Solo fino al 2 dicembre, inoltre, il cortile del castello degli Acaja ospita “iMmaginiamo Fossano”, mostra fotografica in cui Federico Fulcheri, dopo aver portato le sue immagini nei luoghi di Leonardo – da Parigi a Milano e Firenze – espone il suo personale sguardo sulla città.

Sempre al castello, infine, nelle giornate di venerdì 23 novembre dalle 15 alle 19, sabato 24 e domenica 25 novembre dalle 10 alle 19, l’associazione La Mimosa presenta “Natura e Arte”, mostra di lavori di ricamo eseguite dalle maestre e dalle allieve.

Ad arricchire ulteriormente l’offerta legata alla mostra, sempre a Fossano, in Largo Eroi, è visibile la replica della Catapulta Leonardesca. L’installazione, promossa dalla Casa di Reclusione Santa Caterina con il patrocinio della Città di Fossano, è stata realizzata dalla Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri nei laboratori JailDesign, con la partecipazione degli allievi detenuti e il contributo della Caritas Diocesana e della Fondazione NoiAltri.

LA MOSTRA

ORARI DI VISITA
Venerdì dalle 15 alle 19.
Sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 19.

BIGLIETTERIA presso il castello degli Acaja (piazza Castello)
Orari: venerdì 15-19; sabato, domenica e festivi dalle 10-19.
Chiusura biglietteria ore 18.
Biglietto intero: 8 euro
Biglietto ridotto: 5 euro per possessori Abbonamento Musei Torino Piemonte, visitatori tra i 6 e i 20 anni.
Biglietto gratuito per 1 bambino per famiglie con due figli, minori di 6 anni, portatori di handicap e accompagnatore.

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS