Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

FOSSANO/ Con i-Factor i giovani mostrano davvero di cosa sono capaci

FOSSANO

Foto
Condividi FB

Sabato 18 marzo alle ore 15 presso la Sala Consiglio del Palazzo Municipale in via Roma 91a Fossano si è tenuta la sessione di presentazione dei lavori del talent i-Factor 2016-2017.

Per il tema 1 (LE STRADE DEI FOSSANESI) ci sono state 5 presentazioni (di cui un gruppo di 3 ed un gruppo di 2). Dopo una attenta analisi dei contenuti sviluppati dai concorrenti la Giuria ha deciso di premiare ex-aequo i lavori di Alexandru Ionut Andrii e quello del gruppo costituito da Marco Ghigo, Giovanni Mogna e Luca Giraudo. I due premi ex-aequo sono stati fissati in 1.000,00 € l’uno.

Per il tema 2 (I BENEFATTORI DELLA CITTA’) ci sono state 3 presentazioni. La Giuria ha proclamato vincitore di questo tema Simone Martinelli. Il premio ammonta a 700,00 €.

Per il tema 3 (LANDING PAGE FOSSANO2020) si è assistito a 6 presentazioni (di cui un gruppo di 3 e due gruppi di 2). La Giuria ha individuato il vincitore in Alexandru Cosmin (premio di 500,00 €), durante la valutazione dei lavori la Giuria ha deciso di dare una menzione speciale alla landind page presentata da Aurora Fumero e Luca Iadicicco (per un valore di 200,00 €) motivandola con l’ottimo livello della parte grafica associata alla pagina presentata.

Per il tema 4 (PREMIO SPECIALE MIRABILIA) si sono presentati due concorrenti. Il premio di 500,00 € è stato assegnato a Selene Demaria ed a consegnarlo è stato Fabrizio Gavosto, membro della Giuria e Direttore Artistico del Festival Mirabilia.

Il Sindaco Sordella, membro della Giuria, così commenta: “Sono molto soddisfatto per l’andamento di questa seconda edizione di i-Factor. Queste sono, per noi, le Politiche Giovanili: dare un’opportunità e vedere tanti ragazzi impegnarsi in progetti non semplici dimostrando un livello di capacità tecnica e di comunicazione di tutto rispetto.

Il concorso i-Factor ha richiesto a tutti di mettersi in gioco, di confrontarsi con altri, in molti casi di lavorare in gruppo, di presentare pubblicamente il proprio lavoro e di accettare di essere sottoposti ad un giudizio da parte di persone estranee.

Tutte cose che, mi sembra, dobbiamo fare molto spesso nella nostra vita se vogliamo camminare e crescere professionalmente ed umanamente. Faccio i miei più sinceri auguri di successo ai bravissimi partecipanti augurandomi che questa esperienza diventi per tutti loro un importante passo verso una piena e ricca maturazione professionale in qualsiasi settore e in qualsiasi luogo scelgano di impegnarsi”.

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS