Meteo Radio Stereo 5 Euroregion Facebook Twitter Youtube Linkedin

Dieci aziende della provincia di Cuneo "aprono" ai giovani per farsi conoscere

CUNEO

  • Foto
  • Foto
Condividi FB

Sono oltre 900 le piccole e medie imprese nella nostra provincia: ricco mosaico di realtà imprenditoriali, le Pmi costituiscono sia a livello territoriale che a livello nazionale il tessuto produttivo della società. L’occasione per valorizzare il loro talento in un momento di porte aperte dedicato ai giovani è la Giornata nazionale delle piccole e medie imprese organizzata dal Comitato Piccola Industria di Confindustria venerdì 16 novembre, che coinvolge anche le imprese cuneesi.

“Si rinnova un appuntamento di grande importanza per i ragazzi che un domani si affacceranno all’universo lavorativo commenta Mauro Gola, presidente di Confindustria Cuneo -. Le piccole e medie imprese giocano un ruolo fondamentale per quanto riguarda il benessere del luogo che le ospita, offrendo diversi stimoli, incentivi e possibilità con cui gli studenti inizieranno a prendere contatto, confrontandosi con un mondo che è soltanto apparentemente distante dal loro. Attraverso visite guidate, panoramiche dell’azienda, illustrazioni e spiegazioni dettagliate, i giovani studenti cominceranno ad avvicinarsi all’impresa, cogliendo la ricaduta positiva che essa ha sulla collettività circostante, a livello di benessere sia sociale che economico”.

I ragazzi potranno ampliare i loro orizzonti, venendo a contatto non solo con l’impresa fine a se stessa, ma anche con tutti quegli elementi che la caratterizzano: dai macchinari, agli impianti, ai prodotti e, soprattutto, agli uomini che ci lavorano e che contribuiscono a portare avanti nel tempo realtà di grande valore per il contesto in cui operano, animate da entusiasmo e da una forte spinta a crescere. Guardare sempre avanti, quindi, porsi nuovi obiettivi in cui, però, preponderante resta l’attaccamento al territorio in cui queste piccole e medie imprese sono nate: ecco i punti salienti dell’evento nato nel 2010, che ha già coinvolto ore 210 mila ragazzi e che, anche in virtù degli innumerevoli apprezzamenti ottenuti, si conferma un successo di anno in anno.

La provincia di Cuneo vanta ben dieci aziende che aderiranno al progetto (Albasolar, Caseificio Fiandino, Dromont, Epiroc Stonetec, Fas, F.I.M. Fratelli Villosio, Nicole Fashion Group, Tipolito Martini, Torronalba e Valgrana) che, come sottolinea Alberto Biraghi, presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Cuneo, “sono raddoppiate se confrontate con lo scorso anno, rispetto al quale abbiamo riscontrato un maggiore interesse”. “Tutto questo rappresenta per noi una grande soddisfazione – conclude Biraghi, evidenziando l’importanza di un evento che non solo avvicina i giovani alle opportunità che li circondano, ma che vede anche come protagoniste “quelle piccole e medie aziende che rappresentano la spina dorsale e l’ossatura dell’economia italiana”.

VIDEO

COPYRIGHT 2016 WEB & TECH SOLUTIONS